Ricette estive facili, zuppa di pesce al curry

di Claudia 0



Sapere che si sta parlando di una zuppa di pesce, per di più dal sapore un tantino esotico dato dal curry, e abbinarvi l’aggettivo facile può sembrare una svista, un errore, una leggerezza data dal calore che impazza! E invece no! Questa zuppa di pesce è davvero l’ideale per fare una gran bella figura senza dover ordinare il pesce il giorno prima, perdere una mattinata a pulirlo e spinarlo, e praticamente impiegare mezza giornata per tutte le diverse cotture di crostacei, molluschi e pesci… utilizziamo il pesce surgelato e lo rendiamo gustoso!

Preparerete un sugo favoloso, volendo anche utilizzando uno di quelli già aromatizzati e preparati come condimento “di pesce”. L’aglio e lo scalogno, il curry e il vino completeranno l’opera e in questo modo anche il pesce surgelato avrà una marcia in più e la zuppa di pesce sarà buonissima!

Zuppa di pesce al curry


Ingredienti

1 kg. pesci misti surgelati (seppioline, gamberi e pesci) da zuppa | 1 confezione sugo pronto di pomodoro | 1 bicchiere vino bianco secco | 4 scalogni | 1 spicchio aglio | 6 cucchiaio olio extravergine d'oliva | 1 cucchiaio curry in polvere | sale

Preparazione

  Schiacciare leggermente lo spicchio d'aglio e tagliare a fettine sottili lo scalogno dopo averlo sbucciato.

  Far rosolare aglio e scalogni nell'olio, quindi unire il curry, il vino bianco, il sugo pronto di pomodoro, 4 dl di acqua calda e un pizzico di sale. Far cuocere per 5 minuti coprendo con il coperchio.

  Unire i pesci ancora surgelati. Iniziare dalle seppie, dopo una decina di minuti unire i pesci e infine, dopo 5 minuti i gamberi, quindi lasciar cuocere senza coprire la casseruola per 15 minuti.

  Servire la zuppa accompagnata da pane tostato.

Inutile dirvi che se avete tempo e voglia di utilizzare del pesce fresco potete prendere spunto da questa ricetta, preparare lo stesso sugo rosso e poi cuocervi il pesce all’interno. Infine, come ogni zuppa di pesce servitela accompagnata da crostini e pane tostato, decidendo se versare la zuppa direttamente sul pane, se preparare dei dadini da portare in tavola o mettere a disposizione i crostini da immergere nel meraviglioso sughetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>