Minestrone alla ligure: un aiuto per restare in linea con gusto

di Camilla Salaorni 6

Personalmente faccio parte di quella cerchia assai numerosa di persone che non sono mai riuscite a portare a termine una dieta anche se, fortunatamente, nel mio caso non è mai diventato un problema. Mi sono però fatta un’idea sul perchè sia molto spesso difficile seguire un regime alimentare ferreo e la risposta che mi sono data è quanto mai banale:i piatti proposti sono a dir poco insipidi e non tengono conto delle stagioni!

Normalmente è più difficile stare a dieta in inverno perchè le temperature da brividi ci fanno preferire un bel piatto di pasta fumante piuttosto che un’insalatina scondita con pomodori al sapore d’acqua e qualche carotina ghiacciata… non che non piaccia una bella insalata mista, ma quando la verdura ha il sapore della verdura e fuori ci sono più di 2°!

Non c’è bisogno di mangiare come in ospedale per dare un freno all’ago della bilancia, basta dosare con criterio e non eccedere con i condimenti, magari trovando dei validi ma soprattutto gustosi sostituti: ci sono alcuni dolci, ad esempio, dove il burro può essere sostituito con lo yogurt lasciando inalterato il gusto.
Ma come si può arrivare al dolce senza aver già occupato le 1200 kcl previste? Ecco che entra in gioco il minestrone, eccezionale alleato della linea e validissimo aiuto contro il freddo invernale.

Si, lo so che sono solo verdure cotte… ma almeno sono di stagione e possono essere preparate in molti modi diversi: solo verdure, con i legumi, con i funghi e per chi non riesce a rinunciare i carboidrati con 40/50 gr di pastina o riso!
Inoltre in commercio ci sono numerose varietà di minestroni surgelati o da frigo per chi non ha tempo o voglia di lavare, sbucciare e tagliare le verdure.

Una delle varianti di minestrone che preferisco e che dovete assolutamente provare è il minestrone alla ligure, ottimo connubio tra verdure e carboidrati.

MINESTRONE ALLA LIGURE
Ricetta per 4 persone;

  • 300 gr di fagioli
  • 2 cipolle
  • 3 zucchine
  • 3 carote
  • 2 spicchi d’aglio
  • 3 patate
  • 3 pomodori
  • 2 gambi di sedano
  • 150 gr di piselli
  • 200 gr di pasta di piccolo formato
  • pesto alla genovese a piacere
  • sale e pepe

Pulite, lavate e tagliate a pezzetti le verdure; sgranate i piselli e i fagioli.
Mettete tutto in una pentola capiente, coprite con acqua, salate e fate bollire per un paio d’ore a fuoco basso. Una decina di minuti prima del termine di cottura buttate la pasta. Quando sarà cotta unitevi il pesto. Servite il minestrone con una spolveratina di parmigiano… ma poco, ricordatevi che siete a dieta!

Commenti (6)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>