Una Ricetta per una crostata salata: quella di Peperoni

di Germana 1

TEMPO: 25 minuti + la cottura della crostata | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: media | VEGETARIANA: si | PICCANTE: no | GLUTINE: si | BAMBINI: si

Ho letto questa ricetta in un vecchio numero della rivista “La Cucina Italiana” ed appena letta ho subito provato a farla. Il risultato é stato talmente sorprendente che da allora é diventato un must della tarda estate. Dico la tarda estate perché questa crostata salata deve essere necessariamente cotta in forno per cui é necessario che le temperature esterne siano compatibili con l’accensione del forno. Inoltre i peperoni di fine estate sono i più dolci e polposi. Tra l’altro questa ricetta prevede il curioso abbinamento dell’indivia leggermente amarognola con il peperone sugoso, il tutto spolverato con generoso Grana. So che l’insieme degli ingredienti potrebbe non convincere ma invece vi assicuro che resterete piacevolmente sorpresi. L’insieme dei sapori che vi si schiuderà in bocca sarà sensazionale.

Crostata di Peperoni

Ingredienti per 6 persone

per la pasta: 300gr. di farina 00 | 150gr. di burro | un pizzico di sale | 75gr. di acqua |per il ripieno: 200gr. di indivia | un peperone rosso arrosto | 1 spicchio di aglio | 3 cucchiai di Grana grattuggiato | olio evo | sale

LA PREPARAZIONE

  1. per la pasta mettete nel mixer il burro ammorbidito con la farina ed il sale ed azionate

  2. appena ottenute le briciole aggiungete 75gr. di acqua  azionate ancora il mixer e lavorate in modo da ottenere un’ impasto elastico

  3. mettete la pasta nella pellicola e lasciatela riposare in frigorifero per circa 30 minuti

  4. lavate e tagliate l’indivia e fatela saltare in padella con l’olio, il sale e l’aglio. Appena si sarà ammorbidita spegnete e lasciate freddare

  5. tagliate il peperone, scartate l’aglio ed unitelo all’indivia.

  6. stendete l’impasto e mettetelo in una tortiera con la carta da forno, adagiatevi sopra il ripieno ed il grana grattuggiato a lamelle, coprite con un altro disco di pasta leggermente bucherellato ed infornate a 200 gradi per 25 minuti circa.

Un ultimo suggerimento: se la preparate il giorno prima é ancora più buona!

Foto of Courtesy of Flickr

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>