Asparagi in salsa d’arancia

TEMPO: 35 minuti| COSTO: medio| DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: NO


Un contorno un po’ raffinato da proporre ai vostri ospiti, che sia adatto alle esigenze dei vostri amici vegetariani e che affascini anche gli altri commensali, in tema con la stagione degli agrumi: gli Asparagi in salsa d’arancia. Questa portata può esser servita come contorno sia per piatti a base di pesce che per piatti a base di carne rossa, cucinati con cotture semplici come la griglia o la cottura al forno.

Gli Asparagi in salsa d’arancia accompagnano, infatti, portate poco ricche di condimenti, in cui si coglie spiccatamente il sapore della carne sia essa di pesce o di carne. Il sapore agrodolce della salsa d’arancia da un lato stempera l’amarognolo degli asparagi, dall’altro pulisce la bocca dal grasso della carne o dal forte sapore del pesce. Eccovi la ricetta degli Asparagi in salsa d’arancia.

Ricette piatti caldi: il Minestrone alla genovese

TEMPO: 1 ora| COSTO: medio| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: SI


Freddo e pioggia, neve e gelo, in Italia infuria il brutto tempo, non lasciamoci prendere dal panico! Chiudiamoci in casa, al caldo delle mura domestiche e dedichiamoci un po’ ai piccoli/grandi piaceri della tavola. In questo scenario il piatto ideale è un bel Minestrone alla genovese.

Di un tipo di minestrone molto simile a questo, alternative al minestrone tradizionale o al minestrone ai peperoni, ha parlato in passato la nostra amica Camilla, che salutiamo con affetto, descrivendo il minestrone alla ligure. Ovviamente dai due nomi si capisce che l’origine geografica è la stessa! Cambiano solo gli ingredienti. Non resta che descrivere la ricetta del Minestrone alla Genovese.

Un contorno per tutti i mesi: le Fave in umido

TEMPO: 40 minuti| COSTO: medio-basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:NO | PICCANTE:NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: NO


Ispirato dalla ricetta che ha descritto qualche giorno fa Liulai delle fave cotte in bianco, mi sono ricordato di un piatto che non cucinavo da un po’ di tempo. Dal punto di vista cromatico è tutto l’opposto di quello di Liulai, nella ricetta di cui ho intenzione di parlarvi, il rosso colora tutto il piatto, che, per questo motivo, non si potrà di certo dire “in bianco”. Il suo nome? Le Fave in umido.

Le Fave in umido sono un buon contorno per tutte le stagioni, basta saperle servire alla giusta temperature: fresche nei mesi più caldi e calde e fumanti quando fuori il clima è più rigido. Non stupitevi se classifico questo piatto come un piatto per tutte le stagioni, lo so, le fave fresche sono tipicamente primaverili, ma esistono anche le fave secche, che si possono usare tutto l’anno!

Una ricetta per dopo le feste: i Carciofi alla romana

TEMPO: 30 minuti| COSTO: medio| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: NO


Un alimento che si presta ottimamente alla preparazione di contorni, o che può esser consumato anche come secondo piatto, adattissimo ai vegetariani, e molto utile nei periodi post feste di Natale, è indubbiamente il carciofo. I carciofi, infatti, non sono solamente degli ottimi alimenti, ma sono anche ricchi di proprietà “farmaceutiche”.

Da tempi lontani, ai carciofi, viene riconosciuta la proprietà di digestivo, legata al sapore amarognolo delle sue foglie. Ma oltre a questa caratteristica, confermata da più moderne ricerche scientifiche, i carciofi hanno, anche, la capacità di far abbassare il colesterolo. Quindi diamoci sotto con i carciofi, e vediamo che ricette possiamo preparare. Dopo quella dei carciofi alla giudia oggi vi propongo la ricetta dei Carciofi alla romana.

Come fare i Carciofi ripieni

TEMPO: 40 minuti| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: NO


Continuiamo a scrivere di ricetta a base di carciofi. Verdure dall’aspetto un po’ tenebroso, chiusi nella loro corazza di spine sembrerebbero duri e coriacei, ma in realtà sotto i vari strati di spine si nasconde un cuore tenero e dolce, da scoprire sfogliando le foglie del carciofo, come se fossero dei petali di rosa, una dopo l’altra.

L’ultima ricetta che vi ho descritto, a proposito dei carciofi, è stata quella delle tagliatelle al ragù di triglie e carciofi. Oggi vi propongo un piatto più semplice ma molto gustoso. Questo tipo di contorno è molto usato nella cucina siciliana, trattasi dei Carciofi ripieni, un contorno ideale per gli amici vegetariani. Ecco a voi la ricetta dei Carciofi ripieni.

Ricette invernali: Ceci e verdure al curry

TEMPO: 30 minuti| COSTO: medio| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: NO


Nei giorni passati abbiamo parlato molto di piatti di minestre calde e nutrienti, ricchi di ingredienti tipici dei mesi invernali. Vi ricordo la pasta con le lenticchie, la pasta con le patate o il minestrone ai peperoni. Ma esistono tantissime altre ricette per preparare dei buoni piatti caldi. Quello che vi propongo oggi, sono i Ceci e verdure al curry.

