Ricette dolci, i cannoli siciliani

di Claudia 0



Come spesso accade per i dolci tipici provenienti dal sud anche la ricetta per la preparazione dei cannoli siciliani ha le sue origini in un antico convento di clausura e diventa poi il ben noto dolce che tutti conosciamo solo quando i pasticcieri palermitani hanno iniziato a far loro la pratica della preparazione di queste delizie.

La preparazione non è certo tra le più facili e devo dire soprattutto che cannoli buoni come quelli che ho mangiato in Sicilia non li ho mangiati da nessun’altra parte! E per Sicilia non voglio nemmeno intendere strettamente la regione … c’era una collega di mia mamma che preparava i cannoli fatti in casa, e vi assicuro che erano esattamente come quelli che si mangiano nelle più antiche e rinomate pasticcerie palermitane. Insomma, per prepararli ci vuole la mano giusta, e diciamo che forse vi verranno comunque buonissimi ma non saranno mai come quelli originali, infatti credo che il cannolo sia proprio un caso particolare, un dolce a cui prestare sudditanza e verso cui non potremo mai pretendere una riuscita perfetta, a differenza della Cassata, della Pastiera, degli Struffoli e di tutti gli altri dolci tipici regionali.

Cannoli siciliani


Ingredienti

350 gr. farina | vino bianco | 30 gr. burro | 30 gr. zucchero | 1 uovo | 400 gr. ricotta | 100 gr. frutta candita mista | 50 gr. cioccolato amaro | 200 gr. zucchero vanigliato | 2 cucchiaio cacao amaro

Preparazione

  In una terrina porre la farina, lo zucchero, il burro fuso e il vino bianco, in quantità tale da permettere all'impasto di avere la giusta consistenza. Tenere la pasta a riposo per un paio d'ore.

  In una ciotola mescolare la ricotta con lo zucchero vanigliato, aggiungendone un po' alla volta e continuando a mescolare. Unire poi la frutta candita e il cioccolato amaro, entrambi tagliati a pezzetti. Amalgamare con cura e tenere in frigo.

  Trascorse le due ore prendere l'impasto dal frigo e stenderlo sul piano di lavoro. ricavare dei quadrati di 10 cm di lato e avvolgerli intorno a dei cilindri di metallo, precedentemente unti, disponendoli diagonalmente.

  Legare l'angolo esterno dei cannoli con un po' di albume d'uovo spennellato, in questo modo la pasta resterà attaccata. Far friggere i cannoli in abbondante olio bollente e metterli a scolare quando saranno ben dorati. Una volta asciutti eliminare i cilindri di metallo.

  Tirare fuori dal frigo l'impasto alla ricotta e dividerlo in due, aggiungendo a una metà il cacao amaro. Riempire i cannoli, dalle due estremità con i due impasti separati.

Importantissimo: riempire sempre i cannoli solo un attimo prima di servirli, per avere l’involucro esterno sempre croccante e friabile e non ammorbidito dalla ricotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>