International Sushi Day, il mondo celebra il sushi

Dal 18 giugno 2009 si festeggia l’International Sushi Day, giornata omaggio alle al cibo giapponese celebrato e amato in tutto il mondo. 

 

L’ordine del Sushi è da ricercarsi nel narezushi che consiste in un antico metodo antico metodo di conservazione del pesce, che veniva originariamente salato e ricoperto di riso e lasciato a fermentare per mesi prima di essere mangiato. Solo dopo arriva il namanare che consisteva in una preparazione del pesce con il riso, prima che cambiasse sapore, in una versione semi-fermentata. Solo fra il 1600 e 1800, il sushi prese la forma che conosciamo oggi a base di pesce crudo, riso cotto mischiato con aceto di riso che viene mangiato con le mani o con le bacchette. 

Sushi Day, Roma e Milano le città più amanti del sushi

 

Si festeggia oggi, lunedì 18 giugno il Sushi Day, la giornata interamente dedicata al più amato dei cibi giapponesi, il sushi. Diventato ormai una moda consolidata in tutta Italia, il sushi è amato in tante città diverse, anche se spopola soprattutto a Roma e Milano, le due città che apprezzano il sushi più di tutte le altre nella nostra penisola.

I dati riportati dall’osservatorio food delivery Just eat in occasione del “Sushi Day” conferma che ad essere amato non è solo il sushi, ma la cucina giapponese in generale.

Poké, la nuova tendenza gastronomica

Dimenticate il sushi che dopo anni di incontrastato dominio, potrebbe forse cedere lo scettro al Poké. In pratica si tratta di un’insalatiera di pesce crudo che viene tagliato a dadini piccoli e che poi viene marinato nella salsa di soia e condito con semi di sesamo.

Il Poké arriva direttamente dalle Hawaii ed è un tipo di pesce marinato che può essere condito praticamente con ogni tipo di ingrediente offrendo spazio alla fantasia.

poker

Avocado, mando, pomodori freschi, ma anche cavoli o germogli di soia, peperoncino,  zenzero o lime sono solo alcune delle proposte per la preparazione del poké che generalmente viene accompagnato dal riso o dall’insalata e si serve in coppette monoporzione come piatto completo. 

Roma, cercasi 10 addetti vendita e preparazione del sushi

Nuove opportunità professionali nel settore della ristorazione: a Roma si ricercano 10 addetti vendita e preparazione del sushi

Le figure saranno selezionate a Roma, ma poi distribuite in diverse zone della Capitale, sulla Cassia, a Vigna Clara, alla Balduina a Centocelle, ad Anagnina e a Fiumicino.

La campagna di recruiting è affidata all’agenzia del lavoro Articolo1, Soluzioni HR per conto delle aziende specializzate nel settore. 

Sushi vegetariano con il riso

All’apparenza sembra esattamente un vero e proprio sushi, ma in realtà quello proposto è un sushi vegetariano che non include la presenza la presenza del pesce come invece accade nel tradizionale piatto giapponese.

Preparare il sushi vegetariano non è difficile, ma ovviamente è necessaria una certa precisione e non solo per la cottura diversa degli ingredienti, ma anche per la composizione stessa e dell’assemblaggio del vostro sushi.

Vermi da sushi, il rischio di mangiare pesce crudo

Se vi piace il sushi dovrete anche mettere in conto i suoi possibili effetti collaterali: i vermi da sushi potrebbero infatti scatenare l’infezione da Anisakis che si sta rapidamente diffondendo anche nei Paesi Occidentali, complice proprio la variazione delle abitudini alimentati anche degli italiani.

L’allarme è stato lanciato pochi giorni fa dagli esperti della rivista scientifica Bmj che si è occupata del caso dei vermi da sushi che hanno coinvolto pochi giorni fa un 32enne di Lisbona. 

Expo2015, California roll, ricetta giapponese

Quella che vi proponiamo oggi è la ricetta giapponese dei California roll, che gli amanti del sushi conosceranno di certo. La cucina tradizionale del Giappone, tra i Paesi partecipanti ad Expo2015, è ricca di preparazioni a base di pesce crudo e riso ed i California Roll non ne sono che un solo esempio. Si tratta, in verità, di una ricetta “americanizzata” che vede il sushi sotto una nuova forma. Nello specifico, tra gli ingredienti utilizzati ci sono solitamente il cetriolo, il surimi e l’avocado.

