6 ricette di dolci facili e veloci con la nutella

6 ricette dolci facili veloci nutella

Nutella che passione, alzi la mano chi non la ama. Io ne tengo sempre una discreta scorta in casa, non sia mai finisca ed io non possa uscire immediatamente per ricomprarla. E poi non sapete quanto autocontrollo serva per non mangiarla tutta e subito! Detto questo, oltre che con il cucchiaino (o cucchiaio a seconda delle situazioni), la crema di nocciole e cioccolato più famosa che ci sia costituisce l’ingrediente adatto per la preparazione di diversi dolci. Ecco 6 ricette di dolci facili e veloci con la nutella.

Chiacchiere, frappe, bugie o cenci? Tutte le ricette

chiacchiere frappe bugie cenci tutte ricette

Chiamatele come volete ma le chiacchere, frappe, bugie o cenci, restano uno dei dolci più amati del Carnevale. Cambiano nome a seconda della zona di preparazione ma la sostanza non cambia, sono pur sempre delle strisce di pasta ritagliate a forma di piccoli rettangoli e fritte in abbondante olio (o strutto) bollente. Si contraddistinguono per la consistenza friabile e croccante unica. Una volta cotte vengono poi cosparse di zucchero a velo, ma non solo, scopriamo tutte le ricette…

Le 10 ricette più cercate nel 2012 su google

10 ricette più cercate 2012 google

Vi ricordate quali sono stati i 10 cibi più cercati su google nel 2011? Bene, perchè se eravate rimasti stupiti nel trovare al primo posto un dolce e per di più non italiano, ovvero il cheesecake, che compare comunque ancora all’interno della classifica, vi renderete conto di quanto gli italiani siano golosi ed apprezzino i piatti altrui. Le 10 ricette più cercate nel 2012 su google, sulla base di uno studio fatto sulle “query” di tendenza, ossia le ricerche più effettuate relativamente ad un determinato periodo del 2012 rispetto al 2011, sono davvero sorprendenti. Vi anticipo solo che ai primi 7 posti troviamo dei dolci e che le ultime tre posizioni vedono protagonisti dei piatti non italiani. Ma scopriamo insieme le 10 ricette più cercate nell’anno che sta volgendo al suo termine.

Frappè limone e kiwi contro il caldo intenso

frappè limone kiwi combattere caldo intenso

 

Quando c’è troppo caldo anche la fame viene meno, ma non il bisogno di dissetarsi. Esistono diverse possibili soluzioni. Dalla semplice acqua, magari con l’aggiunta di qualche goccia di limone, ai tè vari, come quello verde o quello nero al limone o alla pesca, dai succhi di frutta fatti in casa, che a mio parere hanno decisamente una marcia in più, ai frullati di frutta fresca. Come nel caso del frappè al limone e kiwi che si è rivelato essere una bevanda decisamente golosa oltre che dall’alto potere refrigerante.

Come fare il frappe alla banana con il bimby

Oggi prepareremo qualcosa di fresco. La primavera si fa sentire sempre di più e allora è arrivato il tempo per il nostro bimby di rendersi utile e aiutarci con le ricette di questo periodo. Che ne dite di un gustosissimo e freschissimo frappe alla banana? Niente di complicato: praticamente 10 minuti e vi ritroverete sul vostro divano o nel vostro giardino con un bicchiere di frappe da bere. E’ semplice preparare questa bevanda? Certo che si, del resto con il bimby tutto è più semplice poi questa bevanda è ancora più facile da preparare.

