Le Cotolette del tassista

di Roberto 1



La ricetta di oggi è quella di un piatto che viene dalla strada. Ma non perché si tratta di street food di qualche bellissima regione italiana, la semplice ragione per cui la definisco in questo modo è perché tale ricetta arriva direttamente dalla bocca di un tassista, una persona che di strada ne percorre parecchia! Si tratta delle Cotolette del tassista. La storia di questa ricetta è alquanto singolare. Le Cotolette del tassista, nascono da una ricetta che un giorno un tassista della capitale lombarda raccontò ad una scrittrice di libri di cucina la quale, alla fine, volle tramandarla omaggiando, con il nome del piatto, la fonte di tale ricetta.

Le Cotolette del tassista, sono una ricetta semplice ma di gusto, ottima per preparare un appetitoso piatto finger food o uno stuzzicante antipasto. Da non tralasciare un aspetto importante delle Cotolette del tassista, sono buon piatto che può essere inserito nella cucina per bambini, che adorano il fritto e non disdegnano la mortadella ed il formaggio fuso! Tutti pronti, allora, per preparare le Cotolette del tassista.

Cotolette del tassista


Ingredienti

200 gr. una mordadella di piccolo diametro | 3 fettine di formaggio | 1 uovo | 1 albume | 60 gr. burro | pangrattato | olio per friggere

Preparazione

  Tagliate la mortadella in 12 fette dello spessore di circa ½ cm e disponetele su un piano sa lavoro. Poggiate su 6 fette di mortadella un quadrato di formaggio ricavato dalle fettine tagliate in due. Fate in modo che il formaggio non fuoriesca dal diametro delle fettine di formaggio.

  Battete l’albume e spennellatelo sulle fette di mortadella con il formaggio quindi copritele con le fette di mortadella che restano. Premete leggermente sulla superficie delle fette di mortadella per farle aderire. Immergete le la mortadella farcita nell’uovo battuto e poi passatela nel pangrattato

  Fate sciogliere il burro in una padella insieme a circa 4 cucchiai d’olio. Quando l’olio sarà caldo, friggete le cotolette di mortadella fino a quando non saranno croccanti da entrambi i lati. Scolate le cotolette e posatatele su della carta assorbente. Infine servite le cotolette ancora calde.

Commenti (1)

  1. ottima idea le cotolette del tassista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>