Cucina americana, la ricetta del Lobster Roll

Festeggiamo l’Indipendence Day del 4 luglio con uno dei piatti tradizionali della cucina americana: il lobster roll è il classico panino morbido che viene farcito con una ricca, ricchissima insalata di astice tritata. 

Lobster roll, aragosta

Il tutto viene arricchito dalla presenza della maionese, delle coste di sedano, capperi e limone. 

Dovrete farcire i vostri panini con una morbida insalata aromatizzata: ricordate che i panini dovranno essere morbidi, ma al tempo stesso dovrete renderli dorati e tostarli nella parte centrale. 

Astice alla catalana

L’astice alla catalana è una ricetta spagnola e tradizionale della Catalogna ed è un piatto raffinato e costoso che può essere servito sia come antipasto molto importante, ma anche come secondo.

astice,

È poco calorico e molto digeribile: si tratta di un piatto con crostacei arricchiti da cipolla e pomodori.

Cucina americana, il Lobster Roll

Pensate che sia sacrilego mangiare l’astice in un panino: gli americani non la pensano così evidentemente tanto che uno dei piatti tipici del New England è proprio il Lobster Roll. Si tratta di un vero e proprio panino morbido con la polpa di astice che viene servito insieme alle verdure o alle patatine.

Lobster roll, aragosta, astice

Ricordate che la migliore cottura per l’astice è al vapore e che un vola cotta la polpa dell’astice è estremamente delicata ed è consigliabile maneggiarla solo con le mani.

L’astice

Dall’America e dall’Inghilterra in questi anni abbiamo spesso importato piatti, abitudini e stili di vita. L’ultima tra queste, ma solo a livello cronologico è l’astice.

Paccheri all’astice

paccheri astice

Avete già pensato al vostro menù per Natale 2012? Oggi vi suggerisco una delle mie ricette preferite: i paccheri all’astice. Sono il perfetto piatto della tradizione per molti motivi: sono un formato molto mediterraneo – napoletano per l’esattezza – di pasta corta e consistente; sono a base di pesce che come sapete è l’ingrediente principe dei pranzi natalizi e poi si fanno con un ingrediente abbastanza pregiato come l’astice. Magari non siamo abituati a cucinare l’astice tutti i giorni, perchè è abbastanza costosa, però almeno a Natale possiamo concederci un piatto un pochino più speciale, fatto con ingredienti pregiati e che abbia tutti i sapori della tradizione della cucina italiana, che secondo me è sempre la scelta migliore!

Cotto e Mangiato, ricette di pesce con le linguine all’astice

Cotto e mangiato ricette pesce linguine astice

Uno dei primi piatti di pesce più buoni, un po’ una delle scelte principali quando si va al Ristorante: chi si butta sui classici, che come li preparano gli chef non riesce nessuno, quindi spaghetti con le vongole e risotto alla pescatora, chi si avventura in combinazioni con verdure e anche mari e monti, e chi si lancia invece su questi classici più costosi ed elaborati, le linguine all’astice la fanno da padrone. Proprio come suggerisce la stessa Benedetta Parodi questo è un piatto da preparare davvero per un’occasione speciale, infatti le dosi sono per 2, una vera e propria cena romantica. A parte l’aspetto più sentimentale influisce anche quello materiale, nel senso che l’astice è davvero molto costoso, e anche comprarlo per prepararlo in casa non è una spesa da poco.

Non starò a soffermarmi su quanto ho speso proprio lo scorso fine settimana per delle linguine all’astice, inutile dire che erano incredibilmente buone e che pranzavo su una terrazza sul mare, ma tutto sommato la spesa complessiva del pranzo è risultata onesta, visto il ristorante! Tornando a noi, visto il costo fatevi pulire e tagliare l’astice, come indicato anche in ricetta, soprattutto se non siete molto esperte con pesce e crostacei, rischiate altrimenti di rovinare tutto e magari anche di buttare via qualcosa di commestibile, anzi ottimo, come solo l’astice sa essere!

Come preparare l’aragosta perfetta

L’aragosta (o aligusta) è un grosso crostaceo dal colore bruno-rossiccio con macchioline bianche e gialle, non ha chele, ma ha due lunghe antenne, può raggiungere i 50 cm. ed i 7 kg. di peso (ma gli esemplari migliori pesano fra i 500 e gli 800 gr.) e può vivere fino a 30 anni.

Si pesca da Ottobre a Giugno, la primavera è il periodo della riproduzione e le femmine sono incorallate (la pesca delle femmine con le uova è vietata). Ne esistono in commercio 4 varietà: la migliore è senz’altro l’aragosta mediterranea, riconoscibile dalle 2 macchie gialle regolari su ogni segmento della coda), ci sono poi il tipo rosa, quello verde e quella detta “di Cuba”, per lo più africane e sudamericane, che, seppur discrete, non hanno quasi niente in comune con quelle siciliane e sarde.

Simile all’aragosta, e da alcuni erroneamente considerato il suo maschio, è l’astaco, o astice (o elefante di mare o lupicante) che si differenzia per avere due grosse e possenti chele del tutto assenti nell’aragosta. Il suo colore è turchino con macchioline gialle e bianche; quando è cotto diventa rosso. E adesso, dopo questo breve excursus necessario per guidare ad un acquisto corretto e consapevole della materia prima, vediamo come preparare una succulenta aragosta.