Pizza scarola, ricetta napoletana

di Ishtar 0



La pizza di scarola è una ricetta tipica napoletana anche se apprezzata nel resto d’Italia. Come detto qualche tempo fa la adoro, e vale lo stesso discorso che ho fatto in occasione della preparazione della scarola imbottita. Trovo infatti delizioso l’accostamento del sapore leggermente amarognolo della scarola con il resto degli ingredienti utilizzati, che sono pressochè identitci a quelli utilizzati per la preparazione di quest’ultima ricetta.

Pizza scarola


Ingredienti

Per la pasta: 500 gr di farina 00 | 25 gr. lievito di birra | acqua tiepida | 1 pizzico sale | 2 cucchiaio olio evo | Per il ripieno: 1 scarola riccia | una decina olive nere | 2-3 filetti di acciuga | una manciata capperi | 2 spicchi aglio | 20 gr. pinoli | 30 gr. uvetta | olio evo | sale e pepe

Preparazione

  Preparare l'impasto mescolando in una ciotola la farina setacciata e versando al centro il lievito sciolto in poca acqua liepida, l'olio, il sale (in un angolo) ed unendo tanta acqua tiepida quanto basta per ottenere un composto sodo ed elastico.

  Mettere a lievitare coperto in luogo caldo. Nel frattempo lavare la scarola, in una padella versare dell'olio evo ed unire gli spicchi di aglio.

  Aggiungere l'uvetta, i pinoli, le olive, i capperi e le acciughe dissalate e fare insaporire. Unire ora la scarola tagliata e farla cuocere fino a quando risulta cotta.

  Riprendere la pasta stenderne metà (o poco più) sul fondo di una teglia, versare il ripieno e coprire con la restante parte di pasta sigillando bene i bordi.

  Trasferire in forno caldo e cuocere a 180 °C per irca 30 minuti.

Detto questo, la pizza di scarole prevede un involucro di pasta di pane, ovvero quella che si prepara solitamente per la pizza. Potete seguire la ricetta riportata sotto oppure utilizzare direttamente la vostra, quella che preparate solitamente. Una volta preparato l’impasto si mette a lievitare e ci si può così dedicare alla preparazione del ripieno della pizza di scarola.

Quindi mettete a friggere in un tegame capiente in olio extra vergine di oliva gli spicchi di aglio e successivamente le olive snocciolate, i capperi e le acciughe, insieme ai pinoli e all’uvetta e, dopo qualche minuto unite la scarola e fatela cuocere facendola insaporire. A questo punto, una volta che l’impasto sarà ben lievitato si divide in due parti. Con una si riveste il fondo di una teglia rotonda, si versa sopra il ripieno e si copre con la pasta restante. Da provare è anche la pizza di scarole di Sergio Barzetti della Prova del Cuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>