Come fare il lievito pasta madre per i dolci

Siamo abituati ad utilizzare il lievito madre per fare preparazioni come il pane o la pizza. Ma saprete di certo che ci sono tanti dolci le cui ricette originali prevedono l’uso della pasta madre per dolci. Un esempio per farvi un’idea sono il pandoro, il panettone e la colomba ma anche alcuni tipi di brioches o ciambelle, come i maritozzi, possono risultare molto più morbide se utilizzerete il lievito madre per dolci. Prepararlo richiede una buona dose di pazienza e di tempo ma il risultato finale vale la fatica.

come fare lievito pasta madre dolci

Dolcetti burrosi alla banana, una ricetta di Benedetta Parodi

dolcetti burrosi banana ricetta benedetta parodi

Ultimamente mi è venuta la fantasia di preparare dei dolcetti sempre diversi quando ho amici a cena. Una volta mi buttavo più sulle torte, anche quelle sempre nuove e sempre un po’ più difficili e particolari, però adesso sono nella fase pasticcino, muffin e cupcake, e quindi capirete che questi dolcetti burrosi alla banana fanno assolutamente al caso mio, carini, simpatici, e alla frutta, quindi anche un po’ diversi dalle solite ricette alle creme che si propongono più facilmente quando abbiamo ospiti a cena.

Dolci veloci: il ciambellone alla frutta

Ecco una di quelle ricette che si possono improvvisare in ogni momento. Il ciambellone è una torta jolly, nel senso che va bene per la colazione e la merenda, ma è proprio quel classico dolce che se ce l’hai sempre in cucina puoi offrirlo a chiunque in ogni momento, e farai sempre bella figura! In questo caso mescoliamo il sapore sano e genuino del ciambellone con quello nutriente della frutta, facciamo in modo che anche i bambini un po’ più capricciosi, verso il cibo che fa bene, si abituino a sapori che tendono a rifiutare quotidianamente, perché in questo caso li trovano mescolati con la dolcezza del ciambellone.

La torta menta e cioccolato

Una combinazione che lascia molti disgustati e altri estasiati: menta e cioccolato. Una ha proprietà rinfrescanti, se vogliamo mantenerci solo sul piano del gusto e del sapore, e sui benefici immediati, e così la menta la combiniamo con l’acqua fresca, o con il latte, in estate, oppure le spezie, le usiamo in cucina, in poche occasioni ma diventano un ingrediente fondamentale. E il cioccolato? Possiamo sorvolare su tutto e parlare solo dell’estremo piacere che provoca, che siano cioccolatini, torte o pasticcini.

Insieme non piacciono a tutti, ma se conoscete qualcuno che ama l’abbinamento o se semplicemente volete provare e condividere questa prova di gusto con amici e parenti, ecco un dolce che fa al caso vostro! E poi, se volete rendere il tutto ancora un po’ più stuzzicante… stessi ingredienti, stesso procedimento, ma poi fate diventare la torta dei piccoli cupcake, dividendo l’impasto nei pirottini!

La torta dolce economica

Ecco un altro dolce perfetto per la prima colazione, diciamo che a questo punto abbiamo dato vita a una trilogia, con la ciambella leggera senza uova di ieri e la torta al cioccolato del giorno prima ancora! Questa torta è proprio un classico per i bambini, semplice e saporita, che sostituisce il burro con l’olio, scelta che accompagna alcune mamme e anche alcune nonne nella quotidianità. Inoltre abbiamo la possibilità di regolare la corposità dell’impasto con il latte: la regola sarebbe quella di rendere l’impasto molto soffice, ma se i vostri gusti e quelli dei piccoli richiedono invece un dolce più simile a una frolla andrà benissimo lo stesso!

Dolci veloci: la ciambella semplice

Davvero pronta in un attimo. Questa ciambella dal sapore leggermente aromatizzato dai liquori è una preparazione per dolce estremamente veloce, e in più è composta da ingredienti semplici e sempre presenti in casa. Questa ultima caratteristica la rende una di quelle famose ricette di emergenza, della serie: amici dei figli che vengono a studiare o a giocare a casa, invitati improvvisi a pranzo e a cena, l’amica che ci raggiunge per un caffè, la mamma che passa a fare un salutino lungo un intero pomeriggio! Se poi dovesse arrivare la suocera non c’è bisogno di preparare alcun dolce!

La torta al cioccolato, passione d’autunno

Proprio non vedevo l’ora di ricominciare a preparare dolci! In verità sono molto impaziente per l’imminente arrivo del mio primo robot da cucina, multifunzione, e che mi permetterà di sbizzarrirmi davvero come non ho mai fatto! Devo dire che proprio questo, dolce, così semplice e versatile, adatto da servire dopo un pranzo o una cena, ma anche come merenda, insomma la classica torta da preparare e tenere sempre pronta in cucina, e che spesso finisce in un paio di giorni, se preparata con l’aiuto di un’impastatrice diventa davvero la torta al cioccolato perfetta, che si prepara in 10 minuti.

