Cosa mangiare per combattere l’anemia

Cosa mangiare combattere anemia

L’anemia è una malattia del sangue che vede la presenza di un minor numero di globuli rossi e di emoglobina nell’organismo rispetto al tasso normale. Tra i primi sintomi dell’anemia ci sono un senso di fatica e di spossamento, dolore toracico, mancanza di fiato. Fermo restando che è consigliabile rivolgersi al proprio medico di fiducia per le eventuali cure, che dovranno essere diversificate in base alle diverse cause, ecco cosa mangiare per combattere l’anemia.

Bocconcini di vitello alla paprica con verdure

bocconcini vitello paprica verdure

Bocconcini di vitello alla paprica con verdure un piatto semplice dal sapore leggermente speziato che permette di portare in tavola un piatto unico e completo in cui il contorno abbraccia e si unisce al piatto forte. I bocconcini di vitello alla paprica con verdure sono una portata ricca, poiché composta da più ingredienti, che però nasconde un’anima molto meno complicata di quello che ci si potrebbe aspettare. Infatti, cucinare i bocconcini di vitello alla paprica con verdure è molto più facile di quello che si potrebbe pensare dal lungo nome del piatto. Non ci credete? Ebbene, ecco la ricetta dei bocconcini di vitello alla paprica con verdure, ora provate.

Arrosto di vitello con funghi e mele

Arrosto vitello funghi mele

Fuori fa freddo. Iniziano le piogge e le giornate sono grigie e senza sole. Tutto invita a starsene a casa e a pensare alla cucina e a qualche manicaretto da preparare per la cena. Chi ne ha la possibilità, poi, può divertirsi a trascorrere tutto il pomeriggio tra i fornelli, muovendosi con quiete in cucina e dedicandosi a piatti che richiedono cotture lunghe, che vanno seguite e controllate con amore costante. Ispirato proprio da tali pensieri, proprio nel fine settimana ormai passato, mi sono dedicato alla preparazione dell’Arrosto di vitello con funghi e mele. Un secondo piatto di carne perfetto per queste giornate uggiose e che riscalda e riempie la casa di profumi deliziosi. Ecco a voi la ricetta dell’ Arrosto di vitello con funghi e mele.

Antipasti di carne: i Rotolini di carpaccio al caprino

Antipasto fresco ma un pò particolare, con il suo carattere “sanguigno” non va d’accordo proprio con tutti … i Rotolini di capaccio al caprino. Certo il sapore della carne non cotta è qualcosa che difficilmente riscontra successo tra tutti i palati, tante volte il gusto e la consistenza possono risultare poco gradevoli, ma per chi adora la carne o il pesce a crudo il carpaccio è veramente delizioso. Rotolini di carpaccio al caprino, dunque!

Una ricetta di carne rossa che è un antipasto o, se vorrete, un secondo piatto leggero. Già sperimentato il carpaccio con carciofi, ora è il turno dei Rotolini di carpaccio al caprino. Tutti a tavola, si inizia con il crudo

Il Polpettone al radicchio, secondo tenero dal cuore amaro

Cosa fare se nel frigorifero trovate della carne macinata e non siete in vena di preparare delle polpette? Volete preparare un secondo piatto ma che non sia troppo laborioso, e mettersi lì a lavorare una polpetta dopo l’altra non è proprio quello che avevate in testa! Siete quasi sul punto di cedere e decidere di usare la carne macinata per preparare un ottimo ragù? Ma no! Non è possibile dovete preparare un secondo piatto, l’unica portata che manca al vostro menù. Eccovi servita la soluzione: il Polpettone al radicchio!

Il Polpettone al radicchio è un secondo piatto a base di carne rossa dal sapore intrigante, che mescola gusti “dolci” e amarostici racchiudendoli in un involucro di tenera e succulenta carne. Oltre al Polpettone al radicchio potrete provare il polpettone alle uova sode o il polpettone alla rucola, altre prelibate ricette di Ginger&Tomato. Ma per oggi … non mettiamo altra carne al fuoco … e via a preparare il Polpettone al radicchio.

