Sfogliatelle frolle, un dolce napoletano per Natale 2011

di Claudia 0



Oggi vi propongo la preparazione di un dolce che secondo me ha la massima difficoltà, non tanto per la ricetta in sé, che potremmo quasi definire simile a un raviolo dolce o una pastina di frolla ripiena di crema, ma perché come tutti sanno, non solo i napoletani, le sfogliatelle frolle e ricce sono un’istituzione classica della pasticceria napoletana, e pensare di prepararle in casa scatenerà necessariamente un confronto con quelle deliziose che vengono sfornate nelle famose pasticcerie e arrivano a casa, a volte ancora calde e con profumo incredibilmente piacevole, avvolte nella loro carta decorativa. Se siete pronti a tutto questo andiamo allora a preparare le sfoglietelle frolle!

Sfogliatelle frolle


Ingredienti

300 gr. Per la frolla: farina | 150 gr. zucchero | 3 (2 tuorli e 1 intero) uova | 150 gr. burro | 1 bustina vanillina | 1 pizzico sale | 1/2 litro Per il ripieno: latte | 150 gr. semolino | 150 gr. ricotta | 1 bustina vanillina | 1 pizzico cannella in polvere | 30 gr. acqua di fiori d'arancio | 100 gr. scorzetta e cedro candito | 1 pizzico sale | 1 uovo | zucchero a velo per decorare

Preparazione

  Per la pasta frolla lavorare velocemente tutti gli ingredienti, formare una palla, metterla in una ciotola e coprirla con pellicola da cucina, quindi metterla in frigo a riposare per almeno 30 minuti.

  Intanto preparare il ripieno. Mettere il latte sul fuoco in un pentolino, con 1 pizzico di sale, quindi versarvi il semolino a pioggia, mescolando sempre per non formare grumi, cuocere per 5 minuti. Togliere poi dal fuoco e lasciar raffreddare.

  In un recipiente stemperare la ricotta, quindi unirvi il semolino precedentemente passato nel passaverdure (con il disco più stretto). Mescolare con cura e poi aggiungere tutti gli altri ingredienti. Le scorzette e il cedro candito vanno tagliati in piccoli dadini. Unire l'uovo come ultimo ingrediente dopo aver amalgamato bene il tutto, e mescolare.

  Dividere la pasta frolla in 12 parti uguali, quindi stenderle dando loro forma ovale, sul piano da lavoro leggermente infarinato, in uno spessore di circa 1/2 cm. Al centro di ogni impasto mettere 1 cucchiaio di impasto, quindi chiudere le sfogliatelle, come un raviolo, dando loro la caratteristica forma della sfogliatella frolla. Eliminare l'eventuale pasta in eccesso.

  Trasferire le sfogliatelle sulla piastra del forno ricoperta con carta forno, quindi spennellarle con il rosso d'uovo e infornarle a 200°, regolando il forno in modo che cuociano uniformemente sopra e sotto, dorandosi nella parte superiore.

  Cuocerle per circa 10-15 minuti, toglierle dal forno, lasciarle raffreddare completamente e spolverizzarle con zucchero a velo.

Confrontarsi con i dolci tipici è sempre una bella prova, soprattutto se non parliamo delle classiche ricette che si preparano in casa da tempo immemore, come ad esempio gli Struffoli, che nelle famiglie napoletane vengono preparati per lo più dalle nonne e dalle mamme e poi distribuiti tra amici e parenti. Il discorso si fa più complicato quando ci mettiamo ad impastare quei dolci che solitamente si acquistano già pronti.

Come consiglio principale infatti direi di non starvi troppo a preoccupare per la forma ad esempio, se le sfogliatelle dovessero risultare troppo tonde, troppo ovali o troppo simili a un raviolo gigante non importa, le strategie di chiusura si possono sempre migliorare con il tempo, se il sapore sarà spettacolare avrete sicuramente compiuto una grande impresa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>