Il Cavolfiore: ricetta per la zuppa di cavolfiore e gamberetti

di Germana 0

Il cavolfiore é un vegetale naturalmente ricco di fosforo, potassio, magnesio, vitamina C, in parte anche vitamina B, ha pochissimi carboidrati ma molte proteine, inoltre ha un’elevatissima presenza di acido folico. Per scegliere un buon cavolfiore bisogna prestare attenzione ad alcune cose: deve avere le infiorescenze compatte e di colore uniforme, le foglie devono essere ben toste e croccanti, ed infine non deve presentare macchie che sono indicative della presenza di batteri nel vegetale. Una volta acquistato potete tranquillamente conservarlo in frigorifero nell’apposito comparto fino ad un massimo di 7 giorni.

Dopo questa breve rassegna delle virtù del cavolfiore veniamo agli ingredienti per la nostra Zuppa di cavolfiore e gamberetti per 4 persone:

1 cavolfiore da 700 gr circa | 300 gr di gamberetti sgusciati | 50 gr di burro | 800 ml di brodo vegetale | 1 cipolla piccola bianca | 1 gambo di sedano piccolo | 1 mazzetto di erba cipollina | 200 ml di panna fresca | noce moscata | sale e pepe q.b | 1 cucchiaio di pangrattato | qualche crostino di pane

Preparazione: pulite bene il cavolfiore privandolo delle foglie esterne e del torsolo, portate l’acqua a bollore salatela e cuocete il cavolfiore per 10 minuti circa, scolatelo e tenetelo da parte. In una casseruola fate sciogliere del burro ed insaporitevi il sedano tagliato a pezzetti e la cipolla affettata, una volta che si saranno leggermente dorati aggiungete il brodo, abbassate la fiamma e fate cuocere coperto per 15 minuti. Poi aggiungete il cavolfiore, girate il tutto ancora per 5 minuti e passate il tutto nel mixer con metà della panna fresca. Rimettete la zuppa nella casseruola, aggiungete la restante panna e fate cuocere il tutto per legarlo qualche altro minuto. Ora la zuppa di cavolfiore é pronta, a questo punto preparate i gamberi leggermente cosparsi di pangrattato cuocendoli solo 2 minuti in una padella con un filo d’olio. Poi impiattate la zuppa bollente e guarnite con i gamberi, qualche crostino di pane e l’erba cipollina tritata.

La zuppa deve essere bollente perché i gamberi si finiranno di cuocere con il suo calore. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>