Ricette Cotto e Mangiato pesce, le crocchette di merluzzo e gamberi

di Anna Maria Cantarella 0



Per il capitolo estivo dedicato al pesce, oggi parliamo di un pesce, il merluzzo, unito alla bontà dei gamberi, una vera delizia che in estate non può mancare sulla tavola. E con questa ricetta penso che avremo messo d’accordo le mamme esigenti, che vogliono che i figli mangino il pesce a tutti i costi, e i figli capricciosi, che di mangiare il pesce non ne vogliono proprio sapere. Infatti con questa ricetta di Benedetta Parodi, il pesce diventa un piatto appettitoso da servire sia come secondo che come antipasto di pesce.

Le crocchette di merluzzo e gamberi infatti, mettono insieme due cose a cui difficilmente si sa resistere, cioè la bontà del pesce e il croccante della panatura. Anche in questo caso “Cotto e Mangiato” mi stupisce per la semplicità e la bontà di questa ricetta. Buonissime anche come secondo, queste crocchette secondo me sono ideali per un antipasto di pesce. Anche perchè con una piccola quantità di merluzzo e gamberi, vedrete che otterrete molte crocchette e quindi non è neanche un piatto molto costoso.

crocchette di merluzzo e gamberi


Ingredienti

300 gr. merluzzo | 200 gr. gamberi sgusciati | un uovo | 3 cucchiaio parmigiano grattugiato | zenzero | prezzemolo | un limone | olio evo | pangrattato

Preparazione

  Mettere nel tritatutto il merluzzo, i gamberetti, l'uovo, il parmigiano, lo zenzero, il prezzemolo, una spruzzata di limone e un filo d'olio e tritare il tutto.

  In un piatto, versare abbondante pangrattato. Formare delle polpettine con l'impasto ottenuto in precedenza, quindi passarle nel pan grattato.

  Foderare la placca del forno con uno strato di carta forno, Distribuirvi le polpettine, ungerle con un filo d'olio e cuocere a 180° fino a farle diventare dorate e croccanti, girarle a metà cottura in modo che si concluda la doratura anche sotto

Al composto della pastella dovrete aggiungere prezzemolo e una grattugiata di zenzero. A me però lo zenzero non piace e l’ho sostituito con la paprika abbondante. Se non amate i sapori forti, scegliete la paprika dolce, se invece non temete i sapori piccanti utilizzate la paprika piccante, senza esagerare però. Rischiereste di coprire troppo il sapore del pesce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>