Come condire la macedonia di frutta

Come condire la macedonia di frutta

La macedonia è un dessert fresco, sano preparato con la preziosa frutta di stagione, perfetto da servire al termine dei pasti, in altrenativa alla classica frutta intera da sbucciare, oltre che per una merenda golosa. Estremamente semplice e versatile la macedonia di frutta si prepara in pochi minuti e potrebbe essere consumata subito o, in alternativa fatta riposare in frigo il tempo necessario affinchè i diversi sapori si fondano a dovere. Uno dei modi più semplici ed immediati per condire la macedonia consiste nell’utilizzare del succo di limone e poco zucchero, ma ecco di seguito altre idee veloci e sfiziose per renderla insuperabile.

Spaghetti con le vongole in bianco

Spaghetti con le vongole in bianco

Un primo a base di pesce tra i più facili ed economici che esista sono gli spaghetti con le vongole in bianco. Semplici sia nell’aspetto che anche nel sapore e nella preparazione si rivelano essere la scelta più azzeccata ogni qual volta si abbia voglia di un primo piatto diverso dai soliti spaghetti aglio e olio o con il pomodoro. Ovviamente, come accade in caso di preparazioni di questo genere, fondamentale sarà l’utilizzo di materi prime freschissime, ovvero vongole appena pescate o acquistate dal vostro pescivendolo di fiducia.

Broccoletti affogati alla napoletana

broccoletti affogati alla napoletana

I broccoletti affogati alla napoletana sono la ricetta perfetta per questo periodo. In genere, in cucina i contorni sono molto sottovalutati e se si tratta di verdure, abbiamo tutti un piccolo pregiudizio che riguarda il sapore. Con i broccoletti affogati invece, anche chi non ama la verdura scoprirà quanto è buona e come un piatto di verdure può accompagnare alla grande un sontuoso secondo di carne. I broccoletti sono abbastanza diversi dal broccolo comune, perchè sono più piccini e delicati. A Napoli vengono chiamati così i friarielli (altro nome per identificare le cime di rapa pugliesi). Insomma, tra i nomi regionali delle verdure c’è da confondersi, ma di una cosa siamo certi: comunque li chiamate sono ugualmente squisiti.

Risotto al polpo

risotto polpo

Un piatto tutto da scoprire il risotto al polpo. Dopo aver deciso di ampliare i miei orizzonti, ahimè solo in cucina al momento, ho pensato bene di sperimentare una ricetta appartenente alla cucina portoghese, paese che spero di visitare al più presto ed in maniera più approfondita avendone toccato il suolo solo per poche ore e nei pressi del confine con la Spagna. A parte questo una ricetta che mi ero ripromessa di provare dopo averne sentito parlare tantissimo era appuntoi l’Arroz de polvo. Ma non aspettatevi un risotto, almeno non quello che intendiamo solitamente. Questo piatto si presenta parecchio liquido, quasi fosse una minestra di riso e pesce, ma si caratterizza per un sapore unico.

Vinitaly 2013: al via la 47°esima edizione il 7 aprile

Vinitaly 2013 47°esima edizione 7 aprile

Vinitaly, il Salone Internazionale del vino e dei distillati, giunto quest’anno alla sua 47esima edizione sta per prendere il via. Dal 7 al 10 aprile prossimi Veronafiere ospiterà una serie di presenze istituzionali ed un calendario ricco di eventi. Ogni anno ormai dal 1967 Vinitaly raccoglie diverse categorie di ospiti tra produttori, importatori, distributori,  ed ancora addetti alla ristorazione, tecnici e giornalisti da tutto il Mondo. Il vero inizio si avrà il 6 aprile alle 11.00 con la conferenza stampa relativa ad Operawine evento che  funge da vetrina dei 100 migliori produttori di vino italiani.

Scaloppine di maiale al vino bianco

Scaloppine maiale vino bianco

Dopo le abbuffate degli ultimi giorni avevo proprio voglia di un piatto sfizioso si, ma non troppo elaborato, e le scaloppine di maiale al vino bianco mi sono sembrate la perfetta soluzione per il mio pranzo di ieri. Un piatto senza troppe pretese forse, ma trovo l’abbinamento carne di maiale vino bianco ottimo, e mi sono lasciata tentare senza pensarci troppo su. Alla fine costituiscono un secondo piatto perfetto da preparare all’ultimo minuto e da servire anche in occasione di pranzi e cene con amici e parenti.

Scarola stufata, ricetta vegetariana

Scarola stufata

La scarola, oltre ad essere molto salutare, contenendo poche calorie e svolgendo una funzione depurativa, è anche la protagonista di diversi piatti natalizi, soprattutto della tradizione partenopea. Oggi però vorrei proporvela in altre vesti: la scarola stufata, una ricetta vegetariana. Un piatto sano ma allo stesso tempo delizioso e facile da preparare. In questa versione però si discosta notevolmente dalla famosa ricetta napoletana che vede la scarola accompagnata da uvetta pinoli ed acciughe.

