Un contorno per tutti i mesi: le Fave in umido

di Roberto 1

TEMPO: 40 minuti| COSTO: medio-basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:NO | PICCANTE:NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: NO


Ispirato dalla ricetta che ha descritto qualche giorno fa Liulai delle fave cotte in bianco, mi sono ricordato di un piatto che non cucinavo da un po’ di tempo. Dal punto di vista cromatico è tutto l’opposto di quello di Liulai, nella ricetta di cui ho intenzione di parlarvi, il rosso colora tutto il piatto, che, per questo motivo, non si potrà di certo dire “in bianco”. Il suo nome? Le Fave in umido.

Le Fave in umido sono un buon contorno per tutte le stagioni, basta saperle servire alla giusta temperature: fresche nei mesi più caldi e calde e fumanti quando fuori il clima è più rigido. Non stupitevi se classifico questo piatto come un piatto per tutte le stagioni, lo so, le fave fresche sono tipicamente primaverili, ma esistono anche le fave secche, che si possono usare tutto l’anno!

Fave in umido

Ingredienti per 4 persone:

600gr. di fave, anche secche | 1 fettina di prosciutto crudo da 100gr. | 1 cipolla | 1 spicchio d’aglio | brodo vegetale q.b. | 3 cucchiai di polpa di pomodoro | olio extravergine d’oliva | sale q.b. e pepe.

LA PREPARAZIONE:

  1. Se per fare questa ricetta userete delle fave secche, seguite le indicazioni riportate sulla confezione per farle riprendere prima di cucinarle. Se invece usate delle fave fresche, sgranatele dal baccello. Quando le fave saranno pronte, lessatele in un tegame con un po’ d’acqua, e scolatele quando saranno ancora al dente.

  2. In un tegame a parte, fate scaldare un filo d’olio e mettetevi a soffriggere il prosciutto crudo tagliato a dadini. Pulite, lavate e affettate finemente la cipolla e lasciatela imbiondire nell’olio. Infine aggiungete anche l’aglio sbucciato e tritato. Lasciate soffriggere il tutto per qualche minuto mescolando frequentemente.

  3. Unite al soffritto la polpa di pomodoro, condite con un pizzico di sale e lasciate cuocere il tutto per pochi minuti. Aggiungete poi anche le fave, ed aggiustate di sale e pepe, quindi lasciate cuocere tutto a fuoco lento per circa 15 minuti. Bagnate di tanto in tanto il sugo con un mestolo di brodo, in modo che non si asciughi eccessivamente.

  4. Quando le fave avranno finito di insaporirsi nel sugo, servitele ancora ben calde in tavola, disponendole in una zuppiera, che avrete avuto cura di riscaldare in precedenza, e versando un filo d’olio a crudo.

[photo courtesy of Andrew Huff]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>