Crostata ricotta e pesto, pasta brisè o pasta frolla?

di Ishtar 0



Buon lunedi a tutti, il mal tempo continua ad imperversare, ma noi non ci perdiamo d’animo, anche perchè le previsioni dicono che si tratti degli ultimi giorni, beh, speriamo. In ogni caso non mi lascio buttare giù dalle condizioni metereologiche avverse, e mi dedico alla mia grande passione che è la cucina. In particolare ieri ho preparato la crostata alla ricotta e pesto, una crostata salata che da troppo tempo volevo provare e che finalmente sono riuscita a sfornare. La base  è una pasta brisè, il ripieno è costituito da ricotta e pesto, che volendo potete arricchire con i pomodorini ciliegia. Si tratta di una crostata molto semplice da preparare e regala grandi soddisfazioni.

Crostata ricotta e pesto


Ingredienti

1 rotolo di pasta brisee | 250 gr. ricotta | 3 uova | 100 gr. peto già pronto | 150 gr. pomodorini ciliegia (facoltativi) | 50 gr. grana grattugiato | sale | pepe

Preparazione

  Assottigliare la pasta con il matterello, foderare uno stampo da 24 cm, con carta da forno, appoggiatevi dentro la pasta e ripiegate quella in eccesso, formando un cordoncino. Punzecchiate il fondo di pasta ocn una forchetta e cuocetela in forno a 180 per 5 minuti.

  Mettete la ricotta in una ciotola,lavoratela in modo da renderla cremosa,e incorporatevi il pesto,con il formaggio e le uova precedentemente sbattute. regolate di sale e abbondate con il pepe.

  Regolate di sale e abbondate con il pepe. Togliete il guscio di pasta dal forno,versate il composto di ricotta, sistemate qua e la i pomodorini ( se li utilizzate), facendoli affondare leggermente.

  Rimettete la crostata nel forno alla stessa temperatura per altri 15 minuti. servitela tiepida o a temperatura ambiente.

La pasta brisè può essere sostituita dalla pasta frolla salata, adattissima secondo me per questa crostata :

Pasta frolla salata

300 gr di farina
100 gr di burro
1 pizzico di sale
1 tuorlo uovo
1/2 bicchiere di acqua
Preparazione
Passate la farina al setaccio, poi fate la fontana sulla spianatoia, e spolveratela di sale. Mettete nell’incavo centrale il burro morbido a pezzettini ed il tuorlo. Iniziate ad impastare con le mani fredde oppure usando una spatola, unendo poco alla volta l’acqua. Lavorate velocemente quanto basta ad amalgamare gli ingredienti. Formate una palla con la pasta, ed avvolgetela nella pellicola. Fatela riposare la pasta frolla salata un’oretta in frigo, comunque potete lasciarcela anche più a lungo, fino al momento di utilizzarla.

La pasta frolla salata può essere aromatizzata con l’aggiunta di semi di papavero, di girasole, con grana grattugiato o con mandorle o nocciole a pezzetti. Può essere utilizzata per preparare biscottini salati da aperitivo e finger food da servire per l’aperitivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>