Piatti freddi, torta di patate e tonno

di Claudia 0



Voglio essere sincera, la preparazione di questa torta di patate e tonno sembra molto più complicata di quanto invece sia! Premettendo che è una torta salata buonissima, buona da mangiare in compagnia e perfetta per essere portata a una cena, devo però aggiungere che la sua particolarità rende la preparazione un tantino più laboriosa rispetto a un normale tortino con le patate.

La nota in più che troviamo in questa torta è il fatto che sia ricoperta completamente, e non solo nella sua parte superiore, con l’uovo e il pangrattato e ciò che diventa complicato e rende tutto il procedimento delicato è solo ed esclusivamente il maneggiare quindi la torta e non farla rompere, prima di metterla in forno e poi durante la cottura. Tutta questa premessa che può apparire quasi negativa si conclude con il risultato finale, una torta di patate, quindi morbida e delicata, che è come se fosse una vera e propria focaccia, una specie di frittata di pasta, e gli esempi che vi faccio sono chiaramente evocativi e non hanno niente a che vedere con il gusto buonissimo della torta che andrete a preparare.

Torta di patate e tonno


Ingredienti

500 gr. patate | 250 gr. tonno in scatola | 3 filetti acciughe sott'olio | 10 olive nere snocciolate | 30 gr. parmigiano grattugaiato | 1 cucchiaio capperi | 3 uova | 5 scalogni | prezzemolo | basilico | timo | pangrattato | olio extravergine di oliva | sale e pepe

Preparazione

   Lavare, sbucciare e lessare le patate, quindi scolarle e dopo averle fatte intiepidire schiacciarle grossolanamente con una forchetta, lasciando così qualche pezzo intero nella poltiglia.

   Trasferire le patate in una ciotola e aggiungere le acciughe spezzetate, i capperi, le olive tritate e un misto di timo, prezzemolo e basilico tritati insieme. Sgocciolare il tonno, tritalo e unirlo alle patate. Unire anche il parmigiano, due cucchiaiate di pangrattato e una presa di sale.

   Aggiungere infine 2 uova per amalgamare il tutto e lavorare il composto con le mani, fino a renderlo omogeneo e se necessario aggiungere un po’ di pangrattato fino a rendere il composto compatto.

   Con le mani umide schiacciare l'impasto e modellarlo ottenendo così una specie di pizza rotonda, abbastanza alta di spessore. Sbattere leggermente un uovo e spennellare tutta la superficie della torta quindi cospargere sempre tutto con abbondante pan grattato.

   Ungere una teglia dal diametro più grande della torta con l'olio e dopo avervi sistemato la torta all'interno cospargerla con lo scalogno affettato molto sottilmente, non importa se lo scalogno va anche sulla teglia e sotto la torta, servirà ad insaporire.

   Mettere la teglia nel forno preriscaldato a 180° e far cuocere per 30 minuti. A metà cottura rigirare la torta, facendo molta attenzione a non romperla. Una volta pronta lasciarla intiepidire, quindi tagliarla a fette e servire insaporendo ancora con una macinata di pepe abbondante.

Provare per credere comunque, una torta a tutto tondo direi, morbida e dal rivestimento croccante, una preparazione speciale di cui dovrete fornire la ricetta dopo ogni cena con gli amici! Se vi piace l’idea provate a preparare in questo modo anche dei tortini di patate più piccoli, che così saranno come delle frittelle un po’ più spesse, che vedrete piaceranno moltissimo ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>