Zuppa di noodles di Benedetta Parodi

La zuppa di noodles di Benedetta Parodi rappresenta una pietanza adatta per portare in tavola i noodles in brodo. Non si tratta di una ricetta vegetariana, che potrete comunque rendere tale eliminando la carne ed utilizzando un brodo vegetale. “Come fare i noodles?” è una domanda che chi li abbia acquistati senza avere particolari idee in merito si pone spesso, e questa non è che una delle tante possibilità adatta, tra l’altro, alle fredde sere autunnali ed invernali.

Zuppa di noodles di Benedetta Parodi

Minestra di piselli e pasta

La minestra di piselli e pasta rappresenta una pietanza gustosa ed allo stesso tempo sostanziosa realizzata con i piselli freschi, legumi di stagione, e della pasta all’uovo preparata sul momento. E’ ideale sia da gustare calda, nelle giornate più fresche ma anche tiepida, quando risulta essere una piacevole coccola per il palato. E’ perfetta sia per gli adulti che per i bambini e non necessita di troppe attenzioni. Nel caso in cui non abbiate voglia di impastare la sfoglia a mano, potreste sempre utilizzare della comune pastina.

 

Minestra piselli pasta

Crema di cavolfiore light speziata

Che ne dite di una crema di cavolfiore light? Questa è speziata grazie all’aggiunta di curcuma, cumino e paprika le quali ne rendono il sapore più sfizioso al palato. Non solo: risulta cremosa ed allettante nonostante l’assenza di panna o altri grassi. Insomma, un piatto sano e leggero, perfetto per chi voglia mantenersi in forma pur non rinunciando al gusto. Una volta portata in tavola non avrete problemi di porzioni, potrete abbondare, contiene davvero pochissime calorie.

 

Crema di cavolfiore light speziata

Vellutata di cetrioli light

La vellutata di cetrioli light è una pietanza estiva e adatta in genere alle giornate assolate e calde. Si realizza molto facilmente, è leggera, gustosa ma con somma gioia di chi sia sempre alla ricerca di ricette per la dieta, anche poco calorica. Io la trovo ideale per la cena, da accompagnare semplicemente con qualche crostino di pane integrale e giusto un filo di olio di oliva. Per un pasto completo servitela invece con della carne alla piastra.

 

Vellutata di cetrioli light

Come preparare il brodo vegetale con il Bimby

Avete mai pensato a tutti i molteplici utilizzi del brodo vegetale? Oggi vi spiego come realizzarlo con il Bimby in modo da averlo pronto, senza troppa fatica, nel giro di 30 minuti, a disposizione per tutte le vostre preparazioni. Il brodo vegetale viene generalmente impiegato in quasi tutti i risotti e le vellutate di verdure e non solo. Io lo ritengo ottimo anche per farvi cuocere all’interno pasta e pastina quando non si voglia ricorrere al dado, che personalmente trovo troppo artificiale. Tra le sue qualità anche quella di donare sapore ai piatti senza l’aggiunta di inutili grassi.

brodo vegetale

Pallotte in brodo

Pallotte brodo

E’ incredibile quanti piatti della tradizione potremmo perderci. Ad esempio ho appreso solo da qualche giorno dell’esistenza delle pallotte in brodo, tipico piatto della cucina molisana, dopo avere girovagato qualche minuto sul web alla ricerca di tutt’altro. Mi sono imbattuta in un piatto delizioso degno di nota tanto che ho voluto riprodurlo in casa al più presto. In pratica si tratta di una sorta di zuppa arricchita con le pallotte, che non sono altro che delle polpette di ricotta precedentemente fritte e del pane abbrustolito. Riuscite ad immaginarne il gusto unico? Trovo siano ottime nelle fresche serate invernali.

Brodo di pollo per l’influenza

Brodo pollo ricetta combattere influenza

L’inverno porta con sè, oltre i primi freddi, anche una serie di malanni di stagione che ogni anno ci tocca fronteggiare nel migliore dei modi. Fermo restando che per i casi più importanti è bene rivolgersi al proprio medico per le medicine del caso, credo che un buon brodo di pollo sia la ricetta ideale per combattere l’influenza in maniera naturale. Il brodo di pollo ha origini antiche. E’ sempre stata diffusa l’usanza di cuocere la carne a pezzi comprese la pelle e le ossa, per non gettare via niente.

Arrosto di maiale classico in pentola

Arrosto maiale classico pentola

Oramai ho dato il via alla mia produzione di arrosti e questa è stata la volta dell’arrosto di maiale in pentola. Ricetta classica, pochi ingredienti, ma un gusto unico. Chi mi conosce un po’ sa che io non amo particolarmente la carne, le preferisco il pesce o altri secondi, ma in famiglia piace tantissimo e si mangia 3-4 volte a settimana, quindi devo pur ingegnarmi per fare felici gli altri componenti. L‘arrosto di maiale è comunque risultato tenero ed invitante con una salsina deliziosa che ho utilizzato per cospargerne la superficie una volta pronto da servire in tavola.

