Cucina estiva ed esotica: sushi di salmone affumicato e avocado

di Claudia 8

 TEMPO: 15 minuti | COSTO: alto | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: NO | PICCANTE: NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: SI


Il riso Basmati fa parte della categorizzazione dei risi esotici. Ha un sapore molto particolare, che lo contraddistingue, infatti richiama il legno di sandalo. Cuoce molto velocemente, in circa 12 minuti, e ha bisogno di una minore quantità di acqua rispetto al riso a grani duri. In molte ricette orientali ed esotiche, in cui fa da accompagnamento, ho trovato come consiglio la cottura in forno, in una pirofila, con una quantità d’acqua  (meglio brodo) moderata, che copra il riso ma non di più, in questo modo risulta sempre al dente e saporito.

Altro elemento fondamentale di questa ricetta sono le alghe nori, che se vi siete già cimentate nella preparazione del sushi conoscete bene. Una curiosità: sono le uniche alghe ad essere coltivate. Erano già conosciute ai tempi dei Romani, in Irlanda e in Galles, dove venivano utilizzate con i fiocchi di cereali o nelle insalate. Sono un’importante fonte di fosforo, proteine e vitamina A, e infatti fanno parte in buona misura della cucina orientale e giapponese. Si sposano particolarmente bene con il riso, e come sappiamo sono perfette per avvolgere il sushi. Se non le avete mai acquistate potrete trovarle senza troppi problemi nei negozi di macrobiotica o di alimentazione naturale.

Sushi di salmone affumicato e avocado

Ingredienti per 4 persone:

 200gr. di riso Basmati | 4 fogli di alga nori dello spessore di 0,5 cm | 180gr. di salmone affumicato| 1 avocado maturo |  1 limone | 1 cucchiaino di uova di salmone | 1 cucchiaio di aceto di riso | sale

LA PREPARAZIONE:

  1. Cuocete il riso Basmati in poca acqua salata e aggiungete acqua calda, se necessario durante la cottura, poco a poco, fino a che il riso sarà cotto e l’acqua assorbita. Aggiungete poi il cucchiaio di aceto e fatelo evaporare.

  2. Tostate l’alga nori. Stendete i fogli e spalmatevi il riso una volta cotto.

  3. Tagliate a metà l’avocado, eliminate il nocciolo e la parte verde esterna, tagliatelo a spicchi fini e poi cospargetelo con il succo di limone dopo averlo sistemato in un piatto.

  4. Disponete sulla metà inferiore dell’alga le fette di salmone, con al centro gli spicchi di avocado e poi arrotolate su se stessi i fogli, come si fa sempre per la preparazione del sushi.

  5. Avvolgete i rotoli nella pellicola e lasciateli in frigo per un po’ in modo che si raffreddino, quando dovrete servirli tagliateli a fette, sistemateli su un piatto da portata e accompagnateli con le uova di salmone.

Se vi va di variare provate a sostituire l’avocado con altri frutti esotici, come ad esempio la papaya o il mango. Il risultato sarà ottimo e dal sapore particolare, viste le diverse caratteristiche di ognuno di questi frutti.

Commenti (8)

  1. Vi consiglio di provare il sushi con qualche goccia di Balmì (la glassa di balsamico).E’ un’accoppiata perfetta!

  2. @ pinklady:
    L’abbinamento sembra ottimo, assolutamente da provare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>