Torte di zucca, ecco 5 ricette (FOTO)

Dolci immancabili nel periodo autunnale, le torte di zucca rappresentano una delle tante preparazioni nelle quali utilizzare, con successo, uno degli apprezzati prodotti di stagione. Le torte di zucca esistenti sono tantissime e tutte degne di essere provate. Sotto ne abbiamo raccolte 5, ideali per tutte le esigenze. Da quelle golose con l’aggiunta di cioccolato a quelle più sane, e ideali per chi soffra di intolleranze. Che ne dite di provarle tutte, l’autunno è ancora lungo…

Torte di zucca, ecco 5 ricette (FOTO)

Pane di banane di Luca Montersino

Che lo chiamiate pane alle banane o banana bread, questa ricetta di Luca Montersino è perfetta per i più golosi oltre che per gli amanti di tali frutti. Un dolce ideale per la colazione che si presta ad essere servito a fine pasto, magari su un letto di salsa alla vaniglia o di crema pasticcera, interamente tempestato di gocce di cioccolato pronte a fare il loro dovere, ovvero arricchire di goduriosità un plum cake alla frutta.

 

Pane banane Luca Montersino

Cake di zucca e mirtilli per il Giorno del Ringraziamento

Per festeggiare alla grande il Giorno del Ringraziamento non può mancare un dolce. Per l’occasione ho scelto il cake di zucca e mirtilli. Basato sull’abbinamento tra due tra gli ingredienti immancabili della ricorrenza, il cake risulta allettante come pochi ed è ideale non solo da servire a fina pasto, ma anche da gustare a colazione. Ricetta semplice e dal risultato garantito, il cake di zucca e mirtilli non può assolutamente mancare sulle tavole festive e vi tornerà senz’altro utile anche in previsione del prossimo Natale.

Cake zucca mirtilli Giorno Ringraziamento

Plumcake salato alle olive, pinoli e maggiorana

Il plumcake salato alle olive, pinoli e maggiorana non è che una delle tante e sfiziose varianti di una preparazione semplice adatta al brunch così come al pranzo fuori casa, da tenere a mente anche in occasione di buffet e feste in casa. La ricetta proviene dalla Prova del Cuoco e porta la firma di Luca Montersino. Prevede una preparazione piuttosto inusuale per una pietanza del genere, ma per nulla difficile e che regala, alla fine del lavoro, un cake salato irresistibile.

Plumcake salato olive pinoli maggiorana

Cake alle banane e zenzero

Ecco un dolce ideale per la colazione di tutta la famiglia, goloso e sano quanto basta per fornire tutte le energie di cui si abbia bisogno al mattino, il cake alle banane e zenzero. Caratterizzato da un’esplosione di gusto dovuta al sapore intenso della banana esaltato dalle spezie utilizzate all’interno dell’impasto, lo zenzero, oltre che la cannella, il cake è perfetto da tuffare nel latte ma anche per accompagnare il te delle cinque. Un’ottima idea consiste nel ricoprirlo con della glassa di cioccolato fuso in superficie, magari tempestata di granella di noci, che ne aumenta la golosità.

Cake banane zenzero

Cake salato con pomodoro, ricotta e acciughe

Una pietanza degna di nota provata di recente è il cake salato con pomodoro, ricotta e acciughe. Ricetta di Anna Moroni, il cake in questione si presta ad essere preparato in occasione di scampagnate e pranzi all’aperto di diverso tipo, specie quelle tradizionali del 25 Aprile e del 1 Maggio, qualora siate soliti effettuarli. Io l’ho per la scorsa Pasquetta e devo dire di avere riscosso parecchio successo tra i miei amici.

Cake salato pomodoro ricotta acciughe

Il Cake alle Zucchine, perfetto per un brunch autunnale


Adoro i cake li trovo davvero perfetti da gustare ad un bel brunch tra amici. Il Cake alle Zucchine e Bacon é poi tra i miei preferiti in assoluto. Mi piace molto l’accostamento del dolce delle verdure con l’affumicato del bacon, poi per dare un tocco in più aggiungo anche della farina di grano saraceno ed un pizzico di paprika. Volendo potete anche organizzare un intero Brunch a base di Cake dolci e salati, accompagnati da tè e caffè. Per le farciture potete sbizzarrirvi come preferite, dalle verdure, alle spezie, al salmone ai salumi. E per quanto riguarda quelli dolci potete divertirvi con la frutta, ad esempio con i fichi, e terminare con la cioccolata bianca. Anzi nella versione dolce potete anche provare con zucca, mandorle e scorza d’arancia. Insomma come avrete capito date sfogo alla fantasia!

