Barrette di cioccolato bianco e candy cane per la calza della Befana

Trascorso il Natale, sicuramente vi ritroverete in casa una quantità non indifferente di dolciumi da smaltire. Con quelli di cioccolato bianco e con le candy cane, potrete realizzare dei dolcetti da inserire all’interno della calza della Befana. I bambini ne saranno più che contenti, e voi avrete raggiunto la sodisfazione unica di non aver dovuto gettare via del cibo. Le barrette di cioccolato bianco e candy cane rappresentano delle piccole delizie veramente semplici, e ve ne accorgerete semplicemente preparandoli.

Barrette di cioccolato bianco e candy cane per la calza della Befana

Frittelle di panettone con gli avanzi di Natale

Rieccomi con le frittelle di panettone. Non so in casa vostra ma da me quello che tende ad avanzare sempre, una volta finite le feste, è il panettone. Per il pandoro ho una predilezione, tanto da riuscire a divorare tutti quelli presenti in dispensa nel giro di breve tempo, tra la colazione ed il dopo cena. Con il panettone, invece, purtroppo non c’è verso. Una ricetta per farne fuori gli avanzi è quella che ne vede utilizzati i resti in queste deliziose frittelle che lo trasformano completamente rendendolo addirittura allettante (ai miei occhi almeno, so che in molti lo adorano invece).

Frittelle panettone avanzi Natale

Timballo di cappelletti con gli avanzi di Natale

Il giorno di Natale è passato e vi ritrovate in casa una mole non indifferente di avanzi da utilizzare? Con i cappelletti potrete preparare un timballo da cuocere in forno e gustare per pranzo. I cappelletti rappresentano una delle pietanze più preparate nell’ambito della cena della Vigilia di Natale. Se ne avete preparati troppi non vi perdete d’animo, uniteli ad un condimento a piacere, in questo caso di verdure, ma solo perchè ho voluto mantenermi sul leggero, e trasferite il tutto in forno per pochi minuti, vedrete che bontà.

Timballo cappelletti avanzi Natale

Dolcetti con avanzi di pandoro

Dolcetti avanzi pandoro

Archiviate le feste si fanno i conti con gli avanzi. Con il pandoro ad esempio potreste preparare questi dolcetti ricoperti di cioccolato e farina di cocco, niente di più semplice da realizzare che potreste anche mettere nella calza della befana, per unire l’utile al dilettevole. Dunque, ferma restando la possibilità di poter impiegare gli avanzi di pandoro e panettone in una miriade di dolci alternativi, e nei prossimi giorni le idee fioccheranno, questa è una di quelle sicuramente più immediate.

Riciclare avanzi di Natale: la frittata di formaggi e pane al forno

riciclare avanzi natale frittata formaggi pane forno

Natale è appena passato e si iniziano a contare i primi avanzi. In casa mia, tra gli altri, formaggi  e pane. I primi avanzati dall‘antipasto, il secondo perchè ovviamente acquistato in gran quantità e non consumato tutto. Niente paura comunque: nel caso in cui vi stiate chiedendo come riciclare gli avanzi di Natale, in particolare questi, ecco la frittata di formaggi e pane al forno. Se c’è una cosa che mi stimola in cucina come poche è ingegnarmi sull’utilizzo di alimenti avanzati o prossimi alla scadenza allo scopo di realizzare ricette sfiziose ed anche in questo caso, a parte la modestia, ci sono riuscita.

Toast di panettone al prosciutto e fichi secchi

Toast panettone prosciutto fichi secchi

Si, avete letto bene, il toast al prosciutto e fichi secchi si prepara con un ingrediente d’eccezione, il panettone. Abituati come siamo a vederlo solo come un dessert, spesso da accompagnare con la salsa al mascarpone o con il cioccolato fuso, non ci rendiamo conto di quanta potenzialità abbia. Il panettone avanzato dalle feste può trasformarsi in insolite preparazioni, sia dolci che salate, come in questo caso, e con grande sorpresa potremmo renderci conto di quanto risultino gradite.

Avanzi di frutta secca: come utilizzarli

Avanzi frutta secca come utilizzarliCome ben si sa la frutta secca è una grande protagonista delle festività natalizie: mandorle, nocciole, noci, pistacchi, ma anche datteri, uvetta, fichi secchi, non mancano mai sulle nostre tavole. E’ anche vero però che non tutta viene consumata, per ovviare all’inconveniente ecco una serie di ricette con gli avanzi di frutta secca che vi aiuteranno a smaltirla tutta con gusto e con preparazioni sfiziose. Eccole, suddivise per portata.

