Bicchierini di tonno e peperoni

I bicchierini di tonno e peperoni rappresentano degli antipasti colorati ed allegri che, una volta portati in tavola, riescono a renderla allegra ed appetitosa. Sono ideali per i buffet, per le feste di compleanno o, ancora, per gli aperitivi con gli amici. A base di pochi ingredienti ma ben mixati tra di loro, danno vita ad una pietanza caratterizzata da un sapore unico. Strati di tonno sott’olio mescolato con del sesamo alternati a cannellini e peperoni cotti in padella: riuscite ad immaginare l’esplosione di gusto?

Bicchierini di tonno e peperoni

Burger di quinoa e verdure

 

Burger di quinoa

In cerca di una ricetta sfiziosa per utilizzare della quinoa avanzata mi sono imbattuta in quella di questi burger: gustosi, semplici ma soprattutto sani. Una ricetta perfetta per il pranzo o per la cena, da far mangiare anche ai bambini e tutto sommato semplici da realizzare. I burger di quinoa e verdure vengono arricchiti da una serie di verdure miste, da unire all’impasto, che li rendono una pietanza dall’alto valore nutrizionale. Io li ho trovati ottimi. Possono essere cotti in forno, per una versione più leggera, o fritti in padella con poco olio per una più allettante.

 

Bruschetta ai fagioli cannellini

Bruschetta fagioli cannellini

Quella che vi propongo oggi non è una vera e propria ricetta. Si tratta di una preparazione velocissima, ottima come antipasto o secondo rustico. La bruschetta ai fagioli canellini nasce in maniera quasi estemporanea, a partire da una confezione di fagioli precotti da consumare e nessuna idea sulla cena. Si tratta semplicemente di una bruschetta composta da uno strato di pane in cassetta tostato, che potreste sostituire con del pane casareccio o con delle friselle, e dei fagioli cannellini insaporiti in padella con della passata di pomodoro.

Scarola e fagioli ricetta minestra alla napoletana

Scarola fagioli ricetta minestra napoletana

La cucina campana è ricca di prelibatezze uniche e la scarola e fagioli, ovvero la minestra alla napoletana ne è un esempio. Inutile sottolineare come non necessariamente un piatto debba essere troppo elaborato per risultare succulento, proprio come avviene in questo caso. La minestra di scarola e fagioli infatti costituisce una pietanza invitante, perfetta per le fredde serate autunnali. E’ semplice sia nella preparazione che nel sapore e adatta in tutte quelle situazioni nelle quali si abbia voglia di un piatto corroborante di quelli che rimettono al mondo, insomma.

Zuppa di zucca e fagioli cannellini per Halloween

Zuppa zucca fagioli cannellini Halloween

Pronti per una nuova ricetta per Halloween? Ecco la zuppa di zucca e fagioli cannellini. Inutile sottolineare come la zucca rimanga la vera ed indiscussa protagonista della festa, che affonda le sue radici, molto, molto tempo fa. Ripeto, la di la di qualsiasi cosa pensiate a riguardo questa pietanza rimane pur sempre un piatto adatto al periodo da gustare in queste fresche sere autunnali.

Come insaporire il minestrone surgelato

Come insaporire minestrone surgelato

Il minestrone fa bene, è ricco di verdure che non possono che apportare benefici al nostro organismo. Nonostante sarebbe l’ideale prepararlo con verdure fresche, di stagione, spesso per mancanza di tempo mi lascio tentare dalle pratiche buste di minestrone surgelato da acquistare al supermercato e da tenere come scorta in freezer. Per renderlo più gustoso di volta in volta ricorro a qualche escamotage come l’aggiunta di qualche ingrendiente o spezia. Ecco come insaporire il minestrone surgelato.

Zuppa di verza di Benedetta Parodi

Zuppa verza Benedetta Parodi

Avevo questa verza, acquistata qualche giorno prima, in frigo da troppo tempo. Insomma, l’avevo comprata appositamente per cucinarla la sera stessa ma alla fine, per un invito a cena ho dovuto rinunciare all’idea di utilizzarla. Così sono passati i giorni ed il mio entusiasmo è andato a scemare. Ma condiderato il fatto che non si dovrebbe buttare via niente in cucina, ecco che ho dato vita alla zuppa di verza di Benedetta Parodi, piatto caldo, corroborante e perfetto per riscaldarsi dal freddo dell’inverno.

Zuppa di castagne, un comfort food senza glutine

Qualche giorno fa ho comprato le castagne per preparare qualche dolcetto, ma poi mi sono imbattuta in una ricetta che abbinava castagne, funghi e fagioli cannellini e così ho cambiato programma: ingredienti così sono perfetti in una zuppa! Le castagne sono deliziose e anche in cucina offrono spunti per ricette buonissime e particolari, così oggi prepariamo la zuppa di castagne, una minestra buona e semplice che potete mangiare anche se siete intolleranti al glutine. Le castagne infatti sono una di quelle bontà che potete consumare tranquillamente perchè non contengono glutine. E anche se le castagne sono uno di quei frutti invernali che in genere si utilizzano per i dolci, utilizzate in ricette salate come le castagne al burro, mi piacciono anche di più.

