Ricette estive con le melanzane, ecco una crostata!

di Claudia 0



Mi sa che non è il caso che mi rimetto per l’ennesima volta a fare un elogio completo delle torte salate, la loro bontà, la versatilità e quanto siano comode da preparare e portare anche ad amici e parenti! Stavolta però abbiamo una ricetta estiva speciale, una crostata salata, preparata in modo creativo e ripiena di una delle verdure regine della bella stagione: la melanzana!

Abbiamo già detto più volte che la melanzana in sé contiene pochissime calorie, siamo noi che, per quanto possiamo apprezzarla grigliata, non riusciamo proprio a rinunciare, almeno ogni tanto, alla melanzana fritta, o passata in padella almeno! Questa crostata è davvero deliziosa, ma non posso presentarvela come leggera, non sarei onesta! Per me che mi adatto a mangiare tante cose e non sono una tradizionalista nel considerare le portate questo è praticamente un piatto unico, arricchito da panna e uova è senza dubbio una torta di cui mangiare un paio di fette per pranzo e conservare quello che rimane per dividerlo in più porzioni per la cena!

Crostata di melanzane


Ingredienti

1 confezione pasta frolla salata | 2 melanzane medie | 2 dl panna da cucina | 2 uova | 2 spicchi aglio | prezzemolo | olio extravergine di oliva | peperoncino rosso | sale

Preparazione

  Spuntare le melanzane, tagliarle in fettine di 1 cm circa di spessore e metterle sotto sale, ponendo sopra di esse un peso. Dopo una mezz'ora asciugarle con un panno e saltarle in padella a fuoco vivo, fino a dorarle. Al momento di toglierle dal fuoco aggiungere un trito di prezzemolo e aglio.

  Stendere la pasta in una teglia imburrata e infarinata, rialzare i bordi, punzecchiarne il fondo e infornare a 200° per 15 minuti.

  Una volta fuori dal forno riempire la frolla con le melanzane, livellare la superficie e unire la panna precedentemente mescolata alla uova, salare, spolverizzare con il peperoncino e infornare ancora a 200° per 20-25 minuti.

Se non vi sentite di considerare pasto qualcosa che non contenga un “secondo” sbizzarritevi, ma sappiate che renderete ancora più ricca questa delizia. Io posso consigliarvi: qualche acciuga, oppure pochissima carne tritata. Tenete sempre presente le crostate salate. Sono davvero una soluzione sfiziosa, per cambiare un po’ anche, e per il modo originale in cui si presentano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>