Come fare il Pesto di pomodori secchi

di Redazione 1

Quest’oggi, ho il piacere di scrivere di un ricetta della cucina siciliana, la mia regione d’origine, molto comune in tutta l’isola, ma che ogni famiglia o produttore fa con il proprio ingrediente segreto: il Pesto di pomodori secchi. Il Pesto di pomodori secchi è un prodotto che potrete trovare già pronto in barattolo, ma facendolo fresco, a casa vostra, dosando a vostro piacimento gli ingredienti di base vi assicuro che il risultato sarà di tutt’altro genere.

Il Pesto di pomodori secchi è un ottimo condimento della cucina vegetariana, a meno che non sia stato fatto con l’aggiunta di filetti d’acciughe sott’olio, che potrete utilizzare per fare una deliziosa ricetta di pasta o più semplicemente per spalmarlo su del pane tostato, facendo delle bruschette molto particolari. Eccovi la ricetta del Pesto di pomodori secchi, fatene buon uso!

Commenti (1)

  1. Impazzisco! Stasera ci provo quant’è ver’iddio! Solo una cosa: perché sgocciolare i pomodori secchi sott’olio per poi aggiungere olio di nuovo?
    Io ne ho un paio di vasetti sotto un ottimo olio extravergine. Lo tengo da parte e lo riaggiungo dopo aver frullato?
    E poi un’altra domanda: ho sentito parlare della cunza, un pesto che dovrebbe farsi con il lardo di majale (precisamente qui: http://www.paninodautore.it/?p=1308) Non ho trovato niente nel sito. La conoscete? Ne parlerete?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>