Expo2015 California roll ricetta giapponese

Sushi vegetariano, ricetta senza alga

sushi vegetariano senza alga

Il sushi vegetariano senza alga è una rivisitazione del tradizionale piatto della cucina giapponese, che vi permetterà di provare questa particolare pietanza senza incappare nelle difficoltà della preparazione dell’alga nori. La mancanza del pesce rende il sushi vegetariano un piatto perfetto sia per chi segue un’alimentazione vegetariana che per chi è vegano. Inoltre la presenza delle verdure al posto del pesce, rende il sushi vegetariano un piatto molto leggero e anche sicuro per la salute. Infatti utilizzare il pesce crudo nella cucina casalinga, dove in genere non si dispone di un’abbattitore, può essere potenzialmente rischioso per la salute.

Sushi vegetariano, ricetta facile con alga

sushi vegetariano

Il sushi fatto in casa è un’impresa che pochi sono in grado di affrontare, specialmente quando si tratta di maneggiare il pesce crido. Il sushi vegetariano è una buona alternativa, non troppo difficile da realizzare, per chi segue un alimentazione vegetariana o semplicemente per chi non ama mangiare il pesce crudo. Inutile mentire. Non si tratta di una ricetta semplicissima ma di certo non è impossibile. Vi serve solo un pizzico di pratica in cucina e una buona dose di manualità. Per il resto, mettere gli ingredienti insieme è facilissimo e in poco tempo, e neanche troppa fatica, avrete il vostro perfetto maki sushi vegetariano.

Come fare un fiore con la Sushi Art, VIDEO e ricetta

Alzi la mano chi non ami il sushi. Oltre a trovarlo un piatto super allettante, ha dalla sua il fatto di essere particolarmente sano e nutriente, tanto da spingere la maggior parte della gente a prepararlo in casa. Per non parlare poi del suo aspetto così invitante. Ma se tradizionalmente si presenta già irresistibile di suo, con il tutorial del video che vi proponiamo oggi renderlo unico sarà un gioco da ragazzi. Ovviamente, alla base della preparazione di un buon sushi ci sono ingredienti specifici e di qualità, che è possibile trovare ormai ovunque, sia nei negozi etnici che presso i supermercati più forniti.

Sushi: tutti i segreti per prepararlo a regola d’arte

sushi segreti prepararlo regola arte

La cucina esotica mi piace moltissimo e il sushi è una di quelle cose ho imparato a mangiare da poco, ma di cui sono già appassionata. La cucina giapponese ha per me un fascino speciale, dovuto forse ai tantissimi rituali di preparazione dei piatti, agli ingredienti particolari e ai nomi così evocativi. Oggi cercherò di spiegarvi quali sono i segreti per fare in casa un ottimo sushi, degno di un vero giapponese. Sappiate già che ci vuole impegno, gli ingredienti giusti ma soprattutto molta pratica, dunque non preoccupatevi se le prime volte i risultati non saranno troppo soddisfacenti.

Sushi di mortadella: una ricetta de “I menu di Benedetta”

sushi mortadella ricetta menu benedetta

Nonostante io non consideri Benedetta Parodi come uno tra i personaggi più simpatici della tv, e condivida chi sostiene che l’arte della cucina è un’altra cosa e non ha niente a che vedere con lei non posso proprio non ammettere che le ricette che propone nei suoi programmi e nei suoi libri sono semplici, veloci, economiche e spesso anche molto molto buone! A parte i classici a cui a volte aggiunge un tocco particolare o un suggerimento giusto ci sono poi ricette come questa del sushi di mortadella, sfiziosa e perfetta come antipasto per una cena tra amici, insomma, senza idolatrare o demonizzare nessuno, la Parodi funziona e io non posso far altro che raccontarvi questa simpatica ricetta!

Moreno Cedroni, l’eccelenza italiana in cucina

moreno cedroni eccellenza italiana cucina

Chef pluristellato Michelin, da poco eletto presidente dell’Associazione ristoratori Confcommercio, Moreno Cedroni è uno degli chef italiani più bravi ma soprattutto più apprezzati all’estero. Patrono del ristorante “Madonnina del Pescatore” a Marzocca di Senigallia (Ancona), e del sushi bar “Clandestino” sul lungomare di Portonovo, Moreno Cedroni è riuscito a sprovincializzare i sapori tipici della sua terra, miscelandoli alle suggestioni gastronomiche della Spagna, del Giappone e della Grecia. Le sue più geniali intuizioni? Il sushi all’italiana, che lui chiama susci perchè anche il nome deve essere italiano, e le conserve di pesce. Strano ma vero.