Le Pastelle:la ricetta della pastella per i vegetali e per il pesce

di Germana 6

Le pastelle, credevate che ce ne fosse una sola? niente affatto ce ne sono almeno quattro differenti: una per i vegetali, una per il pesce, una per la carne ed una per la frutta e le creme. Sono quattro pastelle diverse tutte adatte a racchiudere in una cornice dorata i nostri cibi, rendendoli così croccanti e succulenti, in una parola irresistibili. Attenzione però alla temperatura dell’olio che é importantissima perché il nostro composto possa rapprendersi subito ed il cibo non assorba grasso in eccesso.

Cominciamo dalla Pastella per i vegetali per 4 persone vi occorrono

100 gr di acqua | 80 gr di farina di riso | 20 gr di farina integrale | 40 gr di tuorli (2 tuorli di uova medie) | un pizzico di sale

Preparazione: raccogliete la farina di riso in una ciotola unitevi il sale, la farina integrale e mescolate bene. Stemperate i tuorli con l’acqua utilizzando la frusta ed aggiungete il composto alle farine lavorando fino ad ottenere una miscela omogenea.

Con questa pastella potete friggere tutte le verdure che volete, dalle cime dei broccoli alle foglie dei spinaci l’importante é che ricordiate che la temperatura dell’olio per la frittura vegetale é di 155 gradi circa.

Proseguiamo poi con la Pastella per il pesce gli ingredienti per 4 persone sono

250 gr di acqua | 220 gr di farina 00 | 1 albume | 1 cucchiaino di olio evo | sale | una puntina di zucchero

Preparazione: unite alla farina due prese di sale una punta di zucchero e l’olio evo. Stemperatela poi con l’acqua e la frusta fino ad ottenere un composto omogeneo. Montate a neve l’albume con un pizzico di sale ed incorporatelo alla pastella facendo attenzione e non farlo “smontare”.

Con questa pastella potete friggere i filetti di merluzzo, quelli di baccalà, ma anche i crostacei come gli scampi; in questo caso la temperatura dell’olio si aggira tra i 145 ed i 150 gradi.

 

 

Commenti (6)

  1. ma per la pastella vegetale posso usare al posto delle 2 farine quella di kamut..purtroppo sono intollerante!!!vado a provare….ciao….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>