Il baccalà alla pizzaiola con tortino di patate, un secondo completo

di Ishtar 5



Il baccalà alla pizzaiola è un secondo leggero e non pretenzioso. Semplice sia negli ingredienti, che nella preparazione che anche nei sapori. Avete presente quando non avete molta voglia di mettervi ai fornelli, ma allo stesso tempo vorreste gustare un piatto sfizioso? Beh, il baccalà alla pizzaiola è proprio ciò che fa al caso vostro. Non è il solito secondo di pesce e, se vi piace, potreste arricchirlo con fettine di formaggio filante da adagiare sopra le fette di pesce dopo averlo cotto. Il formaggio si fonderà creando una crema che andrà ad insaporire il sugo sprigionato dai pomodori cotti, io così preparo spesso la carne trasformando la solita fettina in un secondo allettante.

Baccalà alla pizzaiola


Ingredienti

800 gr. baccalà dissalato e ammollato | 1 rametto di rosmarino | 2 spicchi di aglio | 4 cucchiaio farina 00 | 400 gr. pomodori | 2 cucchiaio aceto di vino bianco

Preparazione

  Tagliamo il baccalà a pezzetti, infariniamo e facciamo rosolare in padella con olio caldo partendo prima dalla parte della pelle; una volta pronto mettiamolo a sgocciolare su carta assorbente.

  In un'altra padella mettiamo a scaldare dell'olio con gli spicchi di aglio e un rametto di rosmarino.

  Aggiungere i pomodori tagliati a listine o a pezzetti (eventualmente spellati) e il baccalà, pepiamo, lasciamo insaporire e sfumiamo con un goccio di aceto.

  Lasciamo evaporare e proseguiamo la cottura per 5/10 minuti.

  Serviamo con un tortino di patate fatto mettendo a a gratinare in forno fette di patate lessate alternate con fetti di pomodoro, insaporiti con origano e spolverizzati di grana.

Potete servire il baccalà alla pizzaiola accompagnato da un tortino di patate, che si sposa benissimo con questo tipo di pesce e che non appesantisce il pasto, anzi, potreste considerarli insieme un piatto unico. Potreste servirli per una cena informale tra amici.

Tortino di patate

700 gr di patate sbucciate 
170 gr di fontina
burro (per imburrare e per la superficie del tortino) 
1 uovo 
parmigiano grattugiato 
sale  

Dopo avere sbucciato le patate, cuocerle tagliate a fette nei cestelli per la cottura a vapore. Non appena sono cotte, ma non troppo, non devono spappolarsi, toglierle dal fuoco, nel frattempo imburrare per bene la teglia che andrà in forno  e cospargetela di pan grattato. Adagiare un primo strato di fette di patate già cotte, coprire con alcuni piccoli dadini di fontina ( o altro formaggio di vostro gradimento), fare un’altro strato di fette di patate e così via fino a esaurire gli ingredienti e coprire il tutto con un’ultimo strato di patate. Sbattere l’uovo con un pizzico di sale e pepe e versare il composto su tutta la superficie del tortino, cospargere con una bella manciata di parmigiano, qualche fiocchetto di burro e infornare a 180 C° per circa 15 minuti.

Commenti (5)

  1. Haha! You silly…that’s a photo of the Francesinha from Portugal! There is no baccala in it, only thin slices of cooked ham, pork cutlet, and chorizo in between two slices of white bread. Oh, and cheese, lots of melting, oozing cheese!

    Oh god, that just makes me hungry to think about it. *sigh* 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>