Cassata alla napoletana, ricetta dolce per Capodanno

cassata napoletana ricetta dolce capodanno

Oggi vi propongo la ricetta della cassata alla napoletana che praticamente non ha niente a che vedere con la ben nota cassata siciliana, tra le due ricette direi che l’unica cosa in comune, oltre al nome, è la presenza della frutta candita! Questo dolce è davvero molto molto semplice da preparare, anche se la durata complessiva della lavorazione risulta parecchio lunga, ma non fatevi scoraggiare, anche perchè una volta pronta la cassata alla napoletana sarà un dolce davvero speciale e delizioso da proporre in questi giorni di festa.

Sfogliatelle frolle, un dolce napoletano per Natale 2011

sfogliatelle frolle dolce napoletano natale 2011

Oggi vi propongo la preparazione di un dolce che secondo me ha la massima difficoltà, non tanto per la ricetta in sé, che potremmo quasi definire simile a un raviolo dolce o una pastina di frolla ripiena di crema, ma perché come tutti sanno, non solo i napoletani, le sfogliatelle frolle e ricce sono un’istituzione classica della pasticceria napoletana, e pensare di prepararle in casa scatenerà necessariamente un confronto con quelle deliziose che vengono sfornate nelle famose pasticcerie e arrivano a casa, a volte ancora calde e con profumo incredibilmente piacevole, avvolte nella loro carta decorativa. Se siete pronti a tutto questo andiamo allora a preparare le sfoglietelle frolle!

Dolci alla ricotta, la sfogliata

dolci ricotta sfogliata

Mi sa che tanti e tante di noi di Ginger & Tomato abbiamo tessuto le lodi della ricotta, soprattutto quando si parla di dolci! Diciamoci la verità, la ricotta è un alimento piuttosto economico, che capita anche spesso di avere in frigo e se siete come me amanti della preparazione dei dolci (io amo più preparare i dolci che mangiarli!) avete sempre in casa un tot di ingredienti che vi permettano di improvvisare una torta, una crostata, un muffin o un cupcake, e quindi, la ricotta può rivelarsi fedele alleata!

Si abbina benissimo con la frutta, con il cacao e con la nutella, possiamo farcirla con la frutta secca e se siamo prese bene dalla voglia di cucinare possiamo preparare anche quei deliziosi dolci tipici, come la Cassata, la Pastiera, i Cannoli… insomma, anche i grandi pasticcieri che hanno creato o adottato queste famose ricette riconoscono il valore aggiunto della ricotta quando si parla di dolci!

E allora, cosa aspettate a preparare questa buonissima schiacciata alla ricotta?!

Biscotti al cioccolato, prepariamo dei rombi!

biscotti cioccolato rombi

Semplici e complicati al tempo stesso, tutto si può! I rombi al cioccolato che vi propongo oggi hanno una preparazione un tantino laboriosa ma il risultato finale vi permetterà non solo di ricavare dei rombi della grandezza desiderata, a seconda dell’occasione e di chi li mangerà, ma anche di avere dei dolci particolari, da proporre come biscotti da tè magari, ma anche come vero e proprio dessert, vista anche la presenza di due liquori che rendono quindi questi biscotti più adatti ai grandi che non ai bambini!

La vera particolarità di questa preparazione sta nel fatto che questi sono biscotti senza cottura, si mette l’impasto in frigo a solidificare, come se stessimo preparando un Tiramisù che deve rassodare o un dolce al cucchiaio di altro genere, e invece una volta passate le 24 ore (ebbene si, così tanto) il vostro impasto biscottoso al cioccolato sarà pronto per essere affettato e trasformasi in biscotto!

Ricette pasquali regionali, i quaresimali

Nell’aspetto (ed in parte nella modalità della preparazione) ricordano molto i cantucci toscani. Ma già leggendo la sola lista degli ingredienti vi renderete conto che i quaresimali napoletani si differenziano dai primi per il fatto di contenere una serie di spezie come la vaniglia, la cannella, i chiodi di garofano e la noce moscata oltre che il cedro candito.

I quaresimali napoletani non sono altro che biscotti tradizionali preparati prevalentemente durante il periodo pasquale. La loro preparazione consiste nel mescolare i vari ingredienti e quindi la farina, lo zucchero, le uova, le spezie, l’ammoniaca per dolci ed il cedro candito e nel creare un composto sodo ed omogeneo. Con l’impasto ottenuto si formano tanti filoncini che si vanno a posizionare su una teglia leggermente unta ed infarinata. Questi filoncini vanno spennellati con un nuovo ed appiattiti con le dita.