Il riso, il risone, il riso intergrale e il riso parboiled

Il riso, graminacea come frumento, mais, orzo, segale e avena, è il cereale più diffuso. Solo in Italia ne esistono almeno 50 varietà, diverse per aspetto, tempo e resistenza alla cottura e uso, ma simili dal punto di vista nutrizionale. In Italia si utilizza soprattutto il riso brillato che ha una composizione diversa da quella del riso appena colto. Contiene 80,4 g % di carboidrati (soprattutto amidi), il 6,7 g % di proteine, pochi grassi (0,4) e fibre (1,0) e fornisce 332 Kcal %.

 Dopo la trebbiatura il chicco (detto anche risone, riso vestito, riso greggio) è sottoposto a una serie di lavorazioni. Liberato da impurità e pulito, viene poi “sbramato” cioè separato dalle brattee che circondano il chicco (così si ottiene il riso integrale o bruno), “sbiancato” con opportuni macchinari che eliminano gli strati più superficiali del chicco, poi spazzolato e lucidato con olio di semi o vaselina e trattato con glucosio e talco per ottenere l’aspetto finale brillante. Tali operazioni eliminano gli strati esterni del chicco, più ricchi di proteine, grassi, vitamine, minerali e lo impoveriscono di questi nutrienti.

Risotto ai gamberi profumato al Traminer

Il Traminer aromatico Doc é un vino prodotto nella provincia di Bolzano il cui colore può variare dal giallo paglierino al giallo intenso, é un vitigno con forti proprietà aromatiche con sentori di mela e lavanda e si abbina splendidamente ai crostacei. Questa ricetta del Risotto ai gamberi profumato al Traminer è una proposta dedicata in particolare a chi passa con disinvoltura dalle padelle alla tavola senza rinunciare al piatto espresso, tra l’altro grazie proprio all’accoppiata gamberi-traminer quello che risulta é un piatto profumatissimo, ed i vostri invitati saranno pervasi ed inebriati dall’odore che li accoglierà. 

Ecco quello che vi occorre per preparare uno splendido risotto per 6 persone

350 gr di riso carnaroli | 12 gamberi grandi | 1 scalogno | timo | basilico | una noce di burro | brodo vegetale in cui avrete sciolto 1 bustina di zafferano | 1 bicchiere di traminer | olio extravergine d’oliva | sale e pepe in grani

Insalata di riso allo zafferano

TEMPO: 30 minuti| COSTO: medio-basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: SI


Ricetta vegetariana, ricetta veloce, ricetta gustosa e chi più ne ha più ne metta! La ricetta di oggi si adatta proprio a qualsiasi tipo di esigenza. Trattasi di un’insalata di riso, comoda, pratica e molto saporita: l’Insalata di riso allo zafferano.

Questa originale ricetta di insalata di riso si prepara con il riso integrale delicatamente insaporito con lo zafferano e condita con legumi, ceci, e verdure, peperoni. Dopo la ricetta dell’insalata di riso all’indonesiana, proponiamo ai vostri esigenti palati l’Insalata di riso allo zafferano per conoscere il vostro parere e sapere cosa ne pensate!

Ricette della cucina Veneta: Risi e bisi

TEMPO: 40 minuti| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: medio-bassa

VEGETARIANA:NO | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Oggi andiamo virtualmente in visita in Veneto, e assaggiamo uno dei piatti più conosciuto della cucina veneta: Risi e bisi, ovvero riso e piselli! Il veneto è terra di riso e di risotti, di antica tradizione nella cucina di questa regione, infatti, vi sono mille ricette per preparare i risotti. I Risi e bisi sono una delle ricette più radicate e più diffuse in tutta la regione.

Per preparare questo piatto vi consigliamo di utilizzare del riso Vialone, varietà di riso con marchio IGP, Indicazione Geografica Protetta, coltivato esclusivamente nel veneto e precisamente nell’area della Bassa Veronese. Un piatto molto semplice, ma cucinato con prodotti di alta qualità. La ricetta dei Risi e bisi.