French toast al bacon con pere

French toast bacon

Oggi la ricetta dei french toast al bacon. Conoscete tutti i french toast? Sono quei toast dolci fritti di origine francese che si consumano solitamente al mattino. Non fanno per me perchè troppo ricchi e pesanti dato che vanno passati nell‘uovo misto a zucchero e poi fritti, ed a colazione non ce la farei proprio a digerirli, ma sono così buoni che una volta ogni tanto me li concedo. Molto più facilmente invece li preparo nella versione salata e quelli al bacon sono ottimi. Possono essere serviti per un inizio giornata diverso dal solito ma ancora di più per il brunch: avete presente quando nel fine settimana vi alzate con calma ed è troppo tardi per fare colazione ma troppo presto per il pranzo? Bene, quello è il momento ideale.

Ricette per uova al tegamino

5 ricette uova tegamino

Le uova al tegamino rappresentano una soluzione pratica ed immediata per un secondo nutriente e veloce. Sembrano facili ed in effetti non richiedono troppa abilità ai fornelli ma sono in molti a non saperle cucinare bene. Addirittura per un risultato ottimale gli albumi dovrebbero essere separati dai tuorli e cotti a parte fritti nel burro, e solo dopo dovrebbero essere aggiunti delicatamente i secondi, cotti fino a diventare cremosi, con il coperchio. In ogni caso le uova al tegamino costituiscono una preparazione base che può essere insaporita a piacere, ecco 5 ricette.

I club sandwich de “I menu di Benedetta”

club sandwich menu benedetta

Quando parliamo di panini mi trovate sempre in prima fila, che si tratti di tramezzini, panini leggeri o con la carne, merende improvvisate o mix di ingredienti da chef, devo dire che sono proprio un’appassionata del genere! I club sandwich poi sono davvero una particolarità, o almeno così la vedo io, visto che non sono quei classici tramezzini che prepariamo con il pane a cassetta, maionese e tutto il resto, perché il pane andiamo ad utilizzarlo tostato, caratteristica che rende tutto molto più buono e invitante, anche un po’ “straniero” cosa che ci attira molto come per cheeseburger ed hot-dog!

Hamburger e patatine firmati Cotto e Mangiato

hamburger patatine firmati cotto mangiato

Una ricetta semplice e anche che ognuno magari interpreta a modo suo, ma che come al solito Cotto e Mangiato ci descrive con una passione per la cucina che ci fa proprio venire voglia di andare a comprare gli ingredienti e preparare questi hamburger con patatine fritte!

La descrizione che fa Bendetta Parodi del momento in cui gusti un hamburger, che in questo caso è cheeseburger e per di più crispy con l’aggiunta del bacon croccante, è praticamente un’apoteosi del piacere, attimo dopo attimo incontri tutti gli ingredienti messi in pila uno sull’altro che hanno senza alcun dubbio il valore aggiunto di essere casalinghi e preparati nella tua cucina, caratteristica che anche il più buono dei fast food chiaramente finisce con il tradire.

Inutile dire che i bambini andranno matti per una cena preparata in questo modo e chiaramente tenete conto che potete sottrarre e aggiungere gli ingredienti che preferite, ad esempio le salse, come la senape, oppure le cipolle da tagliare a rondelle, e le sottilette, che ormai trovate in più qualità, e alla fine potete pensare anche di dar vita a un hamburger doppio con doppio formaggio!

 

Primi piatti da Cotto e Mangiato: le penne al bacon e fagioli

primi piatti cotto e mangiato penne bacon fagioli

Piatto molto maschile. La leggenda racconta (in verità l’ho letto quindi dovrebbe essere tutto vero, ma è più divertente parlare di leggenda) che il cameraman di Cotto e Mangiato cucini questo piatto almeno una volta alla settimana! Devo infatti essere sincera, appena visti gli ingredienti, senza nemmeno sapere quale fosse il procedimento, che intuivo comunque essere molto semplice, ho pensato subito che il mio fidanzato avrebbe apprezzato molto, e che forse l’avrebbe anche volentieri preparata insieme a me!

Conosco molti uomini che in cucina si comportano come veri chef, nel senso che preparano dei piatti anche molto articolati, ed in fondo sappiamo bene che proprio i più grandi chef del mondo sono uomini (dobbiamo rifarci in questo!). Capita però piuttosto spesso che i nostri fidanzati o mariti se la cavino bene utilizzando spesso molti condimenti, il mio fidanzato prepara aglio, olio e peperoncino o primi piatti con la panna che sono sublimi, ma utilizzando tanto olio e tante salse non è poi così difficile! Devo dire che se la cava anche con i risotti, con secondi e contorni meno, però devo anche ammettere che lo faccio cucinare poco, fosse solo per non prendere 2 chili alla settimana per eccessi di condimento!