Cucina giudaico-romanesca: i Saltimbocca alla romana

Carciofi alla giudia, spaghetti alla carbonara, spaghetti cacio e pepe … sbirciano nella pagina dedicata alla cucina giudaico-romanesca ho notato che sono state inserite tante ricette della cucina della Capitale, ma cercando più attentamente mi sono accorto di una svista, o meglio di un’assenza, di cui mi scuso, in quanto anch’io autore di queste pagine. Non era stata inserita la ricetta dei Saltimbocca alla romana! Com’è stato possibile non scrivere prima di un piatto così eccezionale come i Saltimbocca alla romana?

Tante ricette da inserire, svariati argomenti di cui parlare ed una svista come questa può succedere. Siamo pronti, anzi prontissimi a rimediare, oggi, inserendo la ricetta dei Saltimbocca alla romana. Vi siete mai domandati il perché di tale nome? Quasi ovvia la spiegazione. La carne di vitello cucinata in questo modo è talmente buona, che non avrete bisogno di accompagnala alle fauci, salta direttamente in bocca per quanto è strepitosa nella sua semplicità! Ed ora: Saltimbocca alla romana.

Come fare il Filetto di maiale al Porto

Come si può cucinare la carne di maiale in modo semplice arricchendola di qualche sapore e mantenendola tenera? Potremmo pensare al maiale alla senape. Oppure al filetto di maiale alla giardiniera. Se invece vogliamo aggiungere alla carne un pizzico di raffinatezza ed un tocco d’eleganza non potremo far altro che cucinare il Filetto di maiale al Porto.

Il Filetto di maiale al Porto è un ottimo secondo piatto, da sfruttare nelle occasioni un po’ particolari. A cosa mi riferisco? Ad una cenetta romantica, ad esempio. Altrimenti ad una cena elegante in cui volete stupire i vostri ospiti con semplicità. Eccoci giunti al momento più atteso: come si prepara il Filetto di maiale al Porto.

Un piatto per una domenica piovosa: il Lombo di maiale all’inglese

Oggi, qui a Palermo, è una giornata grigia e piovosa. Gli stimoli per uscire da casa sono ben pochi, ed il tempo non invita di certo a fare quattro passi per strada. È la giornata ideale per rintanarsi in cucina e dedicarsi ad uno di quei piatti che ha bisogno di lunghi e lenti tempi di cottura o di preparazione.
Se non sbaglio, ho letto proprio qualche giorno fa, di una ricetta di questo tipo … ma si, ora ricordo era la ricetta del Lombo di maiale all’inglese!

Ecco, il Lombo di maiale all’inglese è proprio il piatto ideale per una giornata del genere, considerando, poi, che oggi è domenica, mi sembra ancora più appropriato per il tradizionale lauto pranzo domenicale. Il Lombo di maiale all’inglese è un piatto molto ricco, alla carne di maiale si aggiunge il formaggio, che si fonde suadente durante la cottura, ed il tutto è condito da un calorico sughetto. Spero di avervi incuriosito a sufficienza, ecco a voi la ricetta del Lombo di maiale all’inglese.

Carne e prosciutto per preparare gli Involtini alla messicana

La ricetta di oggi necessita di una lunga spiegazione, non perché sia particolarmente complicata, ma semplicemente perché comprende tanti differenti passaggi. Non mettetevi le mani nei capelli, non ne è il caso! Per tranquillizzarvi posso solo dirvi che la ricetta è molto più semplice di quello che può sembrare e che al termine della preparazione otterrete un delizioso piatto di Involtini alla messicana.

Altro avviso importante, gli Involtini alla messicana, di messicano hanno ben poco. Credo che il nome sia dovuto semplicemente alla loro forma, che ricorda appunto quella degli involtini messicani, ma non sono pronto a mettere la mano sul fuoco! Ok, basta parole di contorno e via a preparare gli Involtini alla messicana.

Cucina Americana: l’Arrosto Cajun

La Louisiana, lo stato Americano bagnato dal fiume Mississippi ed in cui si trova la fantastica e festaiola New Orleans, è qui che vi porterò oggi, attraverso un piccolo viaggio nella cucina di questo territorio. La Louisiana è uno stato in cui, nel tempo, si sono incrociate genti di tutti i popoli e di tutte le razze ed hanno dato vita a culture e tradizioni del tutto nuove che intrecciano gli usi, le tradizioni, le cucine e le lingue di tutta la molteplicità etnica che ha costituito la popolazione di questo stato.