La minestra con asparagi e prosciutto

minestra asparagi prosciutto

Solitamente quando penso ad un primo piatto che piaccia a tutti, così da non dover sentire lamentele di sorta, opto per le lasagne o per la pasta al forno. Primi ricchi che apprezzano tutti, ma decisamente pesanti, o meglio molto calorici. Andando alla ricerca di una ricettina che prevedesse l’utilizzo degli asparagi, che ormai iniziano a vedersi sui banchi della verdura, mi sono imbattuta nella ricetta di una minestra. Io ho voluto aggiungere del prosciutto cotto che avevo in casa tagliato in una fetta sola. Ecco come è nata la minestra di asparagi e prosciutto.

Aragosta alla catalana per il menu di San Valentino

aragosta catalana menu san valentino

Se avete deciso proprio di strafare per San Valentino, nel senso che non avete badato a spese per la ceretta, il vestito e le scarpe, o se siete uomini avete aspettato per sistemare il taglio di capelli e comprare quella bella camicia che avevate visto con lei vetrina, ecco, se siete a questo punto, allora andate a prenotare una bella aragosta e procuratevi anche tutti gli altri ingredienti, compreso il cioccolato, per preparare questa stupenda e buonissima aragosta alla catalana!

 

I cibi da evitare se si vuole fare colpo

cibi evitare colpo tavola

E’ ancora un pò troppo presto per iniziare a pensare a San Valentino, ma non per iniziare a studiare cosa evitare assolutamente in tavola per fare colpo sulla persona amata o semplicemente per non rovinare un possibile successo in amore. Come? In realtà non è così semplice come potrebbe pensarsi, e se è vero che potreste prenderlo/a per la gola, è anche vero che non tutti i cibi sono adatti allo scopo. Eliminati per ovvie ragioni la cipolla e l’aglio, che non favoriscono di certo un approccio amoroso ideale, il segreto consiste nel curare particolari sapori ed aromi e quei piccoli dettagli che fanno la differenza.

Consommè allo Sherry, il primo piatto giusto per creare una calda atmosfera

 consommè sherry piatto calda atmosfera

Il freddo è veramente arrivato. Ed era ora, visto che il Natale è alle porte. Per fronteggiare queste giornate gelide e umide sto cercando di trovare ricette di pietanze calde, possibilmente brodose, da servire in tavola bollenti. Il consommè allo Sherry è certamente una delle ricette che preferisco quando ho voglia di mangiare un primo piatto leggero, caldo e perchè no, anche un po’ sofisticato. Il consommè è un brodo di carne molto ristretto in cui si mettono dei piccoli pezzi di carne e verdure a bollire lentamente in acqua per almeno tre ore. La carne dopo la cottura è inservibile, ma il brodo che ne risulta è eccellente e dal gusto molto intenso. In genere il consommè viene servito con l’aggiunta, a freddo, di un vino ad alto tenore alcolico, come lo Sherry nel nostro caso, ma anche il Porto.

Ossibuchi all’acciuga, un secondo piatto di terra e di mare

Questa ricetta è davvero da leccarsi i baffi! Innanzi tutto vi consiglio di comprare gli ossibuchi in macelleria e le acciughe in pescheria. A dire la verità non mi capita spesso di vedere dei tagli di carne particolari, nel senso non le solite fettine e bistecchine, tra i banchi del supermercato, è molto più facile che ve li taglino sul momento, se il market in questione è dotato anche del banco macelleria e non solo dei frigoriferi in cui è riposta la carne, e per preparare una ricetta così gustosa avere un taglio fresco è davvero fondamentale.

Le acciughe. Potranno andare bene anche quelle in scatola, ma ci sono delle pescherie che hanno le proprie preparazioni (come dal macellaio troviamo le cotolette e lo spezzatino già speziato) e in fondo anche questa è una garanzia, rispetto al prodotto inscatolato. Vedrete che questo piatto potrà piacere molto ai bambini, e come mi è capitato di dire anche in passato, educarli a combinazioni di sapori insoliti li renderà dei palati desiderosi si conoscere sempre nuovi gusti, e anche questa è un’ottima predisposizione culturale.

Secondi piatti di carne: coniglio in fricassea

Questo secondo piatto è decisamente adatto ad uno di quei pranzi domenicali in cui si mangia tanto, perchè va sempre a finire così, però se si mangiano cose buone di gusto si può pensare a un digiuno della sera stessa, quasi sempre forzato perchè lo stomaco non ne può più, mantenendo ancora sotto il palato il delizioso sapore di questo coniglio in fricassea. La preparazione è un po’ elaborata, ma comunque semplice, la cottura lunga, ma garantisce l’ottimo sapore della carne, che risulterà morbida e ben insaporita. Proprio a questo proposito potete pensare di inserire altre spezie nella prima fase di cottura, insieme al timo e all’alloro. Ci sono molti banchi di frutta e verdura che al mercato preparano anche combinazioni di spezie e aromi freschi che poi risultano perfetti proprio per preparazione come queste, in cui l’aspetto del sapore dato durante la fase di cottura è fondamentale.

Abbinate al coniglio le patate al forno, sono davvero perfette e completeranno il condimento dei funghi rendendo questo secondo piatto davvero speciale.