Ricette estive primi piatti, zuppa di legumi al pesto

di Claudia 0



Si lo so, in questi giorni di afa così insopportabile sentire la parola zuppa può farci venire il collasso definitivo, augurandoci di risvegliarci dallo svenimento se non con la neve almeno con un po’ di vento fresco! Questa zuppa di legumi al pesto però ha la caratteristica di poter essere servita fredda, infatti una volta pronta potrete tranquillamente lasciarla ad intiepidire, preparare il pesto e solo quando la temperatura sarà buona per essere gustata senza dover soffiare sul cucchiaio unire proprio il pesto e i dadini di pomodoro.

Questa zuppa sarà un’ottima soluzione per gustare un piatto unico insieme agli amici, proprio perchè il caldo si sta facendo servire, proponetela per una bella cena, che per quanto mi riguarda può iniziare anche alle dieci di sera, sperando in un attimo di fresco, e poi concludete direttamente con un semifreddo o con delle belle coppe di frutta o di gelato, insomma, un pasto minimal per venire incontro agli inconvenienti calorosi del mese di agosto!

Zuppa di legumi al pesto


Ingredienti

150 gr. lenticchie in scatola | 150 gr. cannellini in scatola | 300 gr. pomodori maturi | 200 gr. orzo perlato | 20 gr. parmigiano grattugiato | 20 gr. pinoli | 2 cucchiaio misto per soffritto surgelato | 1/2 spicchio aglio | 1 ciuffo basilico | brodo vegetale | olio extravergine d'oliva | sale e pepe

Preparazione

  Far soffriggere In una casseruola, con 4 cucchiai d'olio, il misto per soffritto, a fiamma bassa. Unire l’orzo e aggiungere 7,5dl di brodo vegetale bollente. Mescolare spesso con un cucchiaio di legno e lasciar cuocere per circa 40 minuti.

  Sbollentare i pomodori in acqua bollente, privarli della pelle e dei semi e poi tagliarli a dadini. Sgocciolare i cannellini e le lenticchie dalla loro acqua di conservazione, metterli in un colino per lavarli bene e poi ridurre in purea i fagioli.

  A dieci minuti dalla termine della cottura dell’orzo unire i legumi. Mescolare, aggiustare di sale e aggiungere una macinata di pepe. Ultimare la cottura e se la zuppa risulterà troppo densa unire altro brodo, fino ad ottenere la consistenza desiderata.

  Lavare con cura il basilico e asciugarlo, mettere due terzi delle foglie nel mixer e aggiungete anche i pinoli, l’aglio sbucciato, mezzo dl d’olio e un pizzico di sale. Frullare fino ad ottenere una crema omogenea, quindi aggiungere il parmigiano.

  Lasciare che la zuppa intiepidisca, metterla nei piatti e poi condirla con il pesto e i dadini di pomodoro. Infine guarnire con le foglie di basilico messe da parte.

Inutile dirvi che invece bella calda questa zuppa può essere deliziosa anche in inverno. Il pesto, che quasi tutti amiamo, può essere utilizzato in molti modi, non solo per condire la pasta, e questa buonissima zuppa ne è la prova!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>