Pranzo di Natale 2012, niente avanzi quest’anno

Pranzo Natale 2012 niente avanzi

Natale è appena trascorso, la maggior parte degli italiani, 9 su 10, come consuetudine l’ha passato in famiglia davanti ad una tavola imbandita di ogni ben di Dio. E’ tradizione preparare pranzi luculliani che richiedono tempo e fatica, ma anche un budget non indifferente. Da un’indagine condotta dalla Coldiretti in collaborazione con la Swg è emerso che quest’anno gli italiani hanno speso ben 2,5 miliardi per organizzare il pranzo del 25 dicembre. Il 10 % in più rispetto allo scorso anno. Un dato che potrebbe ben farci sperare.

Ricette con avanzi di Natale: cotechino e zampone

Ricette avanzi Natale cotechino zampone

Ed un altro Natale è passato. Quello che rimane, oltre diverse calorie accumulate sono una valanga di avanzi da smaltire in qualche modo, e siccome non si butta via niente, ecco una serie di ricette con gli avanzi di Natale più comuni: il cotechino e lo zampone. Io non li amo particolarmente, ma ogni anno puntualmente me ne viene regalata qualche confezione. Pur di non gettarli via mi ingegno su come impiegarli in cucina in piatti sfiziosi che li camuffino sia alla vista che al palato.

Cupcake di pandoro: ricicliamo gli avanzi natalizi

cupcake pandoro ricicliamo avanzi natalizi

Il Pandoro solitamente batte il Panettone nelle preferenze degli italiani, questo però non significa che venga sempre consumato tutto e senza troppi problemi, nei periodi di festa o nei periodi subito successivi alle festività natalizie e poi del Capodanno. Ecco che allora oggi vi propongo una deliziosa ricetta, oltretutto perfetta per questi ultimi giorni di festa in cui forse avrete ospiti o anche solo qualche amichetto dei bambini in giro per casa: i cupcake di pandoro, con aggiunta di gocce di cioccolato, deliziosi, soffici, classici e al tempo stesso molto particolari.

Cheesecake noci e torrone, iniziamo a riciclare gli avanzi delle feste

cheesecake noci torrone riciclare avanzi feste

Le feste sono ormai giunte al termine, ci aspetta solo il giorno della Befana, che per la verità è quasi esclusivamente dedicato ai bambini, con la sorpresa delle calze e degli ultimi regali da scartocciare. Come sempre accade ci si ritrova sommersi da cose da smaltire, soprattutto per chi le feste le ha passate a casa sua, ospitando e quindi cucinando e acquistando tanti dolci e frutta secca. La ricetta che vi propongo oggi vi potrà essere utile se tra i vostri avanzi natalizi e gli strascichi del vicino Capodanno, vi ritrovate con troppe noci e una confezione di torrone magari ancora chiusa: ecco il cheesecake noci e torrone!

Dolci per le feste: barrette alle carote e frutta secca

Se posso permettermi vorrei dedicare questa ricetta in particolare alle famiglie del sud, napoletane per lo più (quando si avvicinano le feste le mie origini pulsano dentro, anche se adoro la vita piemontese), perché nei miei ricordi di bambina, ma anche di ragazza, e nei ricordi legati ad una profonda amicizia con una famiglia con un padre medico, la quantità di doni culinari che iniziavano ad arrivare in questo periodo tra quelle mura era imbarazzante. Era usanza, ma secondo me lo è ancora adesso, e non solo a Napoli e non solo al sud, quella di regalare panettoni e pandori, o struffoli e dolci tipici fatti in casa, al medico di famiglia, e anche composizioni con frutta secca e varie. Il risultato è che in questo modo le famiglie che hanno un dottore in casa si ritrovano con centinaia di “presenti” da assaggiare, che a volte sono pessimi, a volte gustosi, ma sicuramente sempre troppi! Questa ricetta è una buona soluzione per smaltire la frutta secca, che proprio a Napoli tende ad accumularsi fino a straripare tra Natale Capodanno, e allora seguite il consiglio e preparate queste barrette, che vi aiuteranno a smaltire un po’ di accumuli in eccesso!

Ricetta con gli avanzi del panettone: prepariamo un budino

TEMPO: 1 ora e 15 minuti | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI

Ad ogni Natale si ripresenta il solito problema (se di problema possiamo parlare): che cosa fare del panettone avanzato? Certamente molti di voi mi potrebbero suggerire di mangiarlo, tuttavia oltre a trovarlo un po’ scontato come consiglio il panettone, una volta aperto, perde la sua fragranza e si indurisce un pochino. Così di solito, qualche giorno dopo le feste di natale, preparo il budino di panettone ed in men che non si dica tutto il panettone che era avanzato dai giorni precedenti termina. Volete sapere come si prepara?  Eccovi accontentati!


Budino di panettone

Ingredienti per 4 persone:

200gr di panettone leggermente secco | 200gr di zucchero | 4 uova | 1lt di latte intero | 4 cucchiai di rum | 1 pezzetto di cannella | la scorza di 1/2 limone | 20gr di burro