Da sempre buonissimi, i fagioli in insalata

di Claudia 0



Devo confessarvi una cosa. Capita a volte che mi nutro con un pasto che non è estattamente da grande chef e nemmeno da amanti del gusto naturale delle cose. Dico questo senza la presunzione di essere una grande cuoca o una naturalista convinta, ma stando sempre attenta al gusto, agli abbinamenti, alle preparazioni, ai cibi buoni e sani, e a tutte le altre cose di cui amo parlare e che riguardano la buona cucina, ecco, questa cosa qui non è il massimo!

Parlo di un’insalata di fagioli, che preparo con i cannellini o i bianchi di Spagna in scatola, a cui faccio perdere solo una parte del sughetto di conservazione e poi aggiungo cipolla, prezzemolo, poco olio, succo di limone e via! Ecco, questa è un’insalata di fagioli fasulla!

Quella che vi propongo oggi invece è molto elaborata, e se anche voi utilizzate spesso, quasi sempre, i fagioli in scatola, vi sembrerà lunghissima e laboriosa, ma una volta che sentirete il sapore capirete che questi sono fagioli in insalata, non quelli di cui vi parlavo prima!

Fagioli in insalata


Ingredienti

350 gr. fagioli secchi | 30 gr. prezzemolo | 1 gambo di sedano | 1 cipolla | 1 chiodo di garofano | 1 foglia di lauro | 1 spicchio d'aglio | 1 carota | olio extravergine di oliva | aceto (di ottima qualità) | sale e pepe

Preparazione

  Mondate i faglioli, lavateli e immergeteli in abbondante acqua tiepida, lasciandoveli per almeno 2 ore (se i fagioli sono di quelli seccati per molti mesi lasciateli in acqua per tutta la notte). Scolate i fagioli, lavateli e poneteli in una casseruola, e aggiungete acqua tiepida fino a coprirli di quattro centimetri.

  Portate a bollore l'acqua a fuoco lento, non alzate mai la fiamma e quando inizia a bollire togliete il recipiente dal fuoco e lasciate i fagioli immersi nella loro acqua, fino a quando diventeranno tiepidi. Vedrate che si gonfieranno e si appogeranno sul fondo.

  Mondate, lavate e legate insieme il sedano, la carota, il prezzemolo, lo spicchio d'aglio e la foglia di lauro. Infilate nella cipolla il chiodo di garofano. Scolate i fagioli, buttate l'acqua, riponeteli nel recipiente e copriteli con abbondante acqua; unite la cipolla e il mazzetto appena preparato.

  Portate a bollore e una volta raggiunto abbassate la fiamma e lasciate cuocere molto lentamente, per circa un'ora e mezza. Se l'acqua evapora aggiungetene altra, sempre in ebollizione.

  A cottura ultimata scolate i fagioli ed eliminate il mazzolino e la cipolla. Mondate e tritate il restante prezzemolo e condite i fagioli con quello, olio, aceto, sale e pepe. Volendo aggiungete anche la cipolla cotta e tagliata a fette, eliminando il chiodo di garofano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>