Come fare il lievito pasta madre per i dolci

di Anna Maria Cantarella 0



Siamo abituati ad utilizzare il lievito madre per fare preparazioni come il pane o la pizza. Ma saprete di certo che ci sono tanti dolci le cui ricette originali prevedono l’uso della pasta madre per dolci. Un esempio per farvi un’idea sono il pandoro, il panettone e la colomba ma anche alcuni tipi di brioches o ciambelle, come i maritozzi, possono risultare molto più morbide se utilizzerete il lievito madre per dolci. Prepararlo richiede una buona dose di pazienza e di tempo ma il risultato finale vale la fatica.

lievito madre per dolci


Ingredienti

100 gr. farina di frumento integrale biologica | 50 gr. acqua a temperatura ambiente | un cucchiaino di zucchero di canna grezzo

Preparazione

  In una ciotola impastate la farina con l'acqua e lo zucchero. Coprite il panetto con un canovaccio e lasciatelo riposare per due giorni a temperatura ambiente.

  Trascorsi i 2 giorni fate il primo rinfresco. Pesate 100 gr di impasto e mescolatelo con 100 gr di farina e 50 ml di acqua. Formate un panetto e fatelo riposare altri 2 giorni.

  Ripetete l'operazione quando saranno trascorsi altri 2 giorni, sempre nello stesso modo. Proseguite con i rinfreschi ogni 2 giorni fino a quando noterete che il vostro lievito raddoppia di volume in 4-5 ore. Potrebbe essere un processo veloce ma potrebbero passare anche 2 settimane.

  Una volta che avrete appurato che la pasta madre è forte ed efficace, cominciate ad utilizzarla per i dolci lievitati.

  Conservatela in frigo in un contenitore ermetico e rinfrescatela una volta a settimana.

Il principio della preparazione del lievito madre per dolci è lo stesso della pasta madre per pane o pizza. Si comincia con farina e acqua a cui si aggiunge uno starter per facilitare la fermentazione dei batteri all’interno dell’impasto. Noi seguiamo il suggerimento di AliceTV e utilizziamo lo zucchero di canna integrale, che è un ingrediente completamente green che può sostituire il comune zucchero bianco o il miele.

Le regole del rinfresco del lievito madre sono sempre le stesse: 100 g di pasta madre si rinfresca con 100 gr di farina e 50 ml di acqua. I primi rinfreschi si devono eseguire ogni 48 ore, ma una volta che avrete notato che il vostro impasto riesce a raddoppiare di volume in 4-5 ore potete cominciare ad utilizzarlo per i vostri dolci e rinfrescarlo una sola volta a settimana. Attenzione alle dosi di lievito madre quando comincerete ad utilizzarlo nelle vostre ricette. Seguite bene le indicazioni delle ricette e magari provate a fare qualche prova prima perchè la forza del lievito e l’umidità della farina possono contribuire molto al risultato finale.

Se volete provare altre ricette per fare il lievito madre, vi suggeriamo: come fare la pasta madre o lievito naturale, lievito madre ricetta originale di Bonci, come fare il lievito madre con il Bimby, come fare il lievito madre senza glutine con il Bimby.

Photo Credits | Arina P Habich / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>