Ricette senza glutine, pasta con patate e melanzane alla calabrese

La ricetta che ho deciso di preparare oggi con voi è quella della pasta con patate e melanzane. L’avete mai assaggiata? E’ un piatto che in Calabria si mangia molto spesso ed è molto ma molto buono! La variante che prepareremo noi oggi prevede l’utilizzo della pasta senza glutine. Per tutto il resto sarà il tipico primo che potrete mangiare a casa di una bravissima cuoca calabrese. Una sorta di ricetta della nonna, in effetti io ad esempio, la richiedo su ordinanzione alla mia, ogni volta che torno a casa per le vacanze. Un piatto davvero gustoso e a essere sinceri anche un pochino pesante se esagerate magari con il pecorino e con le patate. Siamo pronti per prepararla? Spero che abbiate già l’acquolina in bocca.

Natale 2010 in Calabria: il pesce stocco di Cittanova con la ghiotta.

Oggi parliamo di un altro secondo piatto tipico delle festività natalizie in Calabria: il pesce stocco di Cittanova con la ghiotta. Finora infatti avevamo parlato di brodo di cappone e di bolliti di manzo ma in moltissime regioni italiane invece, all’interno dei piatti tipici della tradizione per il pranzo di Natale ci sono ricette a base di pesce. Del resto il recupero delle tradizioni a tavola prevede l’abbandono delle mode esterofile del passato pagate a caro prezzo. Meno caviale, ostriche, salmone  e più bollito di carne, pesce stocco, aringhe e acciughe. Con un notevole risparmio anche sul budget del pranzo di Natale, che utilizzando gli ingredienti della tradizione diventa più economico, oltre che più buono. Il pesce stocco è una conserva di stoccafisso (merluzzo essiccato) che costituisce la base di molti piatti tipici della cucina calabrese. La tradizione radicata vuole che, quasi come fosse un precetto, le famiglie consumino lo stocco il venerdì santo e la vigilia di Natale. Altra tradizione locale calabrese è quella di usare lo stocco come regalo. Infatti molti emigrati, al rientro dalle ferie, lo portano con sé sia per regalarlo che come consumo personale. Il pesce stocco rappresenta la tipica specialità gastronomica di Cittanova. La sua qualità è molto rinomata anche perchè, si dice, l’acqua purissima dello Zomaro ne consente una lavorazione ottimale. La ghiotta di Natale dunque, costituisce uno dei piatti più graditi e preparati della cucina calabrese e viene cucinato con tutte le varianti esistenti (senza sconvolgere il piatto), anche in periodi diversi dal Natale, ma sempre durante il periodo invernale.

Un Piatto Estivo: le Melanzane alla Parmigiana


Le melanzane alla Parmigiana sono un piatto classico per l’estate. Si possono preparare in anticipo e servire a temperatura ambiente oppure se se siete audaci e non soffrite il caldo potete anche gustarle bollenti con il formaggio ancora filante. Io personalmente le preferisco a temperatura ambiente, soprattutto considerando le alte temperature esterne. La ricetta che vi propongo oggi secondo me é molto buona ma anche molto particolare. Io l’ho assaggiata in questo modo durante una vacanza a Scilla (in Calabria) e mi é piaciuta davvero molto. Come poi tutte le ricette “classiche” anche la Parmigiana varia a seconda della regione in cui la gustate per cui a Napoli sarà in un modo a Roma in un altro e a Palermo in un altro ancora. Poi addirittura da famiglia a famiglia ognuno la prepara a modo proprio, magari aggiungendo un ingrediente segreto. Comunque questa é la ricetta che mi é stata data dalla signora calabrese che me la ha gentilmente offerta e così io ve la giro.

39° Sagra del fungo

39° Sagra del fungo

LUOGO: Camigliatello Silano (Cosenza) | DATA: 10-11-12 Ottobre – 16,00| ORA: 16,00 PRODOTTI TIPICI: Funghi, vino calabressi, patata Silana, dolci tipici, salumi, formaggi, olio.


Da oggi ha inizio la 39° Sagra del fungo 2008, il prelibato prodotto del sottobosco che condisce e impreziosisce molte portate della nostra cucina.
Nello splendido contesto della Sila, si svolgeranno 3 giornate all’insegna della buona gastronomia e della vita all’aria aperta. Un ricchissimo programma di assaggi, degustazioni, spettacoli ed escursioni per conoscere i funghi ed i luoghi in cui si raccolgono, infatti, al contesto gastronomico si accosta anche l’aspetto naturalistico, con una serie di passeggiate a cavallo, in bicicletta, a piedi o in fuoristrada per visitare alcuni scorci dei suggestivi parchi della Sila.
Tanti stand di prodotti tipici e prelibatezze della saporitissima cucina calabrese.

[photo courtesy of driek]

La Pitta piccante al pomodoro, la sorella calabrese della pizza

La pitta è una specie di pizza o di schiacciata, in base alle regioni in cui è fatta, che può esser condita in differenti modi. A prima vista sembrerebbe una pizza, ma pitta e pizza non sono fatte della stessa pasta!

Nell’impasto della pitta si utilizza dello strutto, che rende la pasta più sostanziosa, da un punto di vista nutrizionale, e meno asciutta rispetto alla pasta della pizza, la pasta della pitta risulta più grassa e più gustosa, certamente non si può considerare un piatto light!

La proposta di oggi è una Pitta piccante al pomodoro, una ricetta che sembrerebbe appartenere alla cucina calabrese, ma non sarei pronto a mettere la mano sul fuoco per affermarne l’origine! Poco importa la provenienza, l’importante e che la ricetta sia di nostro gradimento!

I Peperoni alla Calabrese, un ottimo condimento per le bruschette

La cucina calabrese è una cucina molto robusta e corposa, con piatti e pietanze ricche di sapori decisi e vivaci. Il peperoncino, che accompagna la maggior parte delle pietanze calabre, è uno dei condimenti più presenti nella regione.

Da questa regione prendiamo spunto per darvi la ricetta di oggi, i Peperoni alla calabrese. La preparazione di questo piatto è molto differente da quello di una classica peperonata, ma il risultato è ugualmente ottimo, se non migliore!

Provate i Peperoni alla Calabrese come semplice contorno oppure usateli per fare delle sostanziose bruschette da servire come antipasto, per iniziare al meglio una serata in compagnia.

Dalla cucina calabrese un ottimo piatto per l’estate, l’Insalata alla tropeana

Tempo d’estate, voglia di mare e di cibi leggeri e rinfrescanti, piatti semplici e poco impegnativi da preparare, facili da digerire per poter subito correre nuovamente a tuffarci tra le onde. Cosa c’è di meglio di una praticissima e velocissima insalata!

L’insalata che vi suggerisco di provare oggi arriva da uno splendido posto di mare, Tropea. Tuffandomi sempre nei ricordi, mi sono ricordato delle belle giornate trascorse sulle spiagge calabresi, diviso tra il sole cocente ed il refrigerio delle acque marine, e quando si passa tutta la giornata a mare, si sa, ad un certo punto viene un certo languorino.

Negli innumerevoli lidi che si affacciano sulla spiaggia di Tropea, il piatto che va per la maggiore nella stagione estiva è l’Insalata alla tropeana. Fatta esclusivamente con prodotti calabresi, genuini e ricchi di sapori, da fare in 5 minuti.