Per gli amanti della linea, l’hamburger light

di Roberto 4

Versione americana delle nostre più antiche polpette, l’hamburger è uno dei cibi che ha fatto il giro del mondo e che ormai è conosciuto fin negli angoli più sperduti del globo.

Gustoso e nutriente, perché la carne macinata viene mescolata con aromi e spezie di vario genere, la fama conquistata dall’hamburger è indubbiamente legata alla praticità e alla facilità di preparazione di questo alimento.

Si può comodamente cucinare in padella o in piastra, e messo tra due fette di pane si può consumare in modo veloce, senza perder troppo tempo in tavola.


Il mio senso del gusto mi obbliga a sottolineare, il mio personalissimo parere, nulla è meglio dell’hamburger casalingo, anche se, non lo nascondo, molto raramente mi concedo anche quello delle celebri catene internazionali, ma più che altro per un fatto emozionale, per sentirmi immerso in un’atmosfera tipo “Pulp Fiction” , e non per la qualità del cibo.

L’hamburger come punto a suo svantaggio, ha quello di esser una pietanza non priva di grassi, continua minaccia per le diete e per la salute.

È possibile risolvere questo inconveniente senza doversi privare del buon gusto di questa piatto. Come? Aggiungendo delle verdure alla carne tritata che si utilizza per la preparazione delle polpette o degli hamburger.

Questo espediente consente sia di ridurre la quantità di grassi della carne sia di aggiunge fibra all’alimento, che permette di rallentare l’assorbimento dei grassi e degli zuccheri, il tutto a favore della siluette.

Fate bene attenzione, aggiungere non significa solamente addizionare qualcosa in più, ma vuol dire anche sottrarre qualcos’altro. Mettiamo verdure per togliere carne.

Ogni buon cuoco ha una propria ricetta per preparare l’impasto per le polpette o gli hamburger, dettata dalla personale tradizione familiare o regionale, e non voglio entrare nel merito di suggerire ingredienti o modalità differenti per tale preparazione, vorrei limitarmi solamente a suggerire l’aggiunta di alcune verdure.

Passiamo ai consigli pratici. Tra le verdure più indicate per essere mescolate con la carne tritata per le nostre polpette abbiamo le zucchine e le melanzane. Anche i peperoni si prestano bene a quest’utilizzo. Per unire in modo omogeneo carne e verdure consiglio di tagliare le verdure crude a dadini molto piccoli, in modo tale che da amalgamarsi bene e allo stesso tempo cuocersi isieme alla carne.
Se, invece vogliamo dare un tocco originale ai nostri hamburger possiamo usare delle prugne secche tritate.

La cottura migliore ? Le polpette fritte sono le mie preferite, ma se ci teniamo alla linea meglio arrostite o al forno!

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>