Cheesecake noci e torrone, iniziamo a riciclare gli avanzi delle feste

di Claudia 0



Le feste sono ormai giunte al termine, ci aspetta solo il giorno della Befana, che per la verità è quasi esclusivamente dedicato ai bambini, con la sorpresa delle calze e degli ultimi regali da scartocciare. Come sempre accade ci si ritrova sommersi da cose da smaltire, soprattutto per chi le feste le ha passate a casa sua, ospitando e quindi cucinando e acquistando tanti dolci e frutta secca. La ricetta che vi propongo oggi vi potrà essere utile se tra i vostri avanzi natalizi e gli strascichi del vicino Capodanno, vi ritrovate con troppe noci e una confezione di torrone magari ancora chiusa: ecco il cheesecake noci e torrone!

Cheesecake noci e torrone


Ingredienti

200 gr. biscotti secchi tipo Oro Saiwa | 150 gr. burro | 250 gr. Philadelphia | 250 gr. mascarpone | 100 gr. torrone | latte | 100 gr. zucchero | 2 uova | gherigli di noce

Preparazione

  Ridurre i biscotti in polvere, con il mixer, nel frattempo fondere il burro, mettere i biscotti in una terrina e ricoprirli con il burro fuso, mescolare fino ad inumidire tutta la polvere di biscotto e riporre in frigo a riposare.

  In un pentolino sciogliere il torrone, senza l'ostia, con poco latte. Nel frattempo lavorare insieme il philadelphia e il mascarpone, unirvi le uova e lo zucchero, quindi sbattere con lo sbattitore elettrico fino ad ottenere un composto omogeneo.

  Unire il torrone sciolto nel latte e mescolare con cura. Tirare fuori i biscotti dal frigo e stenderli sul fondo di uno stampo a cerniera, imburrato e infarinato.

  Ricoprire la base di biscotto con la crema al torrone, quindi cuocere per circa 50 minuti in forno statico (non ventilato) a 180°.

  Una volta pronto il cheesecake attendere che si sia completamente raffreddato, decorare i bordi con i gherigli di noci e poi porre in frigo per 8-10 ore.

Il procedimento è quello del più classico cheesecake, con pochissime varianti, ovvero il mascarpone da unire al philadelphia, che in verità vi suggerisco visto che spesso il pandoro viene servito con la crema al mascarpone, e quindi potrebbe esservi avanzata proprio un po’ di questa crema di formaggio! Il torrone va chiaramente bene in qualsiasi modo, con nocciole e mandorle o pistacchi, l’importante è ricordarsi di togliere lo strato di ostia prima di scioglierlo nel latte.

Se non sono le noci a preoccuparvi utilizzate anche altra frutta secca per le decorazioni finali, anche se il gheriglio di noce, con la sua forma così particolare, è senza dubbio il più scenografico di tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>