Le chiacchiere di Carnevale

di liulai 2

TEMPO: 1 ora | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI:SI

Noi a Roma le chiamiamo frappe, in altri posti d’Italia vengono chiamate crostoli, in altre parti ancora chiacchiere. Le ricette variano poi da regione a regione e, anche se la mia collega Germana vi ha postato la ricetta delle frappe da pochi giorni, questa che vi presento oggi è una variante, che mi aveva insegnato una mia vecchia zia. La particolarità di queste chiacchiere o frappe è il marsala che gli conferisce un sapore dolce e gradevole. Consigli per la realizzazione: nella ricetta di seguito vi ho indicato di friggere le frappe nello strutto, ma se avete l’olio va bene lo stesso. Secondo consiglio: fate riposare la pasta per almeno 1 ora prima di stenderla, farete meno fatica!


Chiacchiere di Carnevale

Ingredienti per 4 persone:

240gr di farina | 50gr circa di zucchero | 25gr di burro | 2 uova | Marsala | zucchero a velo | vaniglia in polvere |strutto

LA PREPARAZIONE:

    1. Mischiate farina, zucchero e vaniglia, quindi mettete il burro ammorbidito e le uova nel centro.


    2. Impastate bene, aggiungendo un po’ di Marsala se la pasta dovesse risultare troppo densa. Tirate la pasta con un matterello fino ad ottenere una sfoglia sottile e ricavatene dei rettangoli.

    1. È molto utile a questo scopo usare una rotellina dentata. Praticate tre tagli nel mezzo di ogni rettangolo, lasciando le estremità unite.

    1. Riempite a metà una casseruola con dello strutto e gettatevi le chiacchiere facendole dorare da tutti i lati.

    1. Asciugate l’unto eccedente con carta assorbente e servite le chiacchiere con una spolverata di zucchero al velo.

    Commenti (2)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

    You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>