Una Colazione Primaverile? si con la Berry Cake

Ecco un’ottima torta tutta primaverile che potete gustare insieme ad una tazza di tè a colazione oppure a merenda: la berry cake. Io la adoro con i mirtilli ma visto che é stagione di fragole vi assicuro che potete tranquillamente utilizzarle al posto dei mirtilli, d’altronde sempre di “berry” si tratta. Le proporzioni di questo dolce sono molto vicine a quelle del quattro quarti anche se un pochino alleggerite. Comunque vi posso dire che si tratta di una base piuttosto adatta a fare dei dolci “ripieni” di frutta. Poi potete utilizzare appunto dei frutti di bosco, delle fragole o ancora delle mele piuttosto che delle pere però assolutamente é un dolce che non dovete lasciare solo; nel senso che tende ad essere asciutto pertanto ha bisogno dell’umidità della frutta per restare soffice. Io ho fatto varie prove e quella con i mirtilli é senza dubbio la mia preferita. Un suggerimento: se quelli freschi costano un’enormità potete utilizzare quelli surgelati. L’importante é che li versiate nell’impasto ancora congelati.

Una ricetta Primaverile: tortino di verdure

Questa ricetta é una classica “via di mezzo”  ma tra cosa? tra un Cake ed una Frittata. Si tratta infatti di un vero e proprio tortino di verdure, uova, formaggio e farina che si può servire in tanti modi diversi. Potete utilizzarlo come secondo piatto, oppure come antipasto, o ancora potete tagliarlo a quadratini e offrirlo ad uno Slunch o ad un Brunch. In questo periodo di battesimi e comunioni qualunque cosa sia monopoprzionabile torna utile. Insomma si tratta di una ricetta davvero versatile ed anche piuttosto semplice, basta stare attenti alle proporzioni: si tratta infatti di 15 grammi di farina a uovo. Questo é il rapporto fondamentale per la consistenza, per tutto il resto potete seguire il vostro gusto. Io vi consiglio di fare questo tortino con i piselli freschi appena tirati con la cipolla , il sapore finale é davvero eccezionale.

Cake alla marmellata con il “Quatre-Quarts”

cake marmellata3

Ed eccoci all’ultimo post sui Cake, almeno per questo periodo. La base di questo é piuttosto diversa da quella dell’altra volta. Infatti prevede l’utilizzo della ricetta francese del “quattro-quarti”, ovvero del pari peso dei quattro ingredienti fondamentali di ogni torta: uova, farina, burro, zucchero. Come già ho avuto modo di sottolineare la pasticceria francese é davvero straordinaria, ha poche regole ferree per ottenere risultati eccellenti.  Nel noto libro “Cake dolci e salati” della Chovancova, l’autrice suggerisce anche una versione “alleggerita” del quatre-quarts ma sinceramente se volete fare un dolce fatelo esattamente come va fatto. Magari ne mangiate di meno se siete a dieta, ma almeno godetevelo per benino. Ad ogni modo la ricetta base del quattro-quarti é comunque una gran cosa perché secondo me si presta molto bene ad essere farcito. In questo caso io ho utilizzato della marmellata a strati, ma potete tranquillamente sostituirla con delle pere, piuttosto che con le mele oppure quando sarà stagione con i fichi.