Ricette dolci carnevale, le frappe al forno

E’ tempo di dolci di carnevale. Ieri vi abbiamo consigliato di preparare la ricetta delle castagnole oggi invece prepareremo insieme le frappe. Faremo però delle frappe al forno, una varinate più leggera rispetto a quelle classiche fritte. Più genuine e sane con qualche caloria in meno ma sempre altrettanto buone. Le frappe conosciute anche come chiacchiere sono uno dei dolci più diffusi per il carnevale. Si preparano in tutte le regioni di Italia anche se, in ognuna di queste, si chiamano in modi differenti. Oltre a essere davvero molto buone sono anche davvero facili da preparare. Troverete poi senza dubbio ottimo il rapporto qualità-prezzo. In effeti l’ingrediente principale di questa ricetta è la farina che sappiamo, nonostante gli aumenti degli ultimi tempi, non abbia però un costo eccessivo. Con un sacchetto di farina da 500 grammi riuscirete a prepararne un bel vassoio.

Il frappè alla nutella per tifare gli azzurri ai Mondiali

Oggi si gioca la terza partita dell’Italia ai Mondiali , certo che dopo i due pareggi ci vorrebbe proprio una bella carica  per portare la nostra nazionale alla vittoria. Nel mio piccolo, non so ancora se avrò modo di vedere la partita, ma quello che è certo è che il mio tifo non mancherà. Ecco perchè ho deciso di proporvi questo delizioso frappè alla nutella da gustare davanti la tv: per rendere piacevole il tifo per la nostra squadra. Daltronde il cuoco della nazionale non li sfama con la nutella i giocatori? (ok, battuta decisamente scontata e prevedibile, lo ammetto). A parte gli scherzi però questo è un signor frappè alla nutella.

Arriva l’afa: combattiamola con un fresco frullato alle pesche

Non so dalle vostre parti ma quì già da stamattina il caldo ha iniziato a farsi sentire, le previsioni dicono che continuerà così per almeno sei giorni e che la temperatura potrebbe arrivare a toccare i 40 C°. Ora, sorvolando sul fatto che solo fino a  qualche settimana fa ci lamentavamo del freddo ed avremmo voluto il caldo, per la serie non siamo mai contenti …  io proporrei un sano e fresco frullato alla pesca per rifocillarci un pò e per combattere l’afa. Daltronde cosa c’è di meglio per rinfrescarsi ed allo stesso tempo non appesantirsi troppo?

Ricette di Carnevale:frittelle di ricotta

Il Carnevale é entrato ormai nel vivo e proseguono le passeggiate in pasticceria ad acquistare il “fritto di Carnevale” alla modica cifra di appena 24 euro al kg. Ma allora perché non provare a prepararcelo da soli? Ginger é pieno di ricette per preparare frappe, frittelle, castagnole e quant’altro ed il tutto davvero in poco tempo. Allora cosa aspettate provate e vedrete che oltre che a risparmiare una discreta somma vi divertirete anche moltissimo, soprattutto se avete bambini che girano per casa! La ricetta di oggi é a base di ricotta, si tratta infatti di semplici frittelle che utilizzano la ricotta nell’impasto. Per aromatizzare poi ben bene i vostri dolcetti vi consiglio di utilizzare della scorza di arancia o se preferite di clementine. Io preferisco l’arancia perché mi piace la nota pungente dell’aspro dell’agrume. Comunque ci vorrà davvero poco tempo a prepararle, e poi soprattutto in questo modo avete la possibilità di gustare il vostro fritto di Carnevale caldo!

Una ricetta di Carnevale: le castagnole di mais


Il fritto a Carnevale é davvero sovrano, gran parte dei dolci che si mangiano durante queste feste prevedono la cottura in olio bollente. E come dar torto a questa tradizione? d’altronde il risultato é buonissimo. Qui in Emilia, come in tutte le regioni d’Italia, ci sono diversi dolci del territorio: i crostoli, i ravioli fritti ripieni di mostarda e le classiche castagnole. Devo confessarvi che i miei preferiti sono i ravioli ripieni di mostarda di visciole ma siccome sono piuttosto brigosi da preparare ho optato per le castagnole. Tuttavia questa ricetta prevede una variante rispetto a quella tradizionale ovvero l’impiego della farina di mais mescolata insieme a quella di mandorle. Il risultato? un bellissimo colore dorato ed una friabilità eccellente. Io per scelta prediligo friggere in olio di soia, soprattutto se si tratta di dolci. Infatti l’olio di oliva tende a lasciare il suo sapore, anche in frittura. Inoltre non raggiunge la temperatura per cui i dolci assorbono parzialmente l’olio. Quello di soia invece é praticamente insapore e anche leggerissimo.

