Scarola e fagioli ricetta minestra alla napoletana

di Ishtar 0



La cucina campana è ricca di prelibatezze uniche e la scarola e fagioli, ovvero la minestra alla napoletana ne è un esempio. Inutile sottolineare come non necessariamente un piatto debba essere troppo elaborato per risultare succulento, proprio come avviene in questo caso. La minestra di scarola e fagioli infatti costituisce una pietanza invitante, perfetta per le fredde serate autunnali. E’ semplice sia nella preparazione che nel sapore e adatta in tutte quelle situazioni nelle quali si abbia voglia di un piatto corroborante di quelli che rimettono al mondo, insomma.

Scarola e fagioli


Ingredienti

2 cespi di scarola | 250 gr. fagioli cannellini | 1 spicchio aglio | olio evo | 1 pizzico sale | peperoncino rosso | fette di pane casareccio

Preparazione

  Lavare la scarola e farla bollire in acqua bollente salata, scolarla e tenerla da parte conservando parte dell'acqua di cottura. Scolare i fagioli.

  In una pentola, preferibilmente di coccio, versare dell'olio e del peperoncino e fare soffriggere l'aglio, quindi unire sia la scarola che i fagioli, unendo anche l'acqua di cottura tenuta da parte.

  Fare insaporire per qualche minuto quindi regolare di sale e irrorare con dell'olio. Servire calda insieme a delle fette di pane casareccio.

Tra l’altro sia la scarola che i fagioli rappresentano due alimenti cardine della cucina partenopea, utilizzati in tutta una serie di piatti tipici: a base della prima basterebbe citare ad esempio la pizza di scarola, davvero irresistibile e la scarola imbottita. Utilizzati insieme danno vita ad una minestra particolarmente gustosa. Una curiosità sul piatto: originariamente la vera protagonista della minestra era la cicoria, sostituita poi negli anni dalla scarola. Il completamento ideale della preparazione, oltre che un filo di ottimo olio, magari di produzione propria, è del pane casareccio. Per ridurre i tempi di preparazione si consiglia l’utilizzo dei fagioli già lessi, magari quelli in barattolo, altrimenti ricordate di metterli a bagno la sera precedente. Provate anche questa versione del piatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>