Zuppa di castagne, un comfort food senza glutine

di Anna Maria Cantarella 0



Qualche giorno fa ho comprato le castagne per preparare qualche dolcetto, ma poi mi sono imbattuta in una ricetta che abbinava castagne, funghi e fagioli cannellini e così ho cambiato programma: ingredienti così sono perfetti in una zuppa! Le castagne sono deliziose e anche in cucina offrono spunti per ricette buonissime e particolari, così oggi prepariamo la zuppa di castagne, una minestra buona e semplice che potete mangiare anche se siete intolleranti al glutine. Le castagne infatti sono una di quelle bontà che potete consumare tranquillamente perchè non contengono glutine. E anche se le castagne sono uno di quei frutti invernali che in genere si utilizzano per i dolci, utilizzate in ricette salate come le castagne al burro, mi piacciono anche di più.

Unico piccolo problema è il tempo, perchè lessare e soprattutto pulire le castagne non è un compito molto semplice e richiede di avere del tempo a disposizione da dedicare alla cucina, ma vi assicuro che il risultato vi ricompenserà ampiamente della fatica. Questa ricetta è semplice e profumata. All’inizio io ero sospettosa nei confronti delle castagne cucinate in una zuppa ma ho dovuto ricredermi: la zuppa era deliziosa e mi ha scaldata più di una coperta in queste serate fredde.

Zuppa di castagne


Ingredienti

250 gr. castagne già sbucciate | 200 gr. fagioli cannellini cotti | 200 gr. funghi porcini | 60 gr. pancetta affumicata | 1/2 cipolla | 50 gr. marsala | 2 foglie di alloro | 3 foglie di salvia | brodo vegetale | olio evo | sale e pepe

Preparazione

   Lessate le castagne con le foglie d'alloro.

   In una casseruola soffriggete brevemente in un filo d'olio la cipolla tritata e la pancetta a tocchetti. Aggiungete i funghi porcini tagliati a pezzi e fate soffriggere per una decina di minuti.

   Bagnate con il marsala, fate evaporare e unite i fagiolini, le castagne, la salvia spezzettata, il sale e il pepe. Aggiungete il brodo vegetale.

   Lasciate cuocere la zuppa per un altro quarto d'ora e poi servite ben caldo.

Per ottenere una zuppa più cremosa e vellutata, potete passare la metà delle castagne con il passaverdure e poi rimettete il passato ottenuto nel tegame della zuppa. Servitela calda accompagnata dai crostini di pane, ovviamente senza glutine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>