Ricette estive: frappè con gelato allo yogurt e fragole

Frappè
TEMPO: 15 minuti | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Cosa si fa quando il caldo impazza e noi ci ritroviamo in casa cercando un po’ di refrigerio, che, almeno in questi giorni, sembra difficile, se non impossibile da ottenere? Anche con i condizionatori accesi è un’impresa ardua trovare un po’ di sollievo. Ed allora, tornando a noi, che si fa? Se non si ha la fortuna di trovarsi in vacanza, magari nella classica casa al mare dove basta attraversare la strada per tuffarsi in acqua, l’alternativa è questa: prepararsi un ottimo frappè.

Il frappè è una delle bibite più golose che ci sia, non richiede particolari attrezzature o abilità e si prepara in cinque minuti. Già, basta frullare tutti gli ingredienti insieme per ottenere una bevanda fresca ed accattivante. Oltretutto, aggiungendo il gelato e la frutta preferita otteniamo una bibita sana ed energetica, proprio quello che ci vuole in questi giorni duranti i quali l’afa ci butta a terra.

La ricetta di questo frappè con gelato allo yogurt e fragole si trovava da tempo sulla mia personale lista delle preparazioni da testare, credo di averla scovata su uno di quegli opuscoli che si trovano gratuitamente al super. Ve la consiglio vivamente. Sostituite pure la frutta prevista con quella che preferite, così come il gusto di gelato. Personalemente trovo adattissimo quello allo yogurt, ma anche alla panna o alla vaniglia dovrebbero stare bene.

Le chiacchiere di Carnevale

TEMPO: 1 ora | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI:SI

Noi a Roma le chiamiamo frappe, in altri posti d’Italia vengono chiamate crostoli, in altre parti ancora chiacchiere. Le ricette variano poi da regione a regione e, anche se la mia collega Germana vi ha postato la ricetta delle frappe da pochi giorni, questa che vi presento oggi è una variante, che mi aveva insegnato una mia vecchia zia. La particolarità di queste chiacchiere o frappe è il marsala che gli conferisce un sapore dolce e gradevole. Consigli per la realizzazione: nella ricetta di seguito vi ho indicato di friggere le frappe nello strutto, ma se avete l’olio va bene lo stesso. Secondo consiglio: fate riposare la pasta per almeno 1 ora prima di stenderla, farete meno fatica!


Chiacchiere di Carnevale

Ingredienti per 4 persone:

240gr di farina | 50gr circa di zucchero | 25gr di burro | 2 uova | Marsala | zucchero a velo | vaniglia in polvere |strutto

Il robot da cucina: un solo elettrodomestico per mille usi

robotcucina

 

Il robot da cucina è un utilissimo elettrodomestico che dimezza i tempi di preparazione dei cibi con le sue molteplici funzioni. Questo tuttofare elettronico, infatti, trita, frulla, impasta, macina e può essere dunque impiegato come aiutante in moltissime ricette, dai primi (nel tritare velocemente aglio e prezzemolo, ad esempio) ai secondi (carne, preparati per soffritto) fino ai dolci (tritare le scorze degli agrumi, ottenere facilmente scaglie di cioccolato). Ma come e quando nasce il robot da cucina? Il suo lancio nel mercato e la sua ascesa ha inizio negli anni Sessanta. Una trasformazione socioculturale ne è alla base ed è quella che vede la donna abbandonare il tradizionale ruolo di casalinga e cuoca full time, per avventurarsi sempre più nel mondo del lavoro.