Unico piccolo problema è il tempo, perchè lessare e soprattutto pulire le castagne non è un compito molto semplice e richiede di avere del tempo a disposizione da dedicare alla cucina, ma vi assicuro che il risultato vi ricompenserà ampiamente della fatica. Questa ricetta è semplice e profumata. All’inizio io ero sospettosa nei confronti delle castagne cucinate in una zuppa ma ho dovuto ricredermi: la zuppa era deliziosa e mi ha scaldata più di una coperta in queste serate fredde.

Una Zuppa tutta Vegetariana contro il Freddo!

Allora il freddo é proprio arrivato e con lui anche la neve. Non so voi ma a me piace proprio quando nevica, quei bei fiocchi che cadono dal cielo ed io che sto sotto con mia figlia che tentiamo di catturarli e di mangiarli, é davvero divertente. E poi c’é il freddo, quello bello e secco che ti mette una fame da leone e una gran voglia di cose calde e confortanti ed allora cosa c’é di meglio di una zuppa!?forse davvero niente. Il bel sapore bollente che ti entra dentro e ti scalda come l’abbraccio di una grande mamma, insomma é una di quelle cose che ti fa sentire al sicuro ed allora perché non preparare una bella zuppa tutta vegetariana e gustarla insieme alle persone che vogliamo coccolare? pertanto eccovi la ricetta di oggi, adatta a tutti: grandi, piccini e vegetariani, una bella minestra di fagioli bianchi, zucchine, porri, ceci e pomodori!

Ricette bimby, la zuppa di fagioli

L’inverno sembra ormai essere arrivato, le giornate sono fredde e piovose e il buio arriva presto, quindi se già ci pensa il clima a rattristarci almeno in cucina cerchiamo di preparare piatti invitanti e gustosi che ci riscaldino in queste sere di novembre. Oggi vi voglio consigliare una zuppa di fagioli cannellini da preparare con il bimby, o se non l’avete anche senza, e da accompagnare ad una pasta all’uovo o a semplici crostini di pane.

Le ricette e i modi per preparare la zuppa di fagioli sono tanti e ognuno ci mette del suo a seconda di gusti e abitudini, io vi darò la mia ma se ne avete voglia potete aggiungere od omettere ingredienti e seguire solamente le indicazioni per la cottura con il bimby a voi la scelta!

Gli ingredienti che utilizzo sono pochi e semplici, aglio, cipolla, olio, sedano, sale e pepe per una zuppa di fagioli dal sapore genuino che sicuramente non vi deluderà.

Insalata di fagioli al Pesto, un piatto tutto estivo

I fagioli sono tra i legumi più versatili che conosca. Devo dire che generalmente preferisco i borlotti, ma in estate per le insalate i cannellini sono davvero grandiosi. In questa stagione riuscite a trovarli anche freschi, ma altrimenti ricorrete tranquillamente anche a quelli secchi. Non vi consiglio quelli in scatola perché secondo me da mangiare così, conditi a crudo non sono granché. Comunque questa insalata può essere anche un semplice piatto unico per pranzo quando fuori c’é molto caldo, ma sarà anche perfetto come contorno sostanzioso ad una cena tra amici. Il condimento é dato da un pesto molto leggero di basilico, prezzemolo ed una punta di aglio. Quindi non un pesto tradizionale ma più semplicemente un condimento molto profumato che stuzzicherà le narici ed il palato dei vostri ospiti, il tutto arricchito dalle falde di peperone fresco che doneranno colore e croccantezza al piatto.

Insalata all’Acetosa

insalata-allacetosa

TEMPO: 30 minuti | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: facile

VEGETARIANA: NO | PICCANTE: NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: SI


L’acetosa (Rumex Acetosa) è una pianta erbacea perenne, che si sviluppa lungo tutta la penisola italiana. Si presenta con un alto fusto eretto, le sue foglie sono di due tipi: quelle che si trovano alla base dello stelo  sono ampie, e hanno la forma di una lancia, quelle che sono invece all’estremità della pianta sono più strette e lunghe. Emanano un odore piuttosto caratteristico, acidulo, che corrisponde al loro sapore.  I fiori sono di colore rossiccio, la loro fioritura inizia in primavera e prosegue poi per tutta l’estate. Il frutto è anch’esso di colore rosso, è ricoperto di petali, che a loro volta hanno un colore rosso ruggine.

La pianta contiene Vitamina C, ferro, acido ossalico e ossalato di ferro. Ha proprietà diuretiche, lassative, antinfiammatorie e rinfrescanti, e le sue foglie possono essere utilizzate fresche, oppure le  sue virtù benefiche vengono sprigionate anche se si consumano infusi e decotti. Grazie a queste sue proprietà depurative e drenanti viene utilizzata per curare l’acne e la pelle grassa, per le punture di insetti e in caso di alitosi e anche di eccessiva sudorazione.

In cucina l’acetosa può essere utilizzate come gli spinaci o come altre erbette, pulita, lessata e poi condita o ripassata in padella, oppure le foglie cotte possono essere aggiunte alle minestre. Fresche invece, sempre ben pulite, possono essere utili per insaporire delle insalate, o anche utilizzate per farcire delle frittate ad esempio. Inoltre si può ricavare una purea, cuocendo le foglie e passandole, che poi va utilizzata per accompagnare pollame e pesce. Unica cosa da tenere ben presente è che il sapore dell’acetosa è piuttosto acido, quindi quando la unirete alle vostre preparazioni culinarie donerà questa caratteristica al vostro piatto.