Strudel dolce di ricotta e frutta secca

di Mammazan 7

TEMPO: 40 minuti | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Vedendo i prati ricoperti dal gelo mi sono detta: “Qui ci vuole un carico di energia!”. E tenendo conto anche delle virtù benefiche della frutta secca, mi accingo a parlare di questo semplice, sontuoso e calorico dolce. Basta mangiarne in quantità moderata.

Insisto sempre sulla facilità della preparazione di quasi tutte le vivade, giusto per non scoraggiare le principianti. Al lavoro allora!!

Ingredienti:

30 gr. di pinoli | 30 gr di gherigli di noci | 30 gr di mandorle | 30 gr di nocciole | 100 gr di cioccolato fondente | 400 gr di ricotta | 1 confezione di pasta sfoglia o brisé (in questo caso ho usato la sfoglia) | 1 cucchiaino piccolo di cannella | 2 cucchiai di zucchero (60 gr.) | 2/3 biscotti secchi | Zucchero a velo | Burro

Preparazione:

In una capace scodella mescolo alla ricotta , fatta ben scolare, la frutta secca tagliuzzata grossolamente ( per quanto ami il mixer ho preferito fare questo lavoro a mano, affichè si sentissero sotto i denti i vari pezzetti), il cioccolato a tocchetti e tutti gli altri ingredienti. Ho steso la pasta sfoglia, l’ho pennellata con burro fuso e l’ho ricoperta con biscotti secchi frantumati che hanno il compito di assorbire parte dell’umidità della ricotta.

A questo punto ho distribuito uniformemente il contenuto di ricotta e, aiutandoni con la carta forno della confezione della pasta sfoglia, ho arrotolato il futuro strudel, ma non in modo stretto.

Con le dita inumidite ho bagnato la chiusura per saldare bene il bordo e i lembi, per evitare la fuoriuscita del ripieno.

Ho quindi spennellato il dolce con burro fuso e cosparso con zucchero a velo.

Infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. Attendere una volta sfornato che si raffreddi un pò altrimenti l’impresa di tagliarlo, diventa difficile.

Non sono mai riuscita a congelarne una parte: se lo sono sempre mangiato tutto!