Cotto e mangiato, ricette antipasti: torta rustica di ricotta e pesto

di Claudia Commenta



cotto e mangiato ricette antipasti torta rustica ricotta pesto

Di torte rustiche ne possiamo preparare forse con infinite combinazioni. Possiamo prepararci da sole la pasta frolla, sfoglia o brisée, oppure utilizzare comodamente quelle già pronte, che possono essere conservate in frigo o congelate, per non parlare degli ingredienti, che come possiamo leggere sui libri, sul sito o guardare in tv su Cotto e Mangiato, hanno la capacità di mescolarsi, come per magia, quando si parla di torte salate!

Gli abbinamenti di salumi e formaggi sono molteplici, ma anche per una torta di verdure si possono mescolare peperoni e melanzane, carciofi, fagiolini e funghi in mille modi, per non parlare poi di ricette come questa che ci propone Bendetta Parodi che mettono d’accordo proprio tutti, vista la combinazione squisita della ricotta con il pesto, arricchita dal grana e dai pomodorini, per non aggiungere che anche in questo caso possiamo cambiare, togliere e mettere formaggi, salumi e anche qualche verdura! Inserire il pesto in una torta salata, oppure anche su di una pizza fatta in casa, garantisce una dose di sapore in più che non tutti gli ingredienti sono in grado di dare. Anche il gorgonzola ha queste proprietà, ma non è un formaggio apprezzato proprio da tutti. Il pesto invece è difficile che non piaccia, soprattutto perchè ne esistono molte qualità meno forti e con meno aglio ad esempio.

Torta rustica di ricotta e pesto


Ingredienti

1 confezione pasta sfoglia già pronta | 100 gr. pesto genovese | 250 gr. ricotta | 3 uova | 100 gr. grana grattugiato | 1 cucchiaio concentrato o passata di pomodoro | 6 pomodori ciliegini | sale

Preparazione

  Stendere la pasta sfoglia sul fondo di una tortiera con la sua carta forno. Far risalire una parte di pasta lungo il bordo della tortiera creando un bordo, infine bucherellare la base.

  Spalmare uno strato di pesto sulla sfoglia. In una terrina mescolare le uova con la ricotta, unire il grana, il concetrato o la passata di pomodoro e aggiustare di sale.Mescolare con cura e poi versare il composto sul pesto, nella tortiera.

  Tagliare i pomodorini in 4 e adagiarli sulla crema di ricotta, quindi infornare la torta a 180° per circa 30 minuti.

Ecco che in questo caso, ma anche in tanti altri, ci può venire in soccorso per dare una nota di sapore in più, senza appesantire troppo la ricetta. Inoltre, se non vi vanno i pomodorini, provate a terminare il tutto con qualche fungo porcino, oppure dei fagiolini, o anche, se sono le verdure che non vi vanno, provate con delle noci, mettetene una parte prima di infornare e una parte dopo, a guarnire, e per esagerare mettetene anche un po’ ridotte in polvere nella crema di ricotta