In questo stato si possono distinguere due differenti culture, quella Cajun e quella Creola, con le due rispettive cucine la cucina cajun e la cucina creola. Cozze alla New Orleans, Jambalaya o Popcorn Cajun sono solo alcuni dei piatti che potrete assaporare in questo luogo. Quello che voglio proporvi oggi è un piatto a base di carne, speziato e sostanzioso, l’Arrosto cajun.

Buona Pasqua con gli Involtini alla siciliana

Un sentito augurio di Felice Pasqua a tutti i nostri lettori! Oggi non voglio intrattenervi con troppe chiacchiere riguardo al piatto che sto per descrivervi, preferisco lasciarvi più tempo a disposizione da passare in compagnia dei vostri familiari magari attorno ad una tavola ben imbandita. La ricetta di oggi è quella degli Involtini alla siciliana.

Non chiedetemi il perché di questo nome! Da quanto conosco della cucina siciliana non ho mai mangiato gli Involtini alla siciliana in nessuna provincia dell’Isola. Probabilmente questo nome è stato affibbiato da qualche cuoco che operava in una regione diversa e che ha voluto fare onore alla Sicilia usando degli ingredienti molto siculi. Bene, ora la ricetta: gli Involtini alla siciliana.

Carpaccio con carciofi

Antipasto leggero e fresco, che unisce verdure e carne: il Carpaccio con carciofi. Il carpaccio, tenerissime fettine di vitello, così sottili da perdere la loro consistenza e diventare quasi trasparenti, da gustare crudo per sentire fino in fondo il gusto della carne al naturale. I carciofi, coriacei ed impenetrabili, che racchiudono e proteggono un cuore delicato. Che unione fantastica può nascere da questi due ingredienti!

Il Carpaccio con carciofi è una pietanza molto semplice, che non richiede grandi preparativi e lunghi tempi di preparazione. Pochi ingredienti ben conditi, un po’ di abilità ed il piatto vien fuori da solo. Se siete in vena di una cena leggera o cercate qualche piatto stuzzicante per una cenetta intima, la carne cruda è una buona soluzione. Come prepararla? Semplice: Carpaccio con carciofi.

Polpette allo zafferano e limone, una storia d’amore in cucina

Polpette allo zafferano e limone

Giallo e luminoso, come l’oro. Delicato e tenue sia nel profumo che nel sapore. Condisce i piatti in modo impeccabile, se ben utilizzato, ed ha la capacità di rendere unici anche dei piatti molto semplici. Signore e signori, sto parlando di lui, messer zafferano! Ma un signore della risma dello zafferano, non potrebbe mai rimanere da solo. Un ingrediente così nobile ed elegante è fatto per essere contornato da un numero discreto di belle signorine, dall’aspetto accattivante ed appetitoso. Signorine un po’ in carne, dalla pelle un po’ abbronzata. Come ad esempio delle belle polpette.

A questa storia d’amore, adesso, manca solo un particolare. Un profumo. Un odore che ricordi il tempo in cui nacque questa unione tra le polpette e lo zafferano. Un aroma fresco e un po’ seducente che possa dare al tutto una sferzata di allegria. Ed eccolo spuntare, come sottofondo, arriva un profumo leggero, di agrumi. Poi si fa più deciso e riesce a cogliere affondo il profumo dei limoni.
E, tra tanta poesia, eccole spuntare:

le Polpette allo zafferano e limone.

Un secondo di carne: l’Agnello con pomodori e spinaci

Agnello con pomodori e spinaci

Poter contare su un buon secondo piatto, costituito da una ricetta di carne, può essere sempre utile per risolvere il problema di fare un menù per una cena un po’ speciale tra amici o magari con dei colleghi di lavoro. Sul tema, vi abbiamo dato tanti spunti e tante idee, ma come sempre, amiamo rinnovarci e proporvi sempre qualcosa di nuovo. Oggi è il turno dell’Agnello con pomodori e spinaci.

La carne d’agnello può essere cucinata in tanti modi, vi ricordo le ricette dell’hamburger di agnello o dell’agnello con verdure stufate. Ma non è tutto, ci sono altre nuove ed interessanti ricette per poter preparare degli ottimi piatti con la carne d’agnello, e questo è il caso dell’Agnello con pomodori e spinaci. Questo secondo è molto semplice e molto facile da preparare, e con l’Agnello con pomodori e spinaci, con poche mosse in cucina, farete di sicuro un piatto eccellente.