Divertiamoci con i Cake:prepariamo quello ai frutti rossi

cake ai frutti rossiCome già vi avevo annunciato ho inaugurato la serie di post che vedono come oggetto alcune ricette per la preparazione dei Cake. L’altra volta ci siamo dedicati ad un Cake salato e questa volta invece ci indirizziamo verso la preparazione di un cake dolce. Come vi ho già detto i cake sono davvero semplici e veloci da preparare, poi a seconda della frutta che utilizzerete saranno più o meno bagnati. Naturalmente la presenza dei frutti rossi quali mirtilli, lamponi o fragole lascerà il vostro Cake più bagnato, invece se utilizzerete frutta come mele, pere o banane allora il vostro dolce resterà un pochino più asciutto. Inoltre volendo potete utilizzare gli stampini da muffin piuttosto che quello da plum cake, in questo modo avrete dei dolcetti monodose e naturalmente il tempo di cottura sarà nettamente più breve. Per quanto riguarda poi la ricetta base da utilizzare ce ne sono ben due, come é chiaramente indicato nel libro della Chovancova,: la prima é un misto tra la ricetta del cake classico ed il muffin, la seconda é la ricetta classica del “quattro quarti” francese. Oggi utilizzeremo la prima ricetta base, davvero imbattibile come rapidità.

Per riprendersi dalle vacanze ecco il Cake olive e Tonno

cake olive3


Quanto avete mangiato durante queste vacanze? io davvero molto, e la cosa più allarmante é che sembra quasi che le feste continuino con inviti a brunch, aperitivi e merende per bambini. Allora ecco alcune idee per un pasto un tantino più leggero a comunque sfizioso ed invitante sia per i grandi che per i piccini. Quest’anno Babbo Natale mi ha portato un libro edito dalla Guido Tommasi Editore dal titolo “Cake dolci e salati” di Ilona Chovancova, appena l’ho sfogliato e letto qualche ricetta mi é sembrato subito molto valido. In realtà si tratta di un testo molto di moda tra i foodblogger, comunque secondo me la cosa davvero interessante, se un minimo sapete cucinare, sono le due ricette base per la preparazione dei cake dolci e salati. Le idee poi che il libro propone sono molteplici, ma sui ripieni si sa ognuno deve seguire il proprio gusto. Comunque nei prossimi post vi propongo alcune ricette liberamente tratte da questo bellissimo libro. Vi consiglio di provarle perché i Cake sono davvero comodi da preparare e superbuoni da mangiare, inoltre sono perfetti per i brunch!

Cherry and vanilla Cake: idee per le merende di Natale

cherry cake

Visto che abbiamo inaugurato il filone delle ricette Natalizie direi di continuare con una semplicissima idea da poter servire per una merenda insieme ai vostri amici. Io ho utilizzato delle ciliegie secche, volendo potete sostituirle con dei cranberries oppure con dei mirtilli o con dei lamponi oppure ancora con dell’uvetta, ma visto che è Natale se trovate della frutta rossa é più in tema. Tra l’altro i bambini, anche solo per ricordo dell’estate, generalmente tendono a mangiare la frutta rossa ed a scartare quella marrone. Comunque questo profumatissimo Cake potete prepararlo nello stampo a cassetta classico oppure, se preferite, potete anche cuocerlo in piccoli stampini monoporzione. Tenete ben presente che si tratta di un impasto senza uova per cui va bene anche per i soggetti allergici. Tra l’altro chiuso in buon contenitore per torte si conserva anche una settimana. Vi consiglio di servirlo accompagnato da una bella e ghiotta cioccolata calda, i vostro ospiti ve ne saranno grati, vedrete! oppure se c’è qualcuno a dieta potete accompagnarlo con una tisana aromatizzata alla ciliegia, giusto per rimanere in tema.

Il cake alle pere e limone per una colazione sprint

cake pere

 

TEMPO: 15 min + 40 di cottura| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA: SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Che cosa c’è di meglio al mattino che iniziare la giornata con un’ottima colazione? Io credo niente, anche perchè per me questo è il momento più bello della giornata. Sedersi a tavola e con una tazzina di caffè fumante rigorosamente macchiato e una tazza di latte caldo accanto, affondare i denti in una fetta di un profumatissimo cake non ha prezzo. Il dolce che vi proprongo oggi è un cake alle pere profumato al limone. Il limone esalta il gusto delle pere grazie al contrasto acidulo dolce.

Se non trovaste di vostro gusto il limone potete sostituirlo con del liquore o con la vaniglia. Potete cuocere il cake alle pere profumato al limone sia nel classico stampo da plumcake che in quello rotondo da torta preferite uno stampo dal diametro di 24 cm in questo caso. Un ultimo suggerimento: se volete potete aggiungere all’impasto della farina di mandorle oppure delle scaglie di mandorle sulla superficie del dolce.