La spezia indiana si sposa molto bene con le verdure, oltre che con il pollo, vi rammento la ricetta del pollo al curry, ed in particolare con i ceci. Questo tipo di legumi si prestano a svariati tipi di preparazioni in accoppiata con spezie di diverso tipo, come per esempio i ceci speziati. Nella ricetta dei Ceci e verdure al curry, oltre ai ceci ci sono anche broccoli e peperone, il tutto insaporito da un lieve aroma di limone che smorza e rinfresca il sapore del curry.

Ricette invernali: il Minestrone ai peperoni

TEMPO: 30 minuti| COSTO: medio-basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


La scorsa mattina, sono rientrato a casa dopo un inizio di giornata passato a sbrigare diverse faccende sotto la pioggia. Quando ho messo piede in casa ero zuppo ed infreddolito, e per giunta affamato. Era comprensibile visto che era ora di pranzo. Allora ho deciso di preparare un classico minestrone, caldo e rilassante.

Eh si, preparare il minestrone è proprio rilassante, dopo aver preparato le verdure non si deve far altro che lasciarle cuocere nel brodo, stando seduti nel tepore della cucina, a sentire il ribollire dell’acqua sul fuoco e controllando ogni tanto la pentola. Ma visto che il minestrone si fa con le verdure, ed esistono molti tipi di verdure, esistono altresì molte ricette di minestroni. Ebbene, questa è una di quelle che io faccio spesso: il Minestrone ai peperoni.

Metodi di cottura: come fare le Verdure alla greca

TEMPO: 1 ora e 10 minuti| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: NO


Un ricco contorno adattissimo ai nostri amici vegetariani, carico di verdure ed aromi che rendono questo piatto, estremamente semplice nel suo genere, assolutamente particolare. Oggi si cucinano le Verdure alla greca.

Nella cucina greca si usano molto le verdure di ogni tipo, ma la ricetta delle Verdure alla greca, deve il suo nome al singolare metodo di cottura, che si utilizza per preparare questo piatto. La cottura alla greca, è, infatti, una metodologia di preparazione delle verdure adottata ormai a livello internazionale. Questa tecnica prevede la preparazione di un fondo di cottura a base di: vino bianco, olio, pepe in grani, aromi vari ed alloro nel quale si lasciano riposare le verdure a fine cottura. Molto semplice e molto gustoso.

La ricetta del Riso al curry e cavolfiore

TEMPO: 1 ora e 10 minuti| COSTO: medio-basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:SI | GLUTINE: NO | BAMBINI: NO


Questa stagione dell’anno oltre ed essere la stagione delle castagne, del vino Novello e della zucca è anche la stagione del cavolfiore. Il cavolfiore è una verdura molto apprezzata in cucina, ma al momento della cottura non tutti i cuochi, provetti e non, sono entusiasti dell’odore che emana.

Ma per evitare la propagazione del forte odore del cavolfiore potrete usare alcuni accorgimenti: o, come suggerisce Liulai, mettere della mollica di pane imbevuta di aceto nella pentola in cui si cuoce il cavolfiore; oppure usare semplicemente un tozzo di pane secco. In ogni caso non mi sembra opportuno dover rinunciare al cavolfiore a causa del suo olezzo, durante la cottura si può sempre far arieggiare la cucina. Come usare il cavolfiore? Provate la ricetta del Riso al curry e cavolfiore.

Sformato di verdure con purè e peperoni

TEMPO: 1 ora e 30 minuti | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: facile

VEGETARIANA: NO | PICCANTE: SI | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI

Gli sformati sono uno di quei piatti con cui non impazzisco per niente, tuttavia, devo riconoscere, che rappresentano un ottimo modo per far mangiare le verdure ai bambini. In particolare la ricetta che vi presento oggi è abbastanza ipocalorica, può andare bene per una sana alimentazione infrasettimanale, in più, pregio da non sottovalutare, è molto semplice nella preparazione. Un consiglio: nel caso non siate amanti dei peperoni qualsiasi verdura può andare bene, a cominciare dalle melanzane, ai fagiolini come anche i broccoletti siciliani.


Sformato di verdure

Ingredienti per 6 persone:

2 buste di preparato per puré istantaneo| 200 gr di prosciutto cotto sgrassato in 2 fette|4 peperoni rossi |2 cipollotti | 1/4 di 1 di latte | 1 uovo | 100 gr di parmigiano grattugiato |olio di oliva |burro |sale |peperoncino rosso

 

Fiori di zucca ripieni

TEMPO: 1 ora | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI

Sono sempre stata abituata a degustare i fiori di zucca ripieni con la mozzarella, il prosciutto cotto ed un pezzetto di alice! Ottime direte voi, e io concordo pienamente, tuttavia nel caso vogliate fare dei fiori di zucca ripieni un po’ diversi dal solito vi consiglio di seguire la ricetta che sto per darvi! A base di verdure, un impasto reso morbido dalle patate, questi fiori di zucca ripieni faranno un successone!


Fiori di zucca ripieni

Ingredienti per 4 persone:

100 gr di zucchine|100 gr di fagiolini verdi|150 gr dì patate farinose|sale|pepe|1 ciuffetto di basilico |1 cucchiaio di origano fresco|2 spicchi d’aglio|50 gr di Parmigiano|1 uovo|5 cucchiai di olio di oliva |24 fiori di zucca