Halloween party: i dolcetti

di Claudia 4

Halloween. La festa di Ognissanti. Come tutti sappiamo si celebra il 31 ottobre, negli Stati Uniti e in Canada, ed è caratterizzata dalla decorazione delle zucche, “dolcetto o scehrzetto”, maschere terrificanti, festeggiamenti vari. Quello che non tutti sanno è che la festa affonda le sue origini in Europa. L’anno veniva diviso in due parti in base alla transumanza del bestiame, questo periodo andava proprio tra ottobre e novembre, gli animali venivano chiusi al caldo per permettere loro di superare l’inverno. Questo era il periodo di Halloween.

La festa si diffuse in Europa con i Celti. Questa popolazione festeggiava la fine della bella stagione facendola coincidere con il loro capodanno, proprio alla fine di ottobre. La concezione del tempo celtica, indicava che in questo periodo, che si trovava fuori dalla normale condizione spazio-temporale, il velo che separa i vivi dai morti si assottigliava, e quindi i vivi potevano accedere al regno dei morti.

Halloween era una festa pre-cristiana quindi, festeggiata dai pagani secondo i rituali celtici. Il cristianesimo cercò di spazzare via alcune tradizioni, così come provò ad incorporare alla fede alcuni rituali pagani, così la festa di Ognissanti venne spostata da maggio a novembre, in modo che i cristiani potessero festeggiare tutti i santi il primo del mese, e poi tutti i fedeli defunti il giorno successivo.

Queste storie dimostrano quanto questa festa ci appartenga forse più di quanto crediamo, e in un certo senso ci autorizzano ad organizzare dei festeggiamenti, che non siano necessariamente “all’americana”, nel senso che non c’è bisogno di dare forma umana alle zucche e via discorrendo, ma può comunque essere un modo per avvicinarci e conoscere una parte delle nostre tradizioni perse da tempo.

In questa prima sezione ci dedichiamo ai dolci, e scusate se lo faccio con tanto anticipo, ma le decorazioni possono essere molto complicate, quindi vi conviene fare un po’ di prove prima di cimentarvi nelle esecuzioni finali! Non vi scrivo ricette, tanto Ginger&Tomato è zeppa di ricette di fantastici dolci, impasti base e creme, sezioni dedicate alle decorazioni, vi dò soltanto qualche suggerimento su come fare per allestire una graziosissima festa per i bambini o per gli adulti!

Innanzi tutto sbizzarritevi nell’allestimento della casa. Trovate già nei supermercati, nei grandi store e nelle mercerie tantissime decorazioni: teschi, scheletri, ragnatele e ragni, magari procuratevi anche qualche fantoccio e poi piatti, bicchieri e tovaglie a tema. Organizzate un buffet, parleremo tra qualche giorno della parte salata, per quanto riguarda i dolci basteranno anche delle semplici torte soffici, di pan di spagna, da stratificare a piani con creme, alla zucca o al cioccolato, o anche con creme semplici che potrete colorare con i coloranti alimentari e farle diventare viola, rosse o nere. Lo stesso vale per i sempre fantastici e gustosi cupcakes, fatene tantissimi e poi sbizzaritevi con glasse colorate e con decorazioni fatte con i marshmallows composti in modo da creare una pasta da modellare… e date libero sfogo alla macabra fantasia!

[Photo Credits: clevercupcakes, jamieanne, Dragonfly Custom Cake & dramachick2296]

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>