Cotto e mangiato, ricette pesce: pesce spada in rosso

di Claudia 0



Ecco una ricetta per preparare il pesce davvero molto facile, e anche velocissima, ed ecco che Cotto e Mangiato ci propone un pesce spada saporito e in fondo anche originale, una preparazione in cui la semplicità la fa da padrona. La cottura è veramente velocissima, anche se dovete prestare un po’ di attenzione allo spessore delle vostre fette di pesce spada per regolarvi bene con i tempi di cottura. Il pesce infatti dovrà rimanere bello morbido e succoso, ma chiaramente cuocersi all’interno.

Pesce spada in rosso


Ingredienti

450 gr. pesce spada | 20 foglie basilico | 200 gr. pomodori maturi | olio extravergine di oliva | 1 cucchiaio capperi sotto sale | sale e pepe

Preparazione

  Tagliare a cubetti i tranci di pesce spada, a spicchi i pomodorini e spezzettare il basilico finemente.

  Scaldare in una padella 4 cucchiai d'olio e unirvi il pesce spada, dopo averlo fatto rosolare aggiungere anche i pomodorini, i capperi (non dissalati) e il basilico, quindi proseguire la cottura per un paio di minuti, a fuoco vivace.

  Portare subito in tavola, dopo aver aggiustato di sale e pepe.

E’ proprio una questione di bilanciamento e di attenzione, pochi minuti per cuocere il tutto che però devono anche garantire la perfetta riuscita della ricetta. Se avete la possibilità di comprare il pesce fresco questa è la classica ricetta da preparare proprio il giorno stesso dell’acquisto, vi viene l’ispirazione, prendete le fette di pesce spada tornate a casa e cucinate, infatti, come viene sottolineato anche nel ricettario di Cotto e Mangiato, è fondamentale, soprattutto nelle ricette semplici come questa, che gli ingredienti siano buonissimi e di primissima qualità.

Se volete un pesce più ricco, un po’ come quello della foto, provate ad aggiungere al sughetto anche qualche oliva, denocciolata e ridotta in pezzetti, e poi anche una manciata di pinoli ad esempio. Per il contorno lasciatevi tentare dalle classiche patate lesse, ottime con il pesce, o da una bella insalata, a cui non aggiungerete pomodori perchè quelli del sugo saranno ancora belli duri e non troppo cotti, quindi poi rischierebbero di essere “troppi” in un’unica portata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>