Proponete questa ricetta alla Bud Spencer e Terence Hill, vedrete che anche i maschietti più piccoli con gli amichetti ve ne chiederanno il bis! 

Le patate stufate, un contorno per l’inverno

Quando arriva il freddo trovo che sia gradevolissimo mangiare pietanze calde. Le zuppe e gli stufati secondo me sono perfetti per rispondere a questa esigenza, specie se accompagnati da una bella fetta di pane casereccio. Così ieri sera mi sono preparata un bel piatto di patate stufate, una ricetta che mi ricorda tantissimo le sere d’inverno davanti al caminetto. Lo stufato è normalmente un piatto a base di carne, ma questa variante a base di patate è ottima. E’ un piatto che richiede una preparazione abbastanza semplice e che si può utilizzare per accompagnare un secondo di carne. Io però in genere lo cucino semplicemente per accompagnare delle uova sode. La miscela degli ingredienti, patate, piselli e bacon è un perfetto equilibrio tra sapori dolci e sapori forti. Quando ho più tempo friggo prima velocemente le patate tagliate a pezzi grossi in olio ben caldo, finchè non sono dorate di fuori ma ancora crude dentro. Altrimenti, si possono unire al resto degli ingredienti anche completamente crude, facendo però attenzione che i pezzi non siano troppo grossi, perchè altrimenti rischiano di rimanere duri in qualche punto. Una spruzzatina di paprika dolce alla fine e un bel bicchiere di vino rosso saranno una rifinitura perfetta per accompagnare il piatto.

Il Cake alle Zucchine, perfetto per un brunch autunnale


Adoro i cake li trovo davvero perfetti da gustare ad un bel brunch tra amici. Il Cake alle Zucchine e Bacon é poi tra i miei preferiti in assoluto. Mi piace molto l’accostamento del dolce delle verdure con l’affumicato del bacon, poi per dare un tocco in più aggiungo anche della farina di grano saraceno ed un pizzico di paprika. Volendo potete anche organizzare un intero Brunch a base di Cake dolci e salati, accompagnati da tè e caffè. Per le farciture potete sbizzarrirvi come preferite, dalle verdure, alle spezie, al salmone ai salumi. E per quanto riguarda quelli dolci potete divertirvi con la frutta, ad esempio con i fichi, e terminare con la cioccolata bianca. Anzi nella versione dolce potete anche provare con zucca, mandorle e scorza d’arancia. Insomma come avrete capito date sfogo alla fantasia!

Una Ricetta Low Budget ma con gusto: il risotto con piselli e bacon


Allora iniziamo la settimana con una simpatica ricetta anticrisi: il risotto con piselli e bacon. Il riso con i piselli é un piatto pienamente evocativo: quante volte lo abbiamo mangiato da piccoli preparato per noi dalla nostra mamma o dalla nostra nonna? é davvero un piatto antico dal gusto unico ed ancora pienamente attuale. E c’era sicuramente un motivo se le nostre nonne lo preparavano ai nostri genitori e magari le nostre bisnonne facevano altrettanto con i nostri nonni: si tratta del fatto che innanzitutto é un piatto nutriente e buono e poi, cosa parimenti importante, é un piatto davvero economico. In questa ricetta io ho pensato di aggiungere un pochino di bacon sia per rendere questo risotto ancora più completo sia per renderlo ancora più gustoso. Non so voi ma io preparo spesso il riso sia nelle cene in famiglia sia in quelle tra amici, anche perché spesso i risotti sono molto amati anche dai bambini, soprattutto da quelli più piccolini!

Muffin al Bacon e Formaggio

muffin al bacon
Proseguiamo dunque nel filone dei Cake. Come già vi avevo detto se non volete utilizzare lo stampo classico rettangolare del cake potete anche usare gli stampini dei muffin. In questo modo non solo dimezzerete i tempi di cottura ma farete anche delle monoporzioni che vanno tanto di moda in questo periodo. Ognuno potrà prendere e gustarsi il suo stuzzichino in un sol boccone. Questi muffin sono perfetti sia per dei brunch domenicali tra amici, ma vanno bene anche come sfizioso antipasto oppure come aperitivo. Saranno sicuramente originali e saporiti. Questa ricetta prevede l’incontro di due sapori forti: quello del bacon e quello del formaggio cheddar, volendo potete seguire le vostre inclinazioni e cambiare “imbottitura” sempre ricordando però che per le dosi che vi riporto non bisogna superare i 250 grammi di farcitura. Dunque fate largo alla vostra fantasia in modo da stupire sempre più piacevolmente i vostri invitati e, perché no, anche i vostri bambini!

