Crackers integrali fatti in casa

Fare i crackers integrali in casa è stata fonte di grande appagamento. Da tempo volevo provare una ricetta simile e quando mi sono imbattuta in questa, vista preparare durante una puntata della Prova del Cuoco, mi è sembrata talmente semplice da non saper resistere alla tentazione di cimentarmi. Prima di mettere le mani in pasta, però, dovrete procurarvi della farina 0 e quella di cereali. Una volta in possesso degli ingredienti principali ottenere i crackers diventa un gioco da ragazzi.

Crackers integrali

Come fare la pasta per la pizza di Gabriele Bonci

Come fare la pasta per la pizza di Gabriele Bonci

Oggi vediamo come fare la pasta per la pizza di Gabriele Bonci. Non so se abbiate mai avuto la fortuna di assaggiare i suoi prodotti lievitati o se abbiate avuto modo di vederlo alle prese con i suoi impasti durante la Prova del Cuoco, ma se c’è una cosa che amo è proprio ammirare Gabriele Bonci con le mani in pasta. Ogni singola pizza, pane o foccaccia che venga fuori dal suo forno ha qualcosa di unico. Questo impasto, di sicura riuscita, sta alla base di molteplici utilizzi.

Ricette pasquali, la pizza umbra al formaggio

 

Con la pizza (quella tradizionale, alla quale siamo abituati) ha in comune solo il nome, non si tratta infatti del classico disco di pasta di pane farcito con pomodoro, mozzarella, etc, etc. La pizza di Pasqua infatti è una preparazione tipica che si prepara in diverse regioni in prossimità di Pasqua, tra le quali l’Umbria.

Si mangia per tradizione la mattina di Pasqua insieme a salumi vari e uova sode, anche se negli ultimi tempi viene consumata principalmente come antipasto o merenda ed anche al posto del pane come accompagnamento ai pasti. La pizza di pasqua altro non è che una torta salata a base di farina 0 (o farina di forza) e formaggi sia grattugiati che a pezzi. La sua preparazione consiste nel creare un impasto a partire dalle uova che vengono sbattute in una ciotola con i formaggi grattugiati, l’olio, il latte ed il burro fuso.

Una Pasta ripiena per i Vegetariani: i Tortelli di Robiola ed Erbette


Le Paste ripiene sono faticose da fare ma eccezionali da mangiare. Ci risolvono davvero tanti problemi nell’organizzazione di un pranzo, perché una volta che avrete fatto la “faticata” di preparare questi deliziosi tortelli potrete anche permettervi di preparare solo un’insalata ricca come secondo. Tra l’altro il ripieno di robiola ed erbette li rendono davvero adatti a tutti, specialmente ai vegetariani. E per il condimento? semplice, sarà sufficiente del burro fuso aromatizzato con della salvia. Per chiudere i tortelli potete provare a seguire queste istruzioni: formate dei quadrati di circa 3 cm per lato, ponete il ripieno al centro, poi li chiudete a triangolo (come un fazzoletto), premete sui lati in modo da sigillare il vostro tortello ed infine torcete i due lembi finali chiudendoli insieme. So bene che a spiegarlo a parole non  é semplice, ma se avete una nonna in grado di farvelo vedere allora approfittatene, perché é un movimento che si impara subito, basta guardarlo una volta!

Come fare la pasta per la pizza con il bimby

La pizza è uno degli ingredienti base della cucina italiana, quello per il quale siamo ahimè maggiormente conosciuti nel mondo. La sua preparazione parte dalla pasta, fatta di pochi ingredienti come farina, acqua, lievito, sale e zucchero e che prevede però diverso tempo di riposo per la lievitazione e il segreto secondo me è proprio lì, nella lievitazione. Una volta preparato il vostro impasto infatti , dovrete formare una palla e metterla in una ciotola coperta da uno strofinaccio da cucina e lasciarla lievitare. Non sò indicarvi con precisione il tempo perchè la lievitazione dipenderà dalla temperatura e soprattutto dall’umidità della vostra casa quindi dovrete aspettare che lieviti per bene, senza avere fretta.

Un trucchetto che ancora non ho provato ma che ho letto cercando sul web, è quello di mettere una pallina di pasta in un bicchiere d’acqua, lasciarlo dentro e quando lo vedrete salire a galla vorrà dire che l’impasto della vostra pizza è lievitato…….fatemi sapere se ci provate.

Di ricette ce ne sono diverse ma come fare la pasta per la pizza con il bimby? anche per la preparazione con questo robot ce ne sono diverse ma io vi descriverò quella presa dal libro base del bimby con una piccola variante sul lievito. Il lievito infatti non è sempre ben tollerato da tutti e soprattutto se si esagera la digestione ne risente molto; c’è chi utilizza il lievito chimico, come me, anche se i tempi sono più lungi e il risultato non è lo stesso, chi aumenta la dose dell’acqua e aggiunge bicarbonato nella farina e chi, a quanto ho letto, addiritttura lo fa senza ma di questa affermazione non mi fido molto.

Il pane di patate per il World bread day 2009

1368323486_1a7d9f243c

 

TEMPO: 2 ore circa| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: medio-bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Chi bazzica tra i blog di cucina, ma non necessariamente, saprà che per oggi è indetto il World bread day 2009. Di cosa si tratta? Semplice: la quarta edizione di un’iniziativa tutta dedicata al pane. Oggi si panifica e naturalmente si parla di una delle preparazioni che insieme alla pasta non mancano mai sulla nostra tavola quotidianamente. Almeno chi deciderà di aderire. Io ho deciso di si ed infatti oggi vi propongo una ricetta in tema: il pane di patate.

Volendo andare sul sicuro, per la ricetta del pane di patate ho scelto quella delle Sorelle Simili, come detto più volte una garanzia in fatto di lievitazione, ed infatti il risultato è stato eccezionale: un pane che rimane morbido per giorni, ammesso che duri. Qualche piccolo suggerimento: le patate vanno schiacciate quando sono ancora calde ma dovete aggiungerle agli altri ingredienti solo quando si sono raffreddate. Non preoccupatevi se il composto risultasse troppo morbido, continuate a lavorarlo senza aggiungere farina possibilmente.