Vino rosso e cioccolato fondente: insieme nella torta ubriaca

Torta ubriaca

 

TEMPO: 45 minuti| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI

 


 

Sono sempre alla ricerca di abbinamenti nuovi, soprattutto per quanto riguarda i dolci. Non che le classiche torte di mele o crostate di marmellata mi abbiano stancata, anzi. Ma credo che ogni tanto si debba sperimentare per tornare poi ad apprezzare le classiche preparazioni. In una delle mie ultime incursioni in cucina ho accoppiato il vino rosso e il cioccolato fondente in un dolce, dando vita alla torta ubriaca utilizzando una ricetta di Anna Moroni preparata alla Prova del Cuoco durante quest’anno.

Nella torta ubriaca l’incontro di vino rosso e cioccolato fondente dona al dolce un gusto forte e deciso. A prima vista potrebbe sembrare un abbinamento azzardato, ma provare per credere. Si tratta a mio avviso di due ingredienti che si esaltano a vicenda. La torta ubriaca la trovo un’ottima variante autunnale della classica torta di cioccolato. Provatela e vedrete che la aggiungerete immediatamente al vostro ricettario di casa. Dimenticavo, se volete, potete sostituire il cioccolato fondente con la stessa quantità di cacao amaro in polvere.

Il cake alle pere e limone per una colazione sprint

cake pere

 

TEMPO: 15 min + 40 di cottura| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA: SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Che cosa c’è di meglio al mattino che iniziare la giornata con un’ottima colazione? Io credo niente, anche perchè per me questo è il momento più bello della giornata. Sedersi a tavola e con una tazzina di caffè fumante rigorosamente macchiato e una tazza di latte caldo accanto, affondare i denti in una fetta di un profumatissimo cake non ha prezzo. Il dolce che vi proprongo oggi è un cake alle pere profumato al limone. Il limone esalta il gusto delle pere grazie al contrasto acidulo dolce.

Se non trovaste di vostro gusto il limone potete sostituirlo con del liquore o con la vaniglia. Potete cuocere il cake alle pere profumato al limone sia nel classico stampo da plumcake che in quello rotondo da torta preferite uno stampo dal diametro di 24 cm in questo caso. Un ultimo suggerimento: se volete potete aggiungere all’impasto della farina di mandorle oppure delle scaglie di mandorle sulla superficie del dolce.

Tortine di pere e cioccolato

tortine-682x10241

 

TEMPO: 40 minuti | COSTO: basso| DIFFICOLTA’: medio-bassa

VEGETARIANA:NO | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Dopo quello tra formaggio e pere, l’abbinamento che mi piace di più con questo tipo di frutta è sicuramente quello con il cioccolato. Trovo che la dolcezza delle pere che si scontra con il sapore deciso del cioccolato, in particolare quello fondente, regali un momento di puro gusto.

Fortunatamente le pere risultano disponibili per gran parte dell’anno perchè le diverse varietà maturano in periodi diversi, e anche quando non lo sono, possiamo trovarle sciroppate in commercio ed utilizzarle nelle nostre ricette in alternativa a quelle fresche.

Ed allora prima che le temperature si alzino definitivamente e ci inducano a preferire dessert freschi, come gelati e semifreddi, dedichiamoci a queste tortine ricche di cioccolato fondenteIdeali per una merenda appetitosa o per una colazione nutriente. Le pere possono essere sostituite dalle mele, o ancor meglio anche dai lamponi freschi.

Ricette di Pasqua: torta alle mandorle

TEMPO: 45 minuti | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Se per voi la Pasqua è una buona scusa per sedersi a tavola, chiaccherare, sorseggiare e mangiare, assaggiare, sperimentare e rivisitare specialità culinarie regionali e tradizionali, allora questa torta alle mandorle è fatta proprio per voi.

Andiamo quindi ad ampliare la lista di proposte di Ginger per queste feste di Pasqua!

Eh si… le feste con i parenti, la nonna e le zie in cucina, le mani in pasta tra dolci, cioccolato, intingoli e torte salate. Mamma mia che bontà e prelibatezze si preparano in questa occasione.  E che ricordi nel cucinare piatti legati alla tradizione della mamma e della nonna, mi sembra già di gustarne il sapore.

Per chi ama i sapori dolci, oltre alla famosa colomba, la tradizione siciliana ci propone  torta pasquale con mandorle, canditi, cannella e ricotta e spolverata di zucchero. La torta alle mandorle è un dolce dal gusto delicato, che riscuote sempre un gran successo.

Una variante molto più semplice della torta alle mandorle veniva cucinata in occasione della Pasqua per essere mangiata a colazione insieme al salame e alle uova benedette.

Impariamo a fare i muffins

La panetteria ha un ruolo decisivo per la riuscità di una buona colazione o di un brunch, se solo parlassimo del profumo del pane fresco appena sfornato, ci potremmo render conto dell’atmosfera piacevole che subito si crea in casa.

Quindi, una giusta scelta di pani, sarà un elemento decisivo per accompagnare le pietanze in tavola: pane integrale, di grano duro, pane giallo, biscotti salati, pancakes e ovviamente i muffins. Questi non è altro che un panino dolce di notevole praticità, si impasta in breve tempo, cuoce rapidamente anche perchè si usa il lievito per dolci anzichè quello del pane, eliminando così delle lunghe attese di lievitazione.