Zuppa di porcini in crosta, una ricetta per il menu di San Valentino

di Claudia 0



C’è chi il San Valentino non lo festeggia per niente, e chi invece adora questa festa, e allora scatta la corsa al regalo, ai cioccolatini preferiti oppure a quelli a forma di cuore, così come ci si affretta a prenotare la cena in un posto romantico, visto che di solito il 14 febbraio i ristoranti sono pieni solo di coppie, e ci sono le luci soffuse e sembra di vivere per una notte in un mondo in cui si può proseguire sul proprio cammino solo se si è in coppia! Detto questo, se non amate il lato consumistico ma non vi dispiace prendervi una serata solo per voi e il vostro compagno (o la vostra compagna) allora direi che è proprio il caso di iniziare a pensare a un menu speciale da preparare con le vostre mani, e oggi vi propongo la zuppa di porcini in crosta.

Zuppa di porcini in crosta


Ingredienti

300 gr. funghi porcini congelati | 1 confezione pasta sfoglia | 1 manciata funghi secchi | polpa di pomodoro | 1 uovo | panna da cucina | grana grattugiato | brodo vegetale | olio extravergine di oliva | sale e pepe

Preparazione

   Mettere i funghi secchi in ammollo in acqua tiepida per 10 minuti, quindi scolarli e strizzarli. Scaldare due cucchiai d'olio in una padella e cuocervi i porcini surgelati per 5 minuti.

   Unire ai porcini 3 cucchiai di polpa di pomodoro, 2 tazze di brodo e i funghi secchi fatti rinvenire, quindi continuare la cottura per 20 minuti.

   A cottura ultimata aggiungere 2 cucchiai di panna, il tuorlo dell'uovo e un paio di manciate di grana, mescolare con cura e regolare di sale e pepe.

   Versare la zuppa in due cocotte da forno (in cui verrà poi anche servita la zuppa in tavola). Tagliare due dischi di pasta sfoglia che siano del diametro giusto per ricoprire le cocotte.

   Spennellare i bordi delle cocotte e adagiarvi i dischi di sfoglia, facendo una leggera pressione in modo che la sfoglia aderisca bene. Forare la superficie con i rebbi di una forchetta e cuocere a 180° per 15 minuti.

Eh si, una bella cena a lume di candela a casa propria senza confusione e senza dover spendere una fortuna è una soluzione che può anche liberare la fantasia, magari cambiando per una sera posizione al tavolo oppure mangiando seduti per terra sui cuscini. Indipendentemente da ciò che vi verrà in mente la scelta del menu è fondamentale, e questa ricetta di oggi è veramente raffinata, una zuppa di porcini ricoperta di pasta sfoglia, roba da chef direi, gustosa e perfetta per iniziare a riscaldarsi insieme.

Se volete dare un tocco esotico al vostro piatto mettete in ammollo i funghi secchi nel nero. Filtrate poi l’acqua del tè dopo aver strizzato i funghi e unitela alla preparazione, per un tocco davvero stuzzicante al palato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>