Una ricetta di pesce da Cotto e Mangiato: la zuppetta di fagioli con gamberoni

ricetta pesce cotto e mangiato zuppa fagioli gamberoni

In questa ricetta parliamo di zuppe, in una versione davvero molto delicata ed elegante, andando a scovare una combinazione di ingredienti quasi da chef. Ecco che troviamo la zuppa, buonissime quelle di pesce, di moscardini o quella classica di cozze, e anche le zuppe di legumi, soprattutto nelle regioni in cui queste preparazioni sono tipiche, a volte sono una specialità della casa. E poi la stessa combinazione legumi, in questo caso fagioli, con il pesce, è davvero perfetta, e in qualche modo anche raffinata.

Trovo che questa proposta di Cotto e Mangiato sia davvero molto riuscita e ad esempio il suggerimento di frullare una parte di zuppa per renderla più cremosa è uno di quei passaggi molto semplici e che non possono nemmeno essere definiti geniali, solo che come dicevo anche la scorsa settimana c’è sempre bisogno di qualcuno che anche in cucina ci dà i suggerimenti più basilari, quelle cose che noi, per preparare un piatto speciale, nuovo, elegante, complesso ci dimentichiamo o non pensiamo proprio di applicare!

Indipendentemente dalla bontà della ricetta infatti terrò a mente questo consiglio per ogni tipo di zuppa!

Primo piatto e piatto unico: pasticcio di code di gamberi

Ed ecco una specie di lasagna, nuova e originale, che potrete preparare per un pranzo in famiglia o per un’occasione speciale. Gli ingredienti sono tutti ben noti, e anche abbastanza utilizzati in tanti piatti, che siano primi o secondi, mentre in questo caso si mescolano per dar vita a questo pasticcio, che si presenta principalmente come piatto unico, vista la sua ricchezza, e che però può anche essere un primo piatto, seguito magari solo da un leggero piatto di pesce, perchè di più non si potrebbe!

Vi consiglio di sperimentarlo, è una ricetta davvero particolare e saporita, che vi permetterà di preparare qualcosa di diverso, di sicuro successo, e di cui in molti vi chiederanno la ricetta, proprio per stupire in futuro i loro commensali. E’ meno pasticciato di una lasagna di mare e dal sapore nettamente distinto da un pasticcio con la carne, è un piatto dal gusto nuovo, fresco e consistente, provare per credere!

Ricette estive: orzo freddo con piselli e code di gambero

Orzo

TEMPO: 20 min + 30 min in frigo| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:NO | PICCANTE:NO | GLUTINE:SI | BAMBINI:SI


Ammetto di non essere una grande consumatrice di cereali, non che non mi piacciano, anzi, è solo che a volte mi dimentico della loro esistenza, cioè, appena li vedo al super magari ne faccio grandi scorte, ma poi, dopo averli riposti in credenza, passano nel dimenticatoio salvo poi ricordarmene quando, girovagando sul web, mi imbatto in questa o quella ricetta appetitosa, e desidero provarla, oppure cercando nella credenza l’ingrediente di turno mi imbatto per caso in uno di questi simpatici pacchetti contenenti diversi tipi di cereali acquistati mesi e mesi addietro  in preda a non so quale raptus.

Così è successo nel caso di questo primo: stavo cercando in dispensa un formato di pasta acquistato di recente quando mi sono imbattuta in questa confezione di orzo, peraltro prossima alla scadenza. Perchè non cimentarmi, mi sono detta? Ed ecco quì, è toccato all’orzo. Si tratta forse di uno dei cereali più comuni, che può essere tranquillamente utilizzato al posto del riso. Infatti mi è bastato associarlo a due ingredienti che a parer mio stanno molto bene insieme: i piselli e le code di gambero, difatti è venuto fuori un piattino stuzzicante, fresco e appetitoso. Daltronde le insalate fredde di cereali sono sempre ben accette in estate, anzi, se non le prepariamo adesso, quando?