Insalata verde al lime

sunrise1

TEMPO: 20 minuti | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: facile

VEGETARIANA: NO | PICCANTE: NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: SI


Ho conosciuto molte persone a cui non piace mescolare la carne e il pesce. Alcuni semplicemente nella stessa portata, non mangerebbero mai un antipasto o un primo “mari e monti”, mentre altri non possono contemplare proprio la possibilità di un intero pasto che mescoli la carne con il pesce, niente antipasto di formaggi e salumi misti se dopo si mangia un primo con il pesce o una trota al forno!

Io trovo invece sempre interessante questa combinazione culinaria, non solo perchè sono un’amante del mescolarsi dei sapori, delle consistenze, dei colori e dei gusti, quando si tratta di cibo, ma anche perchè spesso mettere insieme della carne, o dei salumi, insieme a del pesce, o dei crostacei, dà proprio vita a un incrocio di sapori che finisce col diventare raffinato, anche se in un piatto semplice, e credo che in questa insalata accada questo.

Per di più qui troviamo anche tre diverse qualità di verdura che hanno non solo tre consistenze, ma anche tre gusti diversi, quindi vi consiglio vivamente di provare questa ricetta, renderà nuovo e piacevole anche un semplice pranzo quotidiano, e poi, ormai ci siamo davvero, sta arrivando l’estate, iniziamo a inventarci nuove ricette fresche e creative!

Ricetta di Primavera: Zuppa di Piselli e Bacon

 

piselli

 

TEMPO: 30 minuti | COSTO: basso | DIFFICOLTA’:  bassa | VEGETARIANA: no | PICCANTE: no | GLUTINE: no | BAMBINI: si 

Finalmente è arrivata la Primavera, l’abbiamo tanto aspettata ed ecco che con i primi caldi finalmente anche nei nostri piatti sono arrivati i nuovi prodotti di stagione: piselli, asparagi, spinacini, fagiolini e quant’altro. Naturalmente poi con la bella stagione cresce anche la nostra voglia di decorare la casa con fiori, piante e di accogliere i nostri ospiti offrendogli dei piatti più freschi e leggeri. I piselli sono dei legumi tipici di questa stagione, si possono gustare in diversi modi sia crudi che cotti. Quella che vi propongo oggi é una versione della zuppa di piselli che preparava la mia bisnonna per dare il benvenuto alla nuova stagione che si insediava. Questa è una ricetta originaria della cucina francese che la mia famiglia ancora oggi é solita riproporre per i primi pranzi in giardino, io stessa la faccio a mia figlia che la adora. Ma il momento più bello di questo piatto é quello che ne precede la preparazione: ovvero stare seduti con la vostra famiglia intorno al tavolo a sgranare i piselli e a chiacchierare in intimità.

Una ricetta d’oltreoceano: la Clam Chowder alla moda australiana

chowder

 

TEMPO: 30 minuti | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: media | VEGETARIANA: no | PICCANTE: no | GLUTINE: no | BAMBINI: no

La Clam Chowder é una zuppa molto in voga nel mondo anglosassone. Per la precisione trova le sue origini nello stato americano del New England. Si tratta di una zuppa a base di pesce (vongole, filetto di pesce bianco, salmone, crostacei), pancetta e patate il tutto annaffiato generosamente da panna e brodo. Questa versione che proponiamo oggi invece é la ricetta che mi propina una mia amica australiana tutte le volte che mi invita a cena. Io la trovo davvero molto gustosa e adatta alla stagione estiva. E’ un buon piatto per iniziare una cena tra amici, é molto colorato, profumato e nell’insieme riesce a sviluppare una serie di odori e sapori che mettono di buon umore. Io vi consiglio caldamente di assaporarla bevendo un buon calice di vino bianco secco e aromatico, sicuramente contribuirà a far sprigionare tutti i profumi della vostra “chowder”.

Zuppa di orzo al bacon

Le zuppe, fredde d’estate e calde d’inverno, sono delle specialità a cui, a parer mio, non si dovrebbe rinunciare. A maggior ragione quando alla base delle zuppe vi sono dei cereali eccezionali come l’orzo. L’orzo si distingue dagli altri cereali per il notevole contenuto di fibre e soprattutto di quelle solubili. Insieme all’avena, è il cereale con il più basso indice glicemico.

L’orzo si gonfia moltissimo durante la cottura: questa caratteristica, unita alla notevole quantità di fibre, consente di preparare zuppe e minestre molto sazianti e ipocaloriche. In commercio si trovano due tipi di orzo. L’orzo mondo o mondato o decorticato, che richiede una lunga cottura e un ammollo preventivo, contiene più fibre, sali minerale, vitamine, e meno calorie. L’orzo perlato subisce un processo di raffinazione (simile alla sbiancatura del riso) atto a rimuovere la parte più esterna. Può essere utilizzato senza ammollo preventivo e la cottura è più breve.