Arrosto all’arancia: un secondo di carne

di liulai 5

TEMPO: 1 ora e 15 minuti | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: NO | PICCANTE: NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: SI

Un’idea diversa da alternare alla classicissima anitra all’arancia è l’arrosto all’arancia. Per un pranzo domenicale, un secondo di carne importante in cui l’accostamento con la frutta rende più morbido il sapore dell’arrosto, questa ricetta si adatta benissimo sia a mani esperte che a cuoche alle prime armi. Amo preparare l’arrosto all’arancia anche per delle cene in giorni feriali, come ho più spesso ribadito, credo che la convivialità, l’allegria che possa sprigionarsi attorno ad un ricco piatto possa spesso far dimenticare anche giornate non andate per il verso giusto.


Arrosto all’arancia

Ingredienti per 4 persone:

800gr di lonza di maiale (o noce di vitello) | una cipolla | 2 costole di sedano | 4 arance | un bicchiere di vino bianco secco | 50gr di burro | brodo | sale | pepe

LA PREPARAZIONE:

  1. Tritate finemente la cipolla con le costole di sedano; mettete il trito in una casseruola da forno con il burro e fatelo rosolare.

  2. Lavate una della arance e tritatene la scorza che aggiungerete al trito di sedano e cipolla. Lasciate insaporire per qualche minuto e poi adagiate nel soffritto il pezzo di carne e fatelo dorare da ogni parte, rigirandolo più volte.

  3. Salatelo, pepatelo, bagnatelo con il succo di 2 arance e con il vino bianco. Trasferite la casseruola nel forno e lasciate cuocere l’arrosto per circa 1 ora, bagnandolo ogni tanto con il suo fondo di cottura e unendo, se necessario, poco brodo.

  4. Trascorso il tempo indicato, togliete momentaneamente l’arrosto dal forno, mettete tutt’intorno le arance rimaste (che avrete provveduto a lavare bene, per liberarle da ogni eventuale traccia di anticrittogamico) tagliate a fette e fate cuocere per altri 10 minuti.

  5. Levate dal forno definitivamente, tagliate l’arrosto a fette, adagiatelo sul piatto di portata e contornatelo con le fette di arancia calde. Irrorate con il sugo di cottura e servite ben caldo.

Commenti (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>