Insalata di pollo (con varianti!)

insalata pollo

Non amo moltissimo il pollo e il tacchino, non nel senso che non mi piacciono per niente, ma diciamo che li apprezzo veramente solo quando sono molto ben conditi e cucinati, quindi cotolette, scaloppine, fritture, pollo arrosto e via discorrendo. Anche la semplice fettina, fa molta differenza mangiarla ben rosolata nell’olio o nel burro che poco condita o cotta alla griglia, per evitare grassi in eccesso! Ecco, diciamo che il punto è un po’ quello, visto che tengo sempre molto al mangiar sano (per poi godere senza scrupoli e problemi di tutte le delizie del palato dolci e salate!), diciamo che cerco sempre di trovare il modo più gustoso per preparare le carni bianche, che altrimenti mangio solo per forza, perchè sono un alimento che proprio non può mancare nella dieta quotidiana.

L’insalata di pollo è un’ottima soluzione. E’ una preparazione che prevede una grande quantità di varianti che possono permettere di gustare al meglio il pollo con le verdure, che possono davvero essere molteplici, dalle classiche insalate, mescolate ai pomodori o al mais, passando per peperoni e spinaci crudi, fino ad arrivare anche ai formaggi, che daranno sì un apporto calorico maggiore, ma renderanno anche più sfizioso il piatto, se magari state offrendo l’insalata di pollo agli amici.

PS: se volete rendere il piatto ancora più dietetico invece di passare in padella il pollo, grigliatelo senza olio oppure lessatelo, vedrete che poi insieme agli altri ingredienti risulterà comunque saporito e non secco.

Un antipasto per la Vigilia di Natale: Pinzimonio con Hummus

pinzimonio
Siamo praticamente arrivati alla Vigilia di Natale ed oramai vi state tutti affaccendando tra ultimi regali ed i preparativi della gran cena del 24 facendo attenzione a che sia una cena di “magro”. Per cui eccovi un’altra idea da proporre ai vostri ospiti: il Pinzimonio, buono, colorato e gustoso. Soddisferà anche i vegetariani naturalmente! ma dal momento che é Natale non potevamo proporvelo semplicemente con olio e sale per cui abbiamo pensato a questo accostamento tra oriente ed occidente ovvero “Cruditè con Hummus”. Per quanto riguarda le verdure potete sbizzarrirvi come preferite, dai cetrioli, ai peperoni ed ancora il sedano, le foglie di indivia belga, le carote le zucchine crude e quant’altro vi ispiri andando dal verduraio. Per quanto riguarda invece l‘Hummus la ricetta é presa dal sito di Nigella che rivisita questa salsa aggiungendo lo yogurt greco alla classica mistura di ceci, aglio e tahini. In questo modo aggiunge ancora più cremosità ad una ricetta che già da sola é straordinaria. Voi potete scegliere quale delle due versioni preferite, sarà sufficiente eliminare lo yogurt per ottenere l’hummus classico.

I conchiglioni alla Greca, un primo dai sapori mediterranei

conchiglioni

 

TEMPO: 30 minuti| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Quando penso alla Grecia, anzi, alla cucina greca, mi viene subito in mente la feta, unitamente ai cetrioli ed ai pomodori. Sicuramente perchè per me il piatto rappresentativo di questo incantevole luogo resta pur sempre l’insalata greca dove gli ingredienti prima citati la fanno da padrone. Trovo che si tratti di un abbinamento di sapori eccellente per la varietà delle sensazioni: il dolce dato dai pomodori, l’acidulo della feta e la delicatezza dei cetrioli. Una triade perfetta.

Ed allora perchè non provare a riprodurla in versione primo? I conchiglioni svolgeranno l’arduo compito di raccogliere i sapori. E dulcis in fundo la nota profumata dell’origano a completare il piatto. Qualche volta ho sostituito l’origano con del basilico, erba che preferisco nettamente alla prima, ma ovviamente è questione di gusti. Carta e penna alla mano ( o stampante se preferite) ed annotatevi la ricetta dei conchiglioni alla greca. Buon appetito!

Voglia di Pesce? Filetto di Salmone in insalata di riso

salmone

TEMPO: 30 minuti | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: bassa | VEGETARIANA: no | PICCANTE: no | GLUTINE: no | BAMBINI: si

Continuando sulla scia di piatti unici leggeri e gustosi, vi propongo oggi una ricetta di pesce, perfetta se volete proporre una cena non troppo impegnativa ma comunque buona e profumata. Se davvero non avete voglia di cucinare allora potete davvero proporre questo filetto di salmone, infatti potete servirlo con un bel semifreddo al seguito oppure con una bella e colorata anguria. Si tratta di un “piatto unico” completo e buono allo stesso tempo, non particolarmente faticoso perché l’insalata di riso alle verdure potete prepararla in anticipo mentre il filetto di salmone potete tranquillamente cuocerlo al momento. Se poi qualcuno non ama il salmone, allora potrete utilizzare qualunque altro filetto di pesce -dal merluzzo al branzino- purché sia fresco. A me piace molto servire questo piatto preceduto da un fresco antipasto estivo come le cipolline alla greca e le olive farcite, ma scegliete voi quel che più vi piace.

Zuppa di pollo e cetriolo

TEMPO: 10 minuti | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA: NO | PICCANTE: SI | GLUTINE: NO | BAMBINI: SI


Ai primi freddini autunnali, i sapori caldi e avvolgenti di succulente zuppe ritornano sulle nostre tavole. La zuppa di pollo e cetrioli, oltre a proporvela per la velocità di esecuzione, rappresenta anche un piatto con ingredienti che spesso tutti noi abbiamo in casa. Personalmente non sono una grande amante del pollo, in più di un’occasione, chi mi segue da un po’ lo saprà certamente, ho prediletto ricette a base di pesce o con altri tipi di carni, ma questa zuppa invece la trovo semplicemente adorabile! E’ ottima in una giornata piovosa e fredda, per chi desidera perdere qualche chiletto di troppo, servitela calda in piccole zuppiere e il successo è garantito!

Zuppa di pollo e cetrioli (Ingredienti per 2 persone)

2 cetrioli
1 petto di pollo
7,5 dl di brodo di pollo
3 cucchiai di vino bianco secco
sale, pepe

Cetrioli al tonno, fresco antipasto d’estate

Una ricetta di pesce che potrete utilizzare come secondo piatto o come antipasto, molto semplice e fresca dall’aspetto un po’ sofisticato, ma non lasciatevi ingannare: è un piatto per tutti, anche per chi è di gusti più semplici.

La ricetta di cui sto parlando è quella dei Cetrioli al tonno, una scoperta che ho fatto qualche tempo fa e di cui vado molto fiero, beninteso, la ricetta non è mia, ma la scoperta si!
Unico inconveniente dei Cetrioli al tonno è che per prepararli occorre trovare del tonno freschissimo, poiché la ricetta prevede una marinatura della carne e non una cottura.