Arrosto di vitello con funghi e mele

di Roberto 0



Fuori fa freddo. Iniziano le piogge e le giornate sono grigie e senza sole. Tutto invita a starsene a casa e a pensare alla cucina e a qualche manicaretto da preparare per la cena. Chi ne ha la possibilità, poi, può divertirsi a trascorrere tutto il pomeriggio tra i fornelli, muovendosi con quiete in cucina e dedicandosi a piatti che richiedono cotture lunghe, che vanno seguite e controllate con amore costante. Ispirato proprio da tali pensieri, proprio nel fine settimana ormai passato, mi sono dedicato alla preparazione dell’Arrosto di vitello con funghi e mele. Un secondo piatto di carne perfetto per queste giornate uggiose e che riscalda e riempie la casa di profumi deliziosi. Ecco a voi la ricetta dell’ Arrosto di vitello con funghi e mele.

Arrosto di vitello con funghi e mele


Ingredienti

800 gr. noce di vitello | 2 spicchi d'aglio | 1 rametto di rosmarino | 1 cucchiaio di pepe misto in grani, | 1 kg. funghi Champignon | 2 costine di sedano | 2 cipolle | 3 mele | brodo vegetale | olio extravergine d'oliva | sale | 1 bicchiere di vino bianco secco

Preparazione

  Sbucciate e tagliate gli spicchi d’aglio in 2 o 3 parti, quindi incidete la carne ed inserite in ogni incisione un pezzo d’aglio. Massaggiate la carne con il sale, il rosmarino ed il pepe in grani, quindi mettetela in una teglia e bagnatela con il vino bianco, abbiate cura di tenere da parte ¼ di bicchiere di vino. Riponete la teglia in forno, preriscaldato a 180 gradi, e lasciate cuocere l’arrosto per circa 1 ora.

  Nel frattempo eliminate le radici dei funghi, lavateli, scolateli per bene e tagliateli a fette. Pulite il sedano eliminate eventuali filamenti quindi lavatelo e tritatelo insieme alle cipolle dopo averle mondate e lavate. Fate scaldare un filo d’olio in una casseruola, quindi soffriggete leggermente il sedano e la cipolla, quando questi saranno dorati aggiungete i funghi.

  Controllate di tanto in tanto l’arrosto e bagnatelo spesso con il suo sughetto di cottura e con del brodo, rigirandolo ogni tanto. Alzate la fiamma della casseruola con i funghi e sfumateli con il vino bianco. Poi lasciate cuocere i funghi a fuoco basso bagnandoli con un mestolo di brodo. Aggiustate i funghi di sale e quando saranno ben cotti ed il soffritto avrà formato una specie di cremina, toglieteli dal fuoco.

  Sbucciate le mele, eliminate il torsolo e tagliatele a fettine. Distribuite le fettine di mela sulla superficie dei funghi quindi coprite la casseruola con un coperchio e lasciate che le mele si stufino con il calore dei fughi. Quando l’arrosto sarà pronto, non dovrete far altro che raccogliere il sughetto di cottura, tagliare l’arrosto a fette e servirlo con i funghi e le mele caldi ed il sughetto di cottura in una ciotolina.


Come contorno a questa ricetta vi proporrei degli asparagi al cartoccio o delle patate rosticciate. Il tutto andrebbe poi accompagnato sorseggiando un buon vino rosso, robusto e corposo, morbido e vellutato quali possono essere il Syrah, il Cabernet Sauvignon o un buon Nero d’Avola, vini di buona struttura e di considerevole gradazione alcolica. Se questo piatto è stato di vostro gradimento, vi suggerisco di provare anche le ricette di Ginger & Tomato del prosciutto arrosto, dell’agnello arrosto, dell’arrosto di maiale, dell’arrosto ripieno all’austriaca, dell’arrosto di maiale ripieno alle mele, dell’arrosto al pepe e dell’arrosto all’arancia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>