Scaloppine di pollo al vino bianco

Scaloppine pollo vino bianco

Con le classiche fettine di petto di pollo che spesso sostano in frigo un paio di giorni prima di finire in padella sottoforma di carne alla piastra o cotoletta, si può dare vita ad un piatto diverso ed intrigante: le scaloppine di pollo al vino bianco. Altra variante delle solite scaloppine queste al vino bianco risultano dal sapore deciso. Potete profumarle con abbondante prezzemolo tritato, è a mio avviso, uno dei modi per renderle perfette, senza ricorrere a nient’altro. In alternativa si può utilizzare del rosmarino.

Fonduta svizzera di formaggio

Fonduta svizzera formaggio

Io adoro i formaggi. Credo che costituiscano uno di quegli alimenti (oltre la cioccolata, ovviamente) a cui non potrei mai rinunciare in vita mia. Posso fare a meno di molte cose, ma non di loro. Un piatto di cui sono protagonisti in maniera assoluta è la fonduta svizzera (di formaggi). E’ proprio quella che ho voluto preparare in occasione di una cena tra amici. La trovo una preparazione che posta in mezzo alla tavola favorisce un clima di intimità ed allo stesso tempo convivialità.

Arrosto di maiale classico in pentola

Arrosto maiale classico pentola

Oramai ho dato il via alla mia produzione di arrosti e questa è stata la volta dell’arrosto di maiale in pentola. Ricetta classica, pochi ingredienti, ma un gusto unico. Chi mi conosce un po’ sa che io non amo particolarmente la carne, le preferisco il pesce o altri secondi, ma in famiglia piace tantissimo e si mangia 3-4 volte a settimana, quindi devo pur ingegnarmi per fare felici gli altri componenti. L‘arrosto di maiale è comunque risultato tenero ed invitante con una salsina deliziosa che ho utilizzato per cospargerne la superficie una volta pronto da servire in tavola.

Crema di zabaione agli amaretti

Crema zabaione amaretti

Dello zabaione ho molti ricordi legati all’infanzia, come quando mia nonna me lo preparava spesso per merenda quando andavo a trovarla da piccola. Poi, crescendo, non l’ho più assaggiato, nè fatto da lei nè altrove. L’altro giorno però me ne è venuta voglia ed ho pensato ad una crema che me ne ricordasse il sapore, così è venuta fuori questa crema di zabaione agli amaretti. Un dolce molto semplice da preparare e adatto a costituire un dessert di fine pasto sofisticato come una merenda golosa.

La fonduta di formaggio da In cucina con Ale

 fonduta formaggio cucina ale

Non avevo mai provato a preparare la fonduta di formaggio. In realtà non so perchè considerato il fatto che io sia una vera e propria divoratrice di formaggi. Forse quello che mi ha colpito di questa ricetta, di Alessandro Borghese direttamente dalla sua trasmissione In cucina con Ale, è il fatto che il formaggio venga messo a fondere dentro il vino bianco. Insomma, ho sempre visto ricette in cui questa operazione veniva effettuata con il latte, ma tant’è che ho voluto provarla.

Carne e frutta, parte seconda: il coniglio alle prugne

carne frutta parte seconda coniglio prugne

Eccoci alla seconda puntata della serie di ricette dedicate al binomio carne e frutta. La ricetta di oggi è sicuramente all’altezza del pollo con le albicocche anche se i sapori sono assolutamente diversi, che di più non si potrebbe: il coniglio con le prugne. E’ stato un piatto che mi ha stupito, e non solo me a dir la verità, anche in famiglia è piaciuto, tanto che mi è stato “gentilmente consigliato” di riprepararlo al più presto. Non sarà un grande sforzo perchè il risultato è valso la pena della lunga cottura, unica pecca di questa preparazione.

Ricette dolci, i cannoli siciliani

ricette dolci cannoli siciliani

Come spesso accade per i dolci tipici provenienti dal sud anche la ricetta per la preparazione dei cannoli siciliani ha le sue origini in un antico convento di clausura e diventa poi il ben noto dolce che tutti conosciamo solo quando i pasticcieri palermitani hanno iniziato a far loro la pratica della preparazione di queste delizie.

La preparazione non è certo tra le più facili e devo dire soprattutto che cannoli buoni come quelli che ho mangiato in Sicilia non li ho mangiati da nessun’altra parte! E per Sicilia non voglio nemmeno intendere strettamente la regione … c’era una collega di mia mamma che preparava i cannoli fatti in casa, e vi assicuro che erano esattamente come quelli che si mangiano nelle più antiche e rinomate pasticcerie palermitane. Insomma, per prepararli ci vuole la mano giusta, e diciamo che forse vi verranno comunque buonissimi ma non saranno mai come quelli originali, infatti credo che il cannolo sia proprio un caso particolare, un dolce a cui prestare sudditanza e verso cui non potremo mai pretendere una riuscita perfetta, a differenza della Cassata, della Pastiera, degli Struffoli e di tutti gli